Craft Beer Evolution
Home » Altro » Un anno di chiacchiere birrarie

Un anno di chiacchiere birrarie

Con l’approssimarsi della fine dell’anno, spesso si è soliti stilare classifiche, proporre sondaggi e via di questo passo. Quello che mi accingo a fare, invece, è ripercorrere gli argomenti più letti su Cronache di Birra mese per mese, per scoprire quali questioni hanno attratto maggiormente la curiosità dei lettori del blog. Questa rassegna non inizierà da gennaio 2008, ma da un paio di mesi dopo: non so se molti di voi lo sanno, ma il sito in questione ha visto la luce solo lo scorso marzo. Ed è proprio da qui che partiremo…

Marzo 2008

Cronache di Birra è appena partito, abbastanza in sordina, perciò le consultazioni non sono tantissime. Il post più letto risulta essere quello relativo alla nascita di Consobir, che, per inciso, è anche il primo articolo che apparve sul blog. A distanza di mesi Consobir sta continuando a lavorare, anche se lo sta facendo sotto traccia, visto che ad oggi di notizie ufficiali ce ne sono ben poche.

Secondo post è l’annuncio dello Stout e Porter Fest tenutosi a Roma e organizzato da noi Domozimurghi Romani insieme ai locali bir&fud e Ma che siete. Sul gradino più basso del podio l’articolo riguardante il tremendo trend negativo dei pub nel Regno Unito.

Aprile 2008

Ad aprile il post decisamente più letto è relativo alla nuova edizione del Pils Pride, bellissima manifestazione organizzata dal Birrificio Italiano, alla quale ha preso parte anche il sottoscritto . A seguire troviamo il pesce d’aprile che inventai su una prima fantomatica lager di Baladin: la Nana (questo il nome della birra a bassa fermentazione) è una pils prodotta con Saaz e Baladino, il primo luppolo coltivato in Italia. Lo scherzo trasse in inganno non poche persone e siti specializzati… chissà se Teo mi ha mai perdonato per questa marachella 🙂 .

In terza posizione c’è un post dall’eloquente titolo “La birra artigianale italiana: prodotto elitario?”, che aprì di fatto una serie di articoli sulle tendenze e le opinioni relative alla nostra cultura birraria, con grande seguito di commenti e interventi da parte di tanti lettori.

Maggio 2008

Il Pils Pride è ancora protagonista, con il mio personalissimo report che surclassa tutti gli altri post del mese. Al secondo posto c’è ancora il resoconto di un evento, nella fattispecie il Birra del Borgo Day, festa organizzata dai Domozimurghi e lo staff del birrificio per l’anniversario della creatura di Leonardo Di Vincenzo. Fu un bellissimo evento, che a quanto pare riscosse la curiosità dei più, visto che anche la terza piazza della classifica mensile è occupata da un post su questo argomento.

Giugno 2008

A giugno non c’è partita: l’intervista all’amico Mike Murphy si staglia sulla concorrenza. Nel post in questione chiesi a Mike la sua opinione su una serie di argomenti, chiosando con una domanda sui suoi progetti futuri: quando mi rispose che aveva intenzione di tornare in Italia, non credevo che sarebbe successo così presto… Seconda piazza per l’articolo dedicato alla Lurisia Quattro di Baladin, per concludere curiosamente con un post di rettifica sull’organizzazione del concorso Una birra in Versilia.

Luglio 2008

Il post più letto in generale è di luglio e affronta uno dei trend del nostro panorama brassicolo: l’ideazione di birre “particolari”, che raramente possono essere ricondotte a stili predefiniti. In verità il tutto nasceva da un’intervista all’importatore americano Dan Shelton, ma da lì i tanti interventi spostarono l’attenzione sui diversi aspetti della questione.

Anche il secondo post più consultato fu relativo a un problema della nostra cultura birraria, ovvero la mancanza di sicure garanzie per gli appassionati e, più in generale, l’ambiguità del carattere “artigianale” di una birra. Medaglia di bronzo per l’articolo sulle polemiche nate in Inghilterra contro il birrificio Brewdog e la sua Tokyo da 12% gradi alcolici.

Agosto 2008

Agosto è tempo di Great British Beer Festival e non è un caso che l’articolo più letto sia relativo a questo festival e in particolare alle birre italiane presenti nel relativo stand. In seconda posizione c’è un post in cui annuncio la mia partenza per le ferie estive (con tanti commento in cui vengono annunciate le proprie destinazioni estive) e infine ancora un intervento autoreferenziale: l’annuncio delle collaborazioni con Cucina & Vini e Fermento Birra.

Settembre 2008

Altro mese altro festival: a settembre è la volta del Villaggio della Birra a Bibbiano. Una bellissima manifestazione, della quale il mio report risulta il post più letto. E sempre a questo evento si ricollega il secondo articolo, che altro non è che un resoconto del seminario tenuto nel pomeriggio da Kuaska e Joris Pattyn sullo stato della birra in Italia e in Belgio. Terza posizione per un mio commento alla legge che, da qualche mese a questa parte, obbliga i gestori dei locali ad esporre delle utilissime tabelle di conversione drink/livello di alcol nel sangue… una questione che in qualche modo torna d’attualità oggi che si parla di abbassare il limite legale per guidare allo 0,2.

Ottobre 2008

Prima posizione per l’annuncio del ritorno in Italia di Mike Murphy, anni dopo la sua prima esperienza a Roma. La sua nuova permanenza nella Capitale è durata una manciata di settimane, poiché da poco è subentrata la decisione di tornare in Danimarca. Peccato: il suo ritorno aveva riempito di felicità molti appassionati, compreso il sottoscritto…

Seconda piazza per la notizia del corso sulle birre organizzato dall’AIS, mentre sul gradino più basso del podio troviamo un post dedicato allo stile, tutto italiano, delle birre alle castagne: l’idea di trovare un nome a questa categoria di birre ha sortito qualche suggerimento tra i commenti, chissà se verranno accolti in futuro…

Novembre 2008

A novembre sono i concorsi birrari a tenere banco. Il post più letto è relativo alla grande affermazione del Birrificio del Ducato allo European Beer Star, vincitore della medaglia d’oro nella sezione Imperial Stout con la sua Verdi. A seguire l’annuncio dei risultati del Premio Birra dell’Anno di Unionbirrai, mentre terzo si piazza ancora un argomento scottante: la presunta supremazia a tavola del vino sulla birra.

Dicembre 2008

Ed eccoci infine a dicembre: anche se mancano diversi giorni alla fine, con le festività alle porte si può già stilare una classifica attendibile. Primo è il resoconto del recente Birre sotto l’albero, manifestazione dedicata alle birre natalizie organizzata dai Domozimurghi e dai locali bir&fud e Ma che siete. Seconda posizione per l’annuncio del trasferimento di uno storico birrificio italiano: il BI-DU, che abbandona la mitologica location di Rodero per compiere un definitivo salto di qualità. Terza piazza, infine, ancora per Birre sotto l’albero, con la lista dei prodotti alla spina e il programma dei laboratori di degustazione.

Questo l’andamento degli argomenti birrari su Cronache di Birra nell’anno ormai agli sgoccioli: voi vi ricordate qualche post non affrontato da questo excursus?

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

beer_olympics_banner

Entrare nello spirito delle Olimpiadi grazie agli sport con la birra

Domani cominceranno ufficialmente le Olimpiadi di Rio e l’occasione ci permette di accantonare per un ...

Logo-Euro-2016-5

Euro 2016: ecco le migliori nazionali nell’abbinamento birra – cibo

Come probabilmente saprete venerdì scatteranno gli Europei 2016 con l’incontro inaugurale tra Francia e Romania. ...

3 Commenti

  1. Che excursus di qualità! Il pesce d’aprile è stato memorabile, nel 2009 starò molto più attento! Dopo un periodo pieno di impegni, spero di ritornare a bere un po’ di birra artigianale e a seguire il movimento! Sono tornato a bloggare su blogspot! Non dovessimo sentirci prima ti auguro buone feste (con ottime birre di Natale!!!). Ciao!

  2. Andrea Turco

    Grazie, ricambio gli auguri. Birrazen non si era spostata su wordpress? Come mai sei tornato a blogspot? O ricordo male?
    Dopo il successo della Nana sarà difficile ripetersi il prossimo primo aprile! 🙂

  3. Sì esatto, ricordi benissimo! Ho avuto un po’ di problemi con lo spam sul forum, che era la ragione maggiore per cui ci eravamo spostati su wordpress! Quindi è tutto rimbalzato indietro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *