Cimec
Home » Birre » Montegioco firma la seconda birra Off License

Montegioco firma la seconda birra Off License

Lo scorso dicembre è stata messa in commercio la prima birra targata Off License, uno dei migliori beershop della Capitale. Nella fattispecie si tratta di un’American IPA realizzata appositamente da Luigi Serpe di Maltovivo, che è un maestro nel creare ottime intepretazioni di questo moderno stile birrario. A quanto pare i ragazzi dell’Off License ci hanno preso gusto, se è vero che da qualche giorno è disponibile una seconda birra omonima, brassata questa volta da Riccardo Franzosi di Montegioco.

Il prodotto in questione rientra nella tipologie delle Imperial Porter e presenta la peculiarità di essere maturata in legno. Riccardo può essere considerato uno dei maggiori esperti della tecnica in questione (impossibile non citare le sue ottime Mummia e Dolii Raptor) e in effetti da questo punto di vista la Off License è una birra gradevole, con un naso tipico nello stile a cui si aggiungono note legnose e una particolare acidità in bocca derivante dal tipo di maturazione.

Con questa novità l’Off License diventa una vera e propria linea di birre, che molto probabilmente in futuro si arricchirà di nuove perle. Se l’idea sarà ancora di far cimentare i migliori birrai italiani negli stili in cui meglio si esprimono, c’è da scommettere che queste produzioni diventeranno presto un “must-have” (o meglio, “must-drink” 🙂 ) per tutti gli appassionati!

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Nuove birre da Ca’ del Brado, Jungle Juice, Hibu, Eastside e Settimo

La panoramica di oggi sulle nuove birre italiane parte con una collaborazione importante tra un ...

Nuove birre da Crak, Lambrate, Birrificio della Granda e altri

Primo post settembrino dedicato alle nuove birre italiane e partiamo con un tris di novità ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *