Cimec
Home » Birre (pagina 3)

Birre

Nuove birre da Brùton, Lariano, Mezzavia e altri

Tra qualche giorno comincerà a Rimini l’edizione 2018 di Beer Attraction, che come sempre rappresenterà per tanti birrifici l’occasione di presentare nuove birre. Mai come oggi allora è opportuno un aggiornamento sulle ultime novità italiane, partendo dalle tante in serbo da parte del toscano Brùton. La prima si chiama Limes rosa e, come il nome suggerisce, è una variante dell’apprezzatissima …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Canediguerra, Manerba, Babylon, Buttiga e altri

Nello straordinario mondo della birra talvolta ci si imbatte in prodotti fermentati che possono essere considerati “cugini” della nostra amata bevanda. Pensiamo al sidro, all’idromele o al finnico Sahti: tutte tipologie particolari, con cui di rado si cimentano gli stessi birrifici artigianali. Nel novero rientrano anche le Kvas (o Kvass), bevande molto leggere dell’area russa realizzate con cereali, pane o …

Vai all'articolo »

Nuove birre italiane da Crak + Hammer, Extraomnes, Lambrate, ECB e altri

Come ben sappiamo, la scena italiana della birra artigianale è piena di produzioni collaborative create da due o più aziende. A volte i nomi coinvolti in operazioni del genere sono decisamente altisonanti, come nel caso della nuovissima Red Shadow (8%) con cui apriamo la panoramica di oggi sulle novità provenienti dai nostri birrifici. Lo stile di riferimento è quello delle …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Rebel’s, Ritual Lab, Kashmir, Birrificio Bari e altri

La panoramica di oggi sulle nuove birre italiane inizia con il birrificio Rebel’s di Roma, che recentemente ha promosso una profonda rivisitazione in termini di identità visiva. L’azienda capitolina ha cambiato praticamente tutto: il logo, il sito web, le etichette delle sue birre (minimalistiche e concettuali) e tutta la comunicazione di contorno, come il magazine online Not Only Beer (NOB) …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Vetra, Vale la Pena, Eastside, Babylon e Vulture

La prima rassegna dell’anno sulle nuove birre italiane comincia con il birrificio Vetra, giovane realtà lombarda che sta rapidamente raccogliendo un numero crescente di apprezzamenti in tutta Italia. L’ultima creazione del birraio Stefano Simonelli si chiama Alfa e prende a modello lo stile delle Bock, produzioni invernali tipiche della cultura brassicola tedesca. Come da copione grande attenzione è rivolta ai …

Vai all'articolo »

Le migliori birre del 2017 (secondo noi)

Approfittiamo di questi ultimi giorni dell’anno per riproporre l’ormai consueto post sulle migliori birre bevute nel corso degli ultimi 12 mesi. Recentemente avrete letto classifiche, bilanci e considerazioni sul 2017 un po’ dappertutto, quindi come sempre eviteremo di appesantire la lettura con lunghi discorsi e valutazioni prolisse. Il meccanismo è molto semplice: ho chiesto ai collaboratori più assidui di Cronache …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Lambrate, Barley, Civale e altri

C’è un lunedì dal sapore agrodolce che cade ogni anno qualche giorno prima del Natale. È il lunedì successivo a Birre sotto l’albero, che i partecipanti alla manifestazione romana solitamente vivono con un misto di stanchezza, soddisfazione e mal di testa, ma soprattutto nostalgia per tre giorni che rimarranno nella mente per mesi. Anche questa volta l’evento ha mantenuto tutte …

Vai all'articolo »

Birre di Natale: alcuni grandi classici del Belgio

La creazione di birre per le festività natalizie è oggi un’usanza in voga presso i birrifici di tutto il mondo, ma non è sempre stato così. Nonostante la genesi di simili produzioni affonda in epoche passate – gli esempi più evidenti risalgono al Medioevo – possiamo affermare che la loro diffusione nell’ambiente brassicolo mondiale sia un fatto recente. Prima che …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Opperbacco, Baladin, Porta Bruciata, Lucky Brews e altri

Ritorno eccellente quello di Opperbacco nella panoramica sulle nuove birre italiane, che oggi si apre proprio con una coppia di novità provenienti dallo storico birrificio abruzzese. Le due creazioni sono accomunate nel nome ma soprattutto nell’uso di un ingrediente speciale, il rosciola del Gran Sasso d’Italia, battezzato l’Alpinista. Trattasi di un grano che cresce tra i 1.200 e 1.400 metri …

Vai all'articolo »