Tenute Collesi
Home » Cultura birraria

Cultura birraria

Per la serie “duri a morire”, ecco sfatati alcuni falsi miti sulla birra

Uno dei temi più ricorrenti negli articoli dedicati alla birra artigianale è quello riguardante i falsi miti che aleggiano intorno alla nostra bevanda. Nonostante la birra sia uno dei prodotti alcolici più diffusi al mondo, esiste una generalizzata ignoranza nei suoi confronti che alimenta credenze errate e certezze infondate. Non è un caso che tanti corsi di cultura birraria partano ...

Vai all'articolo »

Ingredienti inusuali ma non troppo: quando il “famolo strano” è un “famolo antico”

Quando bisogna parlare di birra artigianale c’è un escamotage a cui i media generalisti ricorrono spesso: evidenziare le produzioni con aromatizzazioni bizzarre o insolite. Ridurre il fenomeno a questo unico particolare è assolutamente riduttivo e talvolta pericoloso, ma d’altro canto anche comprensibile: è il modo più facile ed efficace per catturare l’attenzione dell’utente medio che non possiede alcuna nozione di ...

Vai all'articolo »

Birre di Natale: caratteristiche, origini, luoghi e future evoluzioni

Con le festività all’orizzonte siamo entrati in quel periodo dell’anno dove si sente più spesso parlare di “birre di Natale”. Come accade per molti aspetti della cultura birraria internazionale, l’origine di queste specialità si perde nella notte dei tempi, tanto che non è difficile immaginare che si siano sviluppate nella civiltà umana insieme al concetto stesso di birra. Con la ...

Vai all'articolo »

Mezzo grado di separazione: così le culture brassicole si sono influenzate a vicenda

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un interessante articolo di Evan Rail sul suo Beer Culture, in cui documenta l’influenza della cultura birraria ceca sul mercato belga a cavallo tra XIX e XX secolo. La lettura è molto piacevole e dimostra come, nell’evoluzione dell’arte brassicola internazionale, il reciproco influsso tra birrai di diverse nazionalità abbia giocato un ruolo fondamentale, ben ...

Vai all'articolo »

Tutte le variazioni di IPA: quando hanno senso e quando meno

Poco meno di un mese fa vi parlai del tentativo in atto negli Stati Uniti di definire un nuovo stile birrario, quello delle Vermont Ipa. C’è un altro termine con il quale i sostenitori di questa iniziativa identificano tali birre e cioè Cloudy Ipa, che restituisce meglio la loro caratteristica primaria: una netta opalescenza, che anticipa un contributo del lievito ...

Vai all'articolo »

5 curiosità (più o meno conosciute) sull’Editto della Purezza

Come forse saprete, quest’anno cade il cinquecentesimo anniversario della nascita del Reinheitsgebot, il famoso Editto della Purezza che influenzò profondamente l’evoluzione della birra in Germania (e non solo). Promulgato ufficialmente il 23 aprile 1516 da Guglielmo IV di Baviera, fu per secoli il riferimento legislativo che regolò il lavoro dei birrai bavaresi prima e tedeschi poi. Ne avrete sentito parlare ...

Vai all'articolo »

Tipi di birra: alcune alternative a Lager, Stout, Weiss e IPA

Parafrasando un vecchio adagio, si potrebbe affermare che il mondo della birra è bello perché è vario. L’aspetto più esaltante quando ci si comincia ad appassionare di birra artigianale è la sua straordinaria varietà: chi fino a prima conosceva solo la distinzione tra “chiara”, “rossa” e “scura”, improvvisamente deve prendere coscienza dell’esistenza di decine di stili diversi, ognuno con le proprie ...

Vai all'articolo »

La birra nei dipinti dei grandi pittori del passato

Chiunque si consideri un appassionato della birra, e in particolare delle fermentazioni spontanee, dovrebbe conoscere il pittore fiammingo Pieter Bruegel il Vecchio. Ammetto che se non fosse stato per la nostra amata bevanda difficilmente sarei venuto a conoscenza della sua esistenza: la prima volta che sentii pronunciare quel nome fu durante una degustazione condotta da Kuaska, quando quest’ultimo citò l’opera Banchetto nuziale ...

Vai all'articolo »

Accogliere l’autunno con una panoramica sulle birre affumicate

Oggi comincia l’autunno e spesso il cambio di stagione coincide con una leggera trasformazione delle nostre abitudini birrarie. Così come esistono stili che si adattano particolarmente bene alle torride giornate estive, allo stesso modo troviamo categorie brassicole che si abbinano all’autunno e alle altre stagioni. Lo scorso anno vi proposi una carrellata di birre italiane dal deciso sapore “autunnale”, quindi mi sembra ...

Vai all'articolo »