Cimec
Home » Cultura birraria (pagina 4)

Cultura birraria

Viaggio nell’acido: le diverse tipologie di sour beers

A differenza di quanto succede per il vino, è bene ricordare che nella birra l’acidità è un grave difetto e una caratteristica assolutamente indesiderabile. Detto questo, in realtà saprete bene che al mondo esistono tante birre acide – e badate bene, non inacidite – che negli ultimi tempi stanno ottenendo un grande successo tra gli appassionati (e non solo). Sono …

Vai all'articolo »

Alla scoperta delle Koyt, le antiche birre olandesi

Dopo la lunga pausa del blog causa influenza del sottoscritto, mi sembra giusto riprendere il ritmo di sempre con un post di cultura birraria. Il pretesto nasce dalla mia recente esperienza come giudice a Birra dell’anno, quando – chiaramente fuori dalle sessioni di valutazione – ho avuto modo di assaggiare una birra molto particolare, appartenente a un antico stile olandese: …

Vai all'articolo »

Tradizioni e consuetudini dei luoghi brassicoli più insoliti

Com’è fatto un birrificio? Beh, a questa domanda credo che ognuno di voi possa rispondere con una certa precisione, almeno a grandi linee. E forse è ancora più facile indicare gli spazi che solitamente accolgono gli impianti di produzione: o sono capannoni (spesso in zone industriali) adibiti all’uopo, oppure locali di mescita costruiti appositamente (nel caso di brewpub). A pensarci …

Vai all'articolo »

La schiuma nella birra: come, quando e perché

Il detto “anche l’occhio vuole la sua parte” è valido in tantissimi aspetti della vita quotidiana e ha una sua preminenza anche nel mondo della birra. Prendete la valutazione di un giudice: chiaramente si concentrerà sulle caratteristiche olfattive e gustative, ma non potrà non dare il giusto peso anche alla parte estetica del prodotto. E se parliamo di analisi visiva, …

Vai all'articolo »

Oltre le Imperial Pils e le American IPA: i veri stili birrari americani

In diverse occasioni su Cronache di Birra ho fatto riferimento all’americanizzazione dei gusti dei bevitori, sottolineando il dominio “culturale” che i birrifici statunitensi sono riusciti a stabilire non solo in patria, ma anche in Europa. Fondamentalmente si tratta di una reinterpretazione di stili classici in chiave diversa, dove a giocare un ruolo primario sono i luppoli americani e i gusti …

Vai all'articolo »

Ninkasi, Osiride, Aegir e le altre antiche divinità della birra

Se vi chiedessi di dirmi il nome di una divinità legata al vino, molti di voi risponderebbero immediatamente con Bacco o con la sua controparte greca, Dioniso. Ma se la stessa domanda riguardasse la birra, probabilmente solo pochi saprebbero rispondere. Immagino ad esempio che unicamente i più appassionati tra voi avessero già sentito parlare di Ninkasi, dea sumera che ho …

Vai all'articolo »

Altro che bevanda maschile, la birra è più rosa di quanto pensiate

Leggendo il post di ieri probabilmente più di qualche lettore sarà rimasto incuriosito dal neonato Birroir. Il motivo è presto detto: si tratta di un birrificio tutto al femminile, birraio compreso. In effetti nell’immaginario collettivo (e non solo) la birra è uno dei prodotti meno associabili al gentil sesso, vuoi per motivi culturali, vuoi per motivi strettamente pratici – la …

Vai all'articolo »

Quattro stili birrari insoliti, ma perfetti per l’estate

Essendo la birra una bevanda, il suo consumo cambia notevolmente in base alla stagione. Non solo dal punto di vista dei volumi consumati, ma anche delle tipologie di produzione nei confronti delle quali ci si indirizza. È chiaro infatti che con l’arrivo della bella stagione le scelte dei consumatori si allontaneranno da birre alcoliche e strutturate, puntando piuttosto a stili …

Vai all'articolo »