Craft Beer Evolution
Home » Eventi » IBF Beach: l'Italia Beer Festival sbarca in spiaggia

IBF Beach: l'Italia Beer Festival sbarca in spiaggia

Associazione Degustatori BirraL’Italia Beer Festival è un evento che ogni anno cresce in modo esponenziale. Partito nel 2006 come “semplice” Salone della birra artigianale di Milano, grazie al successo di pubblico ottenuto si è presto trasformato in un appuntamento itinearante, capace di toccare diverse città del nord Italia e di spingersi anche a sud, fino a Roma. Il 2009 segnerà il primo spin-off della manifestazione dell’Associazione Degustatori Birra, con la creazione di un “filone estivo” che porterà la birra artigianale in alcune località balneari d’Italia. Secondo un itinerario da nord a sud, l’IBF Beach approderà nell’ordine a Grado, Follonica e infine Tarquinia.

A Grado, in provincia di Gorizia, l’IBF sarà presente dal 29 luglio al 2 agosto. L’evento, ad ingresso gratuito, si terrà in Piazza Biagio Marin e sarà aperto dalle 18,00 alle 2,00. La lista dei birrifici presenti, ancora in fase di definizione, è attualmente composta da Bauscia, Birra di Meni, Chevalier, Ducato, Freccia e L’Inconsueto. Non mancheranno i soliti appuntamenti a corredo, come i laboratori di degustazione e la musica dal vivo, mentre lo spazio food sarà curato dalla Brasserie Chevalier.

Da giovedì 6 a domenica 9 agosto l’IBF Beach si sposterà a Follonica (GR), precisamente in Piazza a Mare. Anche in questo caso l’ingresso sarà gratuito, mentre i birrifici presenti saranno Amiata, BOA, Bacherotti, Bauscia, Chevalier, Ducato e Freccia. Immancabili i laboratori degustativi e lo spazio ristorazione, anche qui gestito dalla Brasserie Chevalier.

Infine, dal 21 al 23 agosto l’IBF Beach raggiungerà il Lazio, nello specifico Tarquinia (VT), dove sarà parte integrante del Tarquinia Music & Beer Festival. Nello spazio allestito in Piazza del Comune si potranno assaggiare tante birre artigianali con le stesse modalità dei due precedenti appuntamenti. Ghiotto il programma degli spettacoli previsti durante la tre giorni. Ancora non ci sono dettagli sui birrifici presenti, quindi per conoscerli (ma anche per scoprire ulteriori informazioni), vi rimando al sito web dell’Associazione Degustatori Birra.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

vallescura

Ancora eventi a inizio dicembre: Vallescura Open Day, Christmas Beer Festival e altri

Con l’avvicinarsi delle festività il rush finale degli eventi birrari è ormai ufficialmente cominciato e ...

15-anni-macche

Eventi birrari per inizio dicembre: 15 anni Macche, Fresh Hop Festival e altri

Il calo di eventi birrari registrato con l’inizio dell’autunno registrerà una brusca inversione di tendenza ...

20 Commenti

  1. complimenti algli organizzatori del i.b.f!!!!!!!!

  2. Io non ci vado perchè Polli mi sta antipatico.

  3. che il Polli non stia simpatico a tutti e che molto spesso cada in errori banali e pressapochismi degni di un dilettante, è un dato di fatto (e nei vari forum di argomento brassicolo si trovano tutti gli esempi del caso, inutile dilungarsi qui).
    Gli IBF sono però un’ottima occasione per assaggiare birra artigianale italiana e magari scambiare due chiacchiere con qualche birraio (anche se non sempre sono presenti: diffidate delle imitazioni). In alcuni casi potete trovare anche eminenti publican (almeno a Roma è andata così) che illustrano al meglio le birre ecc…
    Insomma, non mi farò 4 ore di macchina per andarci, ma dovessi trovarmi in zona, un salto lo farei!

  4. @aner73
    Corretto… purtroppo la piattaforma ha alcuni limiti, tra cui l’automodifica dei commenti 🙂
    D’accordo con te sull’IBF, negarsi la possibilità di partecipare a un evento come l’IBF di Roma solo per antipatie personali è un peccato

  5. Giulio - St. Cüles

    Concordo con voi. Una tirata di chilometri non la farei, ma bazzicassi in zona…

    E poi dal vivo Polli non è così male. Specie nella versione gelataio della festa del Bi-Dù.

  6. @Giulio: davvero! l’avevo sempre visto vestito da becchino! 😀

    e in generale nel casino degli IBF magari manco lo vedi il Polli, a meno che non frequenti laboratori o altro in cui lui è specificamente presente.

  7. Polli è stato sdoganato da Assobirra.
    Voldemort è diventato un cherubino buono.
    Anche lui lo ha capito e si è affrettato a cambiare look.
    Hagrid-Franco Re pare sia rimasto spiazzato , ma Hermione è felice.
    Noi babbani osserviamo…

  8. >Polli è stato sdoganato da Assobirra

    ?

  9. La luna, la luna…non il dito.

  10. se il sito ti indica la luna, tu non guardare il sito

  11. lo incontrato x la prima volta al bidu’ sabato abbiamo anche parlato….il diavolo non e’ poi cosi’ brutto come lo si dipinge! poi mr. polli ne organizza di cose! onore al merito!

  12. Non volendo difendere nessuno in quanto penso che ognuno abbia i mezzi per farlo da solo, devo far notare che per chi produce birra, di occasioni per far conoscere il proprio prodotto non ce ne siano molte. L’ IBF è forse l’ unica occasione per portare in giro la propria birra e farla conoscere al pubblico e alla fine, se anche non c’è stata molta gente ma hai conosciuto un buon cliente..come si dice tutto fa brodo. Del resto pianeta birra lo fanno una volta sola all’ anno..L’ idea di portare in giro la birra artigianale non sarebbe male, al di la di chi si è preso la briga di farlo (credo gli vada dato atto) sicuramente va a colmare una lacuna che di fatto esiste e che nessuno vuole evidenziare. Non è solo con i concorsi birrari che uno può farsi conoscere al pubblico serve anche altro e questo alla fine mi sembra che sia una delle poche occasioni in cui puoi proporti in contesti specifici confrontandoti con qualche collega.
    Concordo con chi dice che tutto sommato, se fosse in zona un salto ce lo farebbe

    @Pasliz
    Dispiace anche leggere certe cose, L’IBF non è solo P.Polli, ci sono dei produttori con cui puoi parlare, conoscerli e chiedere tutto ciò che vuoi sulla birra che stai assaggiando. Tanto più che questi sono ad ingresso gratuito per cui non rischi di lasciare nemmeno un centesimo nelle sue tasche.

    @Aner73
    Concordo con la tua analisi anche se sento spesso che ti lamenti della mancanza dei birrai in queste occasioni. Mi sento in dovere di precisare che per quanto riguarda il Birrificio Amiata i birrai Claudio, Francesco ed il sottoscritto (anche se ora non lo sono più occupandomi maggiormente del commerciale) sono sempre presenti alle fiere o insieme o in forma alternata, ma sempre presenti. Poi se si vuole parlare solo con i mostri sacri bisogna anche capire che hanno moltissimi impegni.:)

  13. Giulio - St. Cüles

    Gennaro

    in che senso sono ad ingresso gratuiti? L’entrata all’IBF non è a pagamento? A me han sempre fatto pagare…
    O forse è nella versione beach che non si paga?

  14. Sì, come riportato sul sito di ADB, tutte le tappe dell’IBF Beach sono a ingresso gratuito

  15. @Gennaro: mi riferivo a IBF Roma, dove non si capiva quali birrifici fossero presenti effettivamente con un loro stand (e quindi personale del birrificio stesso) e quali invece in uno stand comune o in quello del Macche. Quindi l’appunto, pure tra parentesi, era rivolto all’organizzazione o quanto meno a chi aveva fatto le locandine. E non ricordo di essermene lamentato altrove… sarà il caldo!?
    Poi non so perché sto a perdere tempo con te, che non sei un mostro sacro :))))

  16. Mi sembrava di averlo letto anche su mobi, può darsi che sia il caldo però.
    aner non perdi tempo, stai facendo un investimento per il futuro!!:):)……
    ciao e a presto!

  17. trovo anche un grande passo avanti il non pagare il prezzo di ingresso: ci si evitano due code (ingresso e gettoni) e soprattutto non si corre più il rischio di pagare, entrare e scoprire che la manifestazione sta chiudendo!

  18. > Aner73
    > che il Polli non stia simpatico a tutti e che molto spesso cada in errori banali e pressapochismi degni di un dilettante, è un dato di fatto (e nei vari forum di argomento brassicolo si trovano tutti gli esempi del caso, inutile dilungarsi qui).

    Quali errori?

    > Pasliz
    > Io non ci vado perchè Polli mi sta antipatico

    @pasliz e aner73. Come al solito date giudizi su di me senza neanche conoscermi!!
    Per quello che riguarda gli orari di chiusura.Sono scritti dapertutto.

  19. @Polli: leggi i miei post, sono scritti in italiano corrente, invitavano gli altri utenti, a cui stai sulle palle, a fare comunque un salto all’IBF beach; se vuoi a tutti i costi attaccarti alla parte negativa del commento, fai pure, problema tuo.
    Per altro ci conosciamo (ultimo incontro al Bidù, ti sei seduto tu al mio tavolo, appena sei arrivato e non ti sei presentato, ne deduco che tu sappia chi sono), ma non riesco (e manco mi interessa più di tanto) a parlare con te: non ascolti, estrapoli una parte minima della frase, la rigiri come ti pare e poi pontifichi.
    E non ricominciare con sta storia del “quali errori” che tanto non vuoi né ascoltare né capire le risposte (se vuoi una seconda rilettura, riguardati i primi post in cui intervenivi su MoBI). Diciamo che sabato era la tua ultima spiaggia e… ti sei spiaggiato.
    Comunque ribadisco: fossi in zona, un salto ad uno o tutti gli IBF beach lo farei, anche se, da adesso, effettivamente mi stai un po’ antipatico…

  20. Ok forse esagero, potrei pure andarci a farmi qualche birra, conoscere birrai e altri appassionati. Però Polli mi sta antipatico lo stesso, non credo ci sia bisogno di spiegare il perchè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *