Craft Beer Evolution
Home » Eventi » Fermentazioni 2014: il mio (non) resoconto

Fermentazioni 2014: il mio (non) resoconto

Fermentazioni logo quadrato

fermentazioni_logoFermentazioni finisce e Cronache di Birra riparte: una successione causa – effetto che ormai sta diventando una piacevole costante 🙂 . E quindi rieccoci qui, dopo una fantastica seconda edizione capace di polverizzare i già ottimi risultati dello scorso anno. Per darvi un’idea abbiamo incrementato del 40% il totale dei visitatori, che già nel 2013 era stato di tutto rispetto per un evento al suo debutto. Credo che il successo sia dipeso dalla nostra capacità di proseguire lungo il percorso intrapreso lo scorso anno, proponendo un festival che non solo puntasse sulla birra artigianale di qualità, ma che offrisse anche un ambiente piacevole e stimolante, in cui socializzare e divertirsi. Dove la birra fosse sì importante, ma non l’unica protagonista, né la scusa per tralasciare il resto. Da organizzatore le emozioni vissute in questi tre giorni mi impediscono di tracciare un resoconto oggettivo, quindi lascerò parlare le immagini e le sensazioni dei tanti partecipanti.

Prima però mi sembra giusto e doveroso ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al successo di Fermentazioni 2014 – e sono tantissimi, giusto per farvi capire quale sforzo richiede una manifestazione del genere. In primis non posso non cominciare dai miei compagni di viaggio in questa splendida avventura: Simone Franco e Dario Conchione di Sfero. Per mettere in piedi qualcosa del genere occorre non solo essere estremamente preparati e professionali, ma anche (e forse soprattutto) delle grandi persone. Avere passato un altro anno al loro fianco è stato ancora una volta bello e divertente, costruttivo e piacevole. La qualità del “prodotto” Fermentazioni è la diretta emanazione delle loro impressionanti capacità organizzative, ma se siete stati bene durante tutto il festival è perché in questi mesi abbiamo lavorato insieme con serenità, impegno e tanta passione.

E ovviamente il ringraziamento è esteso al resto del team. A Claudia Cantonetti, che anche quest’anno ha gestito alla perfezione il nostro ufficio stampa, nonostante tutte le difficoltà che ha piacevolmente incontrato. A Francesco Bellia, instancabile e insostituibile anima creativa di Fermentazioni, e di conseguenza al nostro grafico Fabrizio Viri. A Tony, Margot, Isabella e al resto dei componenti della squadra, divisi tra casse, uffici, allestimenti e gestione di altre incombenze. A Giorgia e Silvia di D’emblée Film, che anche quest’anno hanno scattato un’infinità di foto (oltre a occuparsi del nostro sito web).

Subito dopo devo rivolgere un immenso grazie agli oltre 30 birrifici italiani che hanno partecipato al festival. So che per loro non è stata una passeggiata – specialmente per chi è arrivato da molto lontano – ma sono sicuro il festival li ha ripagati di ogni singola goccia di sudore spesa. In particolare sono molto soddisfatto delle performance dei nuovi produttori presenti, per i quali l’edizione 2014 è stata quella di debutto. Personalmente un motivo in più per essere soddisfatto della selezione finale.

È poi per me un piacere ringraziare i partner che ci hanno accompagnato in questo incredibile viaggio. Partiamo allora da BNL, sponsor tecnico di Fermentazioni 2014, che ha proposto una serie di interessantissimi incontri per operatori e non. Il riscontro registrato è stata per noi una grande soddisfazione, che premia gli sforzi di un istituto che ha deciso di puntare con forza allo sviluppo del nostro comparto artigianale. Come non ringraziare poi Eataly, che si è occupata di tutta la parte gastronomica di Fermentazioni e ci ha sostenuto nei mesi precedenti, ospitando la conferenza stampa e le degustazioni “propedeutiche” alla seconda edizione. E ancora un grazie a Francesco Finizio e tutta Radio Rock, il lato musicale di Fermentazioni 2014.

E ancora un grazie particolare a On The Road Again Pictures con i suoi splendidi video e la presentazione in anteprima dell’ultima puntata di Art&Craft, a Tonki per le sue fantastiche cornici, a Uber per il suo servizio di noleggio che ha reso più comodo raggiungere il festival, a Euroimpianti che ha fornito alcuni dei banchi spina presenti, a Romadeibambini, Kikilo Lab e La giraffa nel bicchiere per i tanti laboratori per i più piccoli (letteralmente presi d’assalto). E poi come non citare Slow Food, con Eugenio Signoroni che non solo ha condotto due splendidi laboratori, ma ci ha anche seguito durante la genesi della seconda edizione. E ovviamente Roberto Muzi di Slow Food Roma, che ha selezionato e coordinato i produttori di salami e formaggi dei suddetti laboratori.

A proposito del programma di laboratori e seminari devo ringraziare l’amico Leonardo Di Vincenzo di Birra del Borgo, che ha condotto una riuscitissima degustazione di birre acide. E poi come dimenticare tutti i protagonisti degli altri incontri: Unionbirrai nelle persone di Simone Monetti e Alessio Selvaggio (seminario su beer firm ed etichettamento), Max Faraggi di MoBI (presentazione della Guida ai locali birrari), Bryan Jansing di Italy: Beer Country, gli esperti di ADB Lazio con il loro sempre interessantissimo mini-corso di degustazione, Davide Foschi e gli altri ragazzi che hanno tenuto la cotta pubblica durante la mattinata di domenica. E poi gli impagabili amici che ci hanno aiutato nel servizio e senza i quali tutto questa parte non sarebbe potuta esistere: grazie di cuore a Andrea Romani (Barone Birra), Alessandro Pietrostefani, Roberto Gavini e Ferdinando Del Prete. Siete stati fantastici!

Probabilmente dimentico qualcuno, ma non posso non ricordare Claudio Compagnucci e tutto lo staff di Officine Farneto, che per più di tre giorni ci hanno seguito risolvendo ogni singolo inconveniente. La location è splendida, ma anche chi ci lavora non scherza 😉 .

Conclusi i doverosi ringraziamenti, come promesso vi lascio alle immagini di Fermentazioni 2014. L’appuntamento è al prossimo anno con un’edizione ancora più grande e con tante sorprese. Nell’attesa potrete sfruttare le promozioni di Rifermentazioni, il nostro dopo festival. Grazie a tutti!

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

birrocco

Ancora eventi per il week end: Birrocco, Local Beer Week e altri

Come ogni venerdì continuiamo il nostro viaggio negli eventi di settembre, che mai come quest’anno ...

salone del gusto

Ancora eventi a settembre: Salone del Gusto, Bevé e altri

Data la concomitanza con la quarta edizione di Fermentazioni, che comincerà ufficialmente domani pomeriggio, anticipiamo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *