Cimec
Home » Eventi » Anteprima Fermentazioni 2015: a settembre la terza edizione

Anteprima Fermentazioni 2015: a settembre la terza edizione

Sono mesi che ci stiamo lavorando e direi che è arrivato il momento di introdurre ufficialmente l’edizione 2015 di Fermentazioni, il grande festival della birra artigianale organizzato da Cronache di Birra e Sfero. Dopo due edizioni che hanno riscontrato un incredibile successo di pubblico e di critica, la sfida consiste nell’alzare ulteriormente i già altissimi standard della manifestazione e proporre contenuti nuovi e interessanti per tutti. Posso affermare non senza un pizzico di orgoglio e di entusiasmo che la strada che abbiamo intrapreso ci permetterà di raggiungere pienamente questi obiettivi, ma il mio scopo oggi è di raccontarvi Fermentazioni 2015 cercando di non svelare troppe sorprese.

Partiamo allora dai punti fermi. Il primo è rappresentato dalle date, che come sempre coincideranno con il secondo fine settimana di settembre. Fermentazioni si terrà quindi da venerdì 11 a domenica 13 settembre e il mio consiglio è di iniziare a tenervi liberi per quei giorni. Il secondo punto fermo sarà la sede, cioè Officine Farneto a Roma: una location di una bellezza disarmante, immersa nel verde di Monte Mario e capace di valorizzare pienamente le sue caratteristiche post industriali. Ancora una volta i suoi suggestivi ambienti ci permetteranno di esprimere al meglio l’ampia offerta di Fermentazioni.

Ma ovviamente non mancheranno le novità e una di queste sarà proprio legata a Officine Farneto. Nel rinnovato spazio esterno saranno allestiti alcuni container che svolgeranno diverse funzioni, dall’intrattenimento alla musica, dalle alternative gastronomiche a quelle artistiche. Come sempre il fine ultimo sarà la creazione di un ambiente gradevole, dove passare ore piacevoli sorseggiando la birra dei migliori microbirrifici italiani.

E chiaramente il cuore di Fermentazioni 2015 sarà rappresentato ancora una volta dalla selezione degli oltre 30 produttori, che curerò direttamente. I birrifici partecipanti, considerati tra i principali esponenti del nostro movimento, arriveranno da tutta Italia. Molti dei nomi li avete imparati a conoscere nei due anni passati e li ritroverete anche il prossimo settembre, ma ci anticipo subito che ci saranno delle novità eccezionali: birrifici giovani – se non addirittura giovanissimi – destinati a far parlare di loro negli anni a venire. Il festival confermerà quindi la possibilità di entrare un contatto con un eccezionale spaccato della scena brassicola nazionale, capace di evolvere velocemente esattamente come la selezione di Fermentazioni. Oggi non voglio svelare alcun nome, ma seguite Cronache di Birra nei prossimi giorni perché qualche informazione in più al riguardo non mancherà di certo 😉 .

L’altro contenuto prettamente birrario di Fermentazioni consisterà nel ricco programma di seminari e laboratori di degustazione. Anche in questo caso stiamo lavorando alacremente per offrire una serie di appuntamenti imperdibili e ciò che sta prendendo forma è a dir poco entusiasmante. Non mancheranno vecchie e nuove collaborazioni di assoluto prestigio, mentre sto personalmente preparando una sorpresa clamorosa, in anteprima assoluta; anche qui però preferisco mantenere il riserbo più totale, almeno per il momento. E poi tra le degustazioni imperdibili ce ne sarà una con un birraio pioniere che apprezzo tantissimo: il seminario che condurrà svelerà un lato diverso e meno conosciuto del suo birrificio. Chissà che qualcuno non abbia già capito di chi sto parlando…

Ovviamente la buona birra deve accompagnarsi a un cibo di pari livello e questa regola sarà rispettata anche dall’edizione 2015 di Fermentazioni. La parte food del festival si avvarrà allora di una serie di nomi fondamentali a livello gastronomico, che parteciperanno con un’offerta gastronomica varia e assolutamente in linea con l’anima della manifestazione. Per il momento vi anticipo solo che avrete l’imbarazzo della scelta e che dovrete tenere a bada le vostre ghiandole salivari. Da questo punto di vista stiamo cercando di proporre meccanismi decisamente innovativi che speriamo di riuscire a realizzare. Restate all’ascolto e ne saprete di più.

E poi chiaramente saranno confermatissimi tutti gli altri contenuti che hanno reso Fermentazioni un evento unico nel suo genere e straordinariamente apprezzato. Spazio allora alla musica dal vivo, alle performance artistiche, a elementi culturali e d’intrattenimento, alle attività per i più piccoli. Organizzeremo un contest social che si svolgerà nei giorni precedenti alla manifestazione e l’immancabile Rifermentazioni, il nostro dopo-festival.

Questo e molto altro ancora per una tre giorni che già da ora si prospetta indimenticabile. Il mio consiglio è di seguire gli aggiornamenti che da qui a settembre pubblicheremo su Facebook, Twitter, Instagram e naturalmente sul sito di Fermentazioni. L’attesa è ancora lunga, o forse no. A ogni modo io già non vedo l’ora di rivivere tre giorni di grande birra artigianale insieme a tutti voi!

L'autore: Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Ancora eventi a novembre: BeerCatania, Birre e Buoi, Agribeer e Birrafacendo

In questo momento stiamo vivendo quel periodo di mezzo che cade tra la fine della ...

Prossimi eventi a novembre: Craft Beer Italy, IBF Pub Edition e altri

Nella panoramica di oggi sui prossimi eventi birrari partiamo con Craft Beer Italy, l’attesissima conferenza ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *