Craft Beer Evolution
Home » Eventi » A metà ottobre esordisce Birrart

A metà ottobre esordisce Birrart

birrartI grandi appuntamenti birrari sembrano non lasciare tregua agli appassionati e, sebbene ormai le condizioni meteorologiche siano poco adeguate alle classiche feste estive della birra, tra saloni e rassegne internazionali c’è ancora di che divertirsi. A tal proposito è d’obbligo segnalare alcuni imperdibili appuntamenti che si terranno a breve in Italia e all’estero. Oggi ci occupiamo della nostra nazione e nello specifico di un grande evento organizzato nel pavese.

Il comune di Casteggio (PV) da giovedì 15 a domenica 18 ottobre ospiterà la prima edizione di Birrart, rassegna sull’arte della produzione birraria organizzata da Associazione Pavese Amici della Birra, Unionbirrai e Casteggio Servizi. Nei 3.500 mq dell’Area fieristica di via Truffi saranno presentate 15 aziende birrarie del nord Italia: Geco, Doppio Malto, Riverbirra, Maspy, Birrificio del Golfo, Zythum, L’Inconsueto, Henquet, BI-DU, E’TIS, Chevalier, Birra Ceca, Rurale, Croce di Malto, Valcavallina e Fabbrica Birra Busalla. Sono nomi che raramente appaiono in eventi del genere, quindi si tratta di un’ottima occasione per conoscere i loro prodotti.

Birrart è così presentata da Giorgio Bellentani, ideatore della comunicazione della manifestazione:

Una manifestazione nuova, alla sua prima edizione che promuove un settore tanto appassionante come poco conosciuto. La criticità sussisteva nel non riuscire a esprimere fino in fondo il valore aggiunto di un evento prima di tutto culturale. Non potendo rischiare di essere scambiati per una qualsiasi festa della birra, abbiamo puntato su una comunicazione elegante e curata, e nello stesso tempo semplice e immediata.

Abbiamo dato centralità alle tipologie di birre nel  loro riconoscibile bicchiere, incorniciandole all’interno di un intreccio arabescante quasi a formare uno stemma, emblema distintivo di qualità. Anche i colori di sfondo, bianco e nero, collaborano a trasmettere un messaggio di autorevolezza, sottolineato dal nome stesso dell’evento: BirrArt, fusione di birra e artigianale, ma anche di birra e arte.

Il programma dell’evento prevede due appuntamenti didattici a cura di Unionbirrai. Il primo dal titolo “Birre a fermentazione bassa e alta: caratteristiche e stili”, si terrà sabato 17 alle 19,30. La seconda, prevista domenica 18 alle 18,30, si intitola invece “Le vie del malto e del luppolo”. Entrambi i laboratori, ai quali si può partecipare versando l’irrisoria quota di 3 euro, saranno incentrati sulla degustazione di cinque diverse birre e si concluderanno con un dibattito finale.

Anche gli appuntamenti musicali sono di tutto rispetto, con due concerti di altrettante band ogni giorno della manifestazione. Grande attenzione è stata posta nella promozione di Birrart, attraverso una pubblicità capillare su canali tradizionali (manifesti, affissioni, radio e web), con l’intento di raggiungere un pubblico vasto e difficilmente omologabile. Per ulteriori informazioni vi rimando al sito internet della manifestazione.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

birrocco

Ancora eventi per il week end: Birrocco, Local Beer Week e altri

Come ogni venerdì continuiamo il nostro viaggio negli eventi di settembre, che mai come quest’anno ...

Fermentazioni_2016_015

Fermentazioni 2016: il mio (non) resoconto

Come probabilmente avrete notato, negli ultimi giorni l’attività su Cronache di Birra è andata avanti ...

2 Commenti

  1. credo che ci saro’! ciaoooooo a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *