Craft Beer Evolution
Home » Eventi » Due eventi cucina-birra e l'Homebrewers Open Day

Due eventi cucina-birra e l'Homebrewers Open Day

487_Gardenia_1193915911Nel post di oggi segnalo tre eventi birrari del nord Italia che si terranno a breve, due dei quali la prossima settimana. Iniziamo allora con due cene di degustazione che vedranno la birra artigianale essere abbinata ai piatti di altrettanti grandi ristoranti canavesani. Il primo appuntamento è per giovedì 25 marzo con la cucina dello stellato Gardenia di Caluso (TO), il secondo è in programma venerdì 16 aprile presso il ristorante/bar La Nuova Valle di Maglione (TO). In entrambi i casi si tratta di cene abbinate a sei birre italiane.

La serata presso il Gardenia vedrà i piatti di Mariangela Susigan accompagnati dalle creazioni di 6 birrifici, tra cui si distinguono sia nomi consolidati che interessanti new entry. Ecco il menu: tempura d’ortaggi su zabaione di birra abbinata a Mont Blanche (Birrificio Aosta); crudo di tonno, cipolla rossa marinata, caviale d’aringa e salsa al curry abbinati a IPA Italian Pale Ale (Scarampola); fettuccine al guanciale, asparagi e origano, uovo colante di Parisi abbinate a Frakè (San Paolo); stinco di maialino alla liquerizia e fondente 80% cipolla al sale abbinato a Strada San Felice (Grado Plato) e Sophie (Gilac); gioco al cioccolato, caramello e caffè abbinato a Canderium (Un Terzo). Il prezzo è 50 euro a persona.

La cena presso La Nuova Valle è strutturata invece come segue: aperitivo di benvenuto abbinato a Mont Blanche (Birrificio Aosta); affettati misti con focaccia ai 7 cereali abbinati a Nora (Baladin); tagliolini al farro con pepe e gorgonzola dolce abbinati a Ambrata (Petrognola); filetto di maiale in crosta di castagne brasate al rosmarino abbinato a Alma (Gilac) e Noscia (Maltovivo); mousse al cioccolato con croccante abbinata a Canderium (Un Terzo). Il prezzo è 33 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni su entrambe le cene potete consultare il sito MySobry.

Domenica 28 marzo, invece, il birrificio Rurale di Certosa di Pavia organizza l’Homebrewers Open Day, una grande festa dedicata a tutti gli appassionati della birrificazione casalinga. Dalla mattina fino al tardi pomeriggio i partecipanti potranno assistere alla cotta pubblica e scoprire le meraviglie di questo hobby. Su prenotazione, è addirittura possibile disporre di una postazione fornita di macinatura malti e attacco per l’acqua, permettendo così ad ognuno di fare la propria birra!

Insomma si tratta di un evento gioioso, in cui divertirsi, scambiarsi opinioni e imparare tante cose. Inoltre sono previsti mini-eventi collaterali, come un laboratorio sull’homebrewing condotto da BBTex, una grigliata abbinata alle birre del Rurale e una degustazione collettiva delle birre fatte in casa dei partecipanti insieme a esperti e appassionati. Per la cronaca, l’evento sarà anche una delle tappe della seconda edizione del Beer By Bike Milano (58 km di delirio bicibirrario!).

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Marco Valeriani (Hammer) vince Birraio dell’anno 2016. Premiato anche Hilltop

Con una cerimonia di premiazione che ha rappresentato il momento più atteso dello scorso fine ...

Eventi per fine gennaio: Le Birre della Merla e Camunia Beer Festival

Come sempre il mese di gennaio è abbastanza avido di eventi birrari, complice il freddo ...

24 Commenti

  1. Beh, da quando Scarampola e Maltovivo vengono prodotte a Piozzo sono davvero migliorate ( sarebbe carino che il consumatore ste cose però le sapesse, tant’è…)
    Il birrificio di Aosta aihmé ancora non è pronto, servirebbero un certo numero di cotte per arrivare ad un prodotto presentabile ( speriamo basti.. )
    Segnalo qui sul terrritorio la birra di Loverbeer assaggiata la scorsa settimana a casa da un amico nella versione BeerBera, davvero ben fatta, alla fine sembra più un barbera che sa di birra !

  2. E’ capitato per indisponibilità dell’impianto ad uno dei due , e penso siano state fatte alcune cotte ( 3-4 forse). Sono cose che capitano, ed anche ora ci sono birrai che vanno a produrre in trasferta, perchè hanno qualche piccolo problema con l’impianto, ma dire che questi due birrifici producono a Piozzo è una cosa diversa e decisamente non vera che getta discredito gratuito, infatti quello è stato un episodio chiuso .

  3. @Paolo Mazzola
    3-4 cotte a Piozzo sono 10000 litri…

  4. e meno male che Mobi si batte per le etichette chiare…

  5. 70 hl. per 3 cotte a fine 2007, causa impianto0 indisponibile. Poi ovviamente potete scrivere e commentare come vi pare

  6. e queste cose le dobbiamo sapere 3 anni dopo, di nascosto e pure sentendoci in colpa per averle scoperte? Da consumatore mi sento un tantino preso per il culo, ma neanche tanto un tantino, direi un bel po’ di più. E poi si è lapidata la Moretti che fa la Gran Cru..ha già dimenticavo ormai sono tutti fratelli.

  7. Domenica al Rurale guiderò io la Degustazione Collettiva.
    Un buon motivo per restare a casa… 😉

  8. simone monetti

    Schigi conduci tu? mi sono appena ricordato del dentista 🙂

  9. simone è l’occasione per rinnovare la messenger bag, tutti arrivano in bici, Schigi compreso… 😛

  10. cos’è la degustazione collettiva, una cosa maoista? va che domenica c’è il silenzio elettorale, comunista…

  11. Ciao a tutti
    trovate un resoconto e qualche scatto sia della cena/degustazione al Gardenia che della divertentissima giornata di cotta collettiva per l’Homebrewer Open Day al Birrificio Rurale su Mysobry

    http://www.mysobry.org

    enjoy
    Davide

  12. @Mysobry

    Leva le mie immagini, grazie.
    O sei solo capace di ubbidire a chi ti ha intimato di non pubblicare le riprese che hai fatto a Piozzo 2009?

  13. @schigi
    Il tuo commento mi sembra fuori luogo, in senso letterale, visto che Mysobry è un blog dove è possibile commentare. Mettere qui questo tuo commento significa sfociare inutilmente nell’OT.

  14. Lui ha pubblicizzato qui il suo link e io non posso dire ai tuoi lettori che le mie immagini su quel blog sono indesiderate da parte mia?

  15. @schigi
    I lettori vedono le immagini sul sito di destinazione, dove possono anche leggere che sono indesiderate da parte tua. Spostare la polemica su queste pagine mi sembra inutile e personalmente ne farei volentieri a meno.

  16. @Turco
    Anche io farei a meno di vedere un thread aperto da me su IHB ripreso paro paro sul tuo blog senza citare almeno chi ha avuto l’idea di lanciare la discussione…ma tant’é.

  17. @schigi
    Invece di cominciare a sparare commenti provocatori a caso sul blog perché ci sei rimasto male della mancata menzione, bastava che lo dicessi apertamente. Aver citato più volte il thread pensavo fosse sufficiente, ma evidentemente non è così, rimedio subito. Ti ringrazio per avermi concesso il beneficio del dubbio, d’altro canto fino a oggi ho sempre evitato scientemente di riportare il tuo nome o gli eventi che ti riguardavano.

  18. @Turco
    Nominare il mio nome in eventi che mi riguardano non lo ritengo un grande privilegio, e penso che con un po’ di buona volontà potresti facilmente ometterlo.
    Facevo solo notare (non è la prima volta ma il beneficio del dubbio si concede a tutti), che spesso peschi notizie e spunti di discussione in giro per la rete come l’Ape Maia senza citare la fonte della discussione che a mio modo di vedere è importante.
    Se vuoi comincio con gli esempi.

  19. @schigi
    Se gli esempi sono come il thread da te riportato, che è citato a più riprese, sinceramente mi vien da sorridere. Non so quale interesse possa avere la cosa per i lettori, ma se pensi che gli utenti non aspettino altro che leggere i tuoi commenti, vai pure con gli esempi.

  20. @Turco
    Il blog è tuo,e lascio l’animazione a te.
    Volevo solo farti rifrettere per il futuro che della farina è meglio dichiarare la provenienza, se non è del proprio sacco.
    Come sai io sono sempre la prima gallina che canta, ma di lamentele in questo senso ne ho sentite alcune.

  21. @schigi
    Da quando questo blog è nato la mia politica è stata quella di linkare le fonti per le notizie raccolte in giro, come credo sia facilmente verificabile spulciando i vari post. Poi può sempre capitare qualche dimenticanza, che capita in buona fede.
    Ti ringrazio per avermi messo sull’attenti e per aver deciso di non tediare ulteriormente i lettori. Immagino che comunque avrai voglia di riportarmi gli esempi a cui accenni scrivendomi in privato, così da permettermi di migliorare il blog.
    Grazie per il tuo contributo, sempre prezioso.

  22. @Turco
    Non c’é di che, sono sempre disponibile ad offrire un contributo di chiarezza, anche quando non richiesto.
    Per gli altri episodi, invito gli interessati a farlo direttamente, se ne avranno voglia, tempo e onestà.

  23. @schigi
    Eh sì, speriamo che abbiano onestà
    Ciao

  24. @Turco
    E voglia e tempo
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *