Craft Beer Evolution
Home » Eventi » Passione Pils: a maggio torna il Pils Pride

Passione Pils: a maggio torna il Pils Pride

Pils PridePuntuale come ogni anno, a maggio torna uno degli appuntamenti birrari più originali d’Italia: il Pils Pride. Si tratta di una manifestazione ideata e ospitata dal Birrificio Italiano di Lurago Marinone (CO), che si concentra su un singolo stile, quello delle Pils. Le tredici birre ospitate dalle spine del locale apparterranno quindi a questa categoria, con l’intento di riscoprire e valorizzare una tipologia birraria che nel tempo è stata snaturata dai prodotti industriali. Se siete amanti delle Pils o se volete semplicemente scoprire le sue diverse incarnazioni, fate allora un salto al Birrificio Italiano sabato 8 e domenica 9 maggio.

Le birre in programma sono le seguenti: dall’Italia Extra Hop e Tipopils (Birrificio Italiano), Levante (Statalenove), Magutt (Lambrate), Omnia (Babb), P.I.L.S. (Pausa Cafè), Sausa Pils (Vecchio Birraio), Grigna (Lariano), Via Emilia (Ducato); dalla Germania Zwickel Pils (Beck), Schönramer Keller Pils (Schönram), Jever Pils (Jever), Radeberger Pils (Radeberger). Una lista molto interessante, che vedrà tutte le birre presenti in contemporanea (escluse le ultime due, che dovranno dividersi una via).

Oltre ad assaggiare le tante diverse interpretazioni dello stile delle Pils, la manifestazione permetterà ai partecipanti di seguire alcuni eventi collaterali. Molto interessante la predegustazione alla cieca di sabato mattina (ore 11,30), che permetterà ai presenti di valutare tutte le produzioni, senza conoscere il nome della birra presente di volta in volta nel bicchiere. Poi alle 17,00 si scopriranno i risultati e chi avrà indovinato almeno 8 birre, si aggiudicherà dieci buoni consumazione in regalo. L’evento è limitato a 20 partecipanti e costa 25 euro a persona, compreso piatto unico di fine degustazione.

Domenica alle 14,00 Giovanni Campari (Birrificio del Ducato) condurrà una conferenza sulle Pils con degustazione di 3 birre. L’appuntamento è completamente gratuito e non richiede prenotazione. Durante la manifestazione sarà poi presente un banco con diverse varietà di luppolo, raccontate e spiegate da un grande esperto.

Come al solito non mancherà la cucina del Birrificio Italiano e la musica dal vivo, che vedrà esibirsi i gruppi Me, Pek e Barba (sabato, folk acustico) e Milano Jazz Gang (domenica, swing e jazz). Occhio che la prima band presenterà anche il pezzo La fiera di San Luppolo 🙂 .

Per concludere vi segnalo il post ufficiale di Agostino Arioli sul suo blog, dove trovare informazioni aggiuntive, orari dell’evento e altro ancora.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

eurhop

Eventi a cavallo tra settembre e ottobre: Eurhop e non solo

Nonostante l’estate abbia lasciato il passo all’autunno, l’agenda degli eventi birrari non sembra intenzionata a lasciarci ...

birrocco

Ancora eventi per il week end: Birrocco, Local Beer Week e altri

Come ogni venerdì continuiamo il nostro viaggio negli eventi di settembre, che mai come quest’anno ...

9 Commenti

  1. ci saranno anche delle pils scure?

  2. Volevo solo segnalare che il 9 Maggio è Domenica e il 10 Lunedì.
    Saluti

  3. @saerdna
    Dipende cosa intendi
    Ago scrive sul suo blog “Altre sorprese eventuali dell’ultima ora …”

  4. …io le PILS le adoro……beati voi che parteciperete all’evento……bevete, bevete tanto, ciao

  5. sono molto contento che arrivi il pils pride!! non credevo propio di poter partecipare..e invece la mia determinazione alla fine mi ha premiato! in questa edizione c’e anche il birrificio lariano! uno dei miei preferiti! tu andrea verrai al pils pride? ciaooooo

  6. @lallo
    Grande, sono contento che ce l’hai fatta! Io spero di riuscire ad organizzarmi!
    Ciao

  7. Prima volta al Pils Pride…contento di essrci stato, bella batteria di Pils in degustazione alla cieca , bella giornata didattica e divertente …con overdose di luppolo piu’ che di alcol !

    Qualche commento, foto e video su MySobry

    http://mysobry.org/

    ciao
    Davide

  8. Sarebbe bello che al Pils pride ci fossero state anche delle Pils vere e per questo s’intende delle Pils prodotte con gli ingredienti originali e che quindi rispettano questa sotto-tipologia nata a Pils e non le solite imitazioni pseudo Pils, magari buonissime, ma che di Pils hanno ben poco. Povero Josef Groll, riposare in pace è per lui utopia. CIAO.

  9. Errata corrige: nata a Pilsen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *