Cimec
Home » Luoghi » Nuovi locali birrari a Cuneo, Umbria, Milano e varesotto

Nuovi locali birrari a Cuneo, Umbria, Milano e varesotto

Su Cronache di Birra pubblico con rara frequenza post sui nuovi locali birrari, ma la velocità con cui si susseguono le aperture probabilmente mi costringerà a cambiare abitudini. E sì, perché senza neanche accorgermene mi sono improvvisamente ritrovato con una serie di segnalazioni risalenti a diversi mesi fa, ma che considero comunque interessanti. Per partire però cominciamo con un’inaugurazione che risale solo a qualche giorno fa: quella dell’Open Baladin presso il Foro Boario di Cuneo. Chiaramente stiamo parlando del terzo locale (dopo quelli di Roma e Torino) nato dal “format” di Teo Musso e che punta a rivalutare il concetto di “birreria all’italiana”. Nonostante i contenuti più disparati, la birra è l’elemento centrale: il bancone di 9 metri ospita 30 spine e 2 handpump, mentre non manca la solita ampia selezione di bottiglie italiane (circa 100 etichette).

L’Open Baladin di Cuneo sarà aperto dal primo mattino fino a notte, modificando la sua offerta durante la giornata. Da segnalare un menu dedicato ai cocktail con le bibite Baladin, hamburger e pasta di qualità, piatti per vegani e vegetariani, dolci e gelati fatti in casa. Inoltre saranno presenti un laboratorio per homebrewer che potrà essere prenotato per cotte supervisionate dallo staff e uno spazio per l’installazione di una talk radio. Non mancherà uno shop per la vendita di alcuni prodotti gastronomici. Ulteriori dettagli su Facebook.

2c5d4b0d-4e29-4eca-aecf-aec5ff8bc89f

A proposito di Baladin, c’è da segnalare anche un’altra apertura, molto meno recente, avvenuta a fin dicembre. Si tratta di Baladin Cortemilia, ennesima incarnazione dei locali del produttore piemontese, aperto nell’omonimo comune delle nocciole. Il banco consta di 6 spine, mentre il menu propone diversi hamburger d’eccellenza, alcuni dei quali realizzati proprio con i famosi frutti locali. Anche qui non mancheranno una vasta selezione di birre in bottiglia, bibite Baladin, fatatine, cocktail e piatti vegetariani. Insomma, confermata la formula consolidata dei locali a firma Teo Musso. Anche in questo caso vi rimando a Facebook per ulteriori informazioni.

arcomincio

Si trova a Narni, in provincia di Terni, la birreria Arcomincio, nata ormai più di un anno fa dall’iniziativa di Michele Menichini e sua sorella. Già partecipante all’edizione 2016 della Settimana della Birra Artigianale, il locale si propone come un ristopub fortemente devoto alla nostra bevanda, grazie alla presenza di 5 spine più una pompa tutte dedicate alle produzioni dei birrifici italiani. La cucina è incentrata su prodotti tipici umbri e street food, mentre i panini e i fritti rappresentano il cavallo di battaglia del posto. Merita menzione il caldo arredamento dell’Arcomincio e soprattutto la sua posizione nel centro di Narni, davvero suggestiva. Per saperne di più potete consultare la relativa pagina Facebook.

crazy hop

Ormai Milano è quasi sempre presente in panoramiche del genere e questa volta si segnala per l’apertura (avvenuta per la verità a ottobre 2015) del Crazy Hop in zona Baggio. Il locale dispone di un impianto da 8 vie dove trovano spazio a rotazione birre nazionali e un’accurata selezione di bottiglie dall’Italia e dal resto del mondo. Il menu è piuttosto informale, con panini e taglieri, come del resto l’ambiente: un altro tassello tra i tanti luoghi birrari che hanno invaso il capoluogo lombardo negli ultimissimi anni. Per ulteriori dettagli c’è come sempre Facebook.

25mq

Fino a qualche tempo fa i beershop dominavano le aperture, ora la situazione sembra tornata a favore dei “classici” pub. Ma un beershop non poteva mancare neppure oggi ed ecco che lo scorso marzo ha aperto i battenti a Castiglione del Lago (PG), in pieno centro storico, il 25mq. La formula è quella che unisce la selezione di birre in bottiglia alla mescita alla spina, con un paio di vie a integrare l’offerta delle etichette sugli scaffali provenienti dall’Italia e dal resto del mondo. Da segnalare, soprattutto ora con l’arrivo della bella stagione, un pittoresco spazio esterno. Per ulteriori informazioni vi rimando alla pagina Facebook del 25mq.

Aldo_Bì

E concludiamo con una segnalazione che arriva direttamente da Malto Gradimento. Parliamo del Bi – Birre & Bistrot aperto a Casciago (VA) da Aldo Scutteri, che si propone come un locale che lega la birra artigianale alla cucina di qualità. L’impianto di spillatura è composto da 10 spine, quasi totalmente dedicate alle birre italiane (soprattutto locali),  mentre il menu propone stuzzicherie e panini, ma anche piatti più strutturati come secondi di maiale e pollo e patate cucinate in diverse maniere. Ambiente caldo e familiare. Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina Facebook del Bi.

Open Baladin Cuneo
Piazza Foro Boario
1210 Cuneo
Tel. 0171-489199

Baladin Cortemilia
Piazza Savona 2
12074 Cortemilia
Tel. 0173 821616

Arcomincio
Via Arco Romano 22
Narni (TR)

Crazy Hop
Via Gianella 26
Milano

25mq
Piazza Cesare Caporali 1
Castiglione del Lago (PG)

Bi – Birre & Bistrot
Via Metteotti 11
Casciago (VA)

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Nuovi locali: Lambìc, Brado, Perditempoteca e Public House Udine

Le ultime panoramiche di Cronache di Birra sui nuovi locali italiani sono state dedicate quasi …

Nuovi locali a marchio dai birrifici Grado Plato, Ballarak, Biren e altri

Le aperture di locali a marchio rappresentano un importante trend degli ultimi 3 o 4 …

2 Commenti

  1. Andrea, non vorrei sbagliarmi ma Narni è in provincia di Terni..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *