Cimec
Home » Media, libri e pubblicazioni » Tre nuovi libri dedicati alla birra

Tre nuovi libri dedicati alla birra

Gli articoli di Cronache di Birra incentrati sulle novità editoriali di settore non sono molto frequenti: i libri dedicati alla nostra bevanda escono con il contagocce e spesso conviene rivolgersi alle pubblicazioni in lingua straniera. È perciò quasi confortante ritornare sull’argomento dopo “soli” sette mesi, presentando altre tre letture inedite che sono da poco disponibili in libreria (o in canali di vendita alternativi). Come vedremo gli argomenti trattati sono molto diversi tra loro: un paio di libri si concentrano su scene birrarie circoscritte a una determinata zona d’Italia (pur in maniera diversa) e un altro affronta il tema da un punto di vista storico.

Storia dell’Europa in 24 pinte

Partiamo proprio dall’ultimo, scritto da Mika Rissanen e Juha Tahvanainen e tradotto da Irene Sorrentino. Si intitola Storia dell’Europa in 24 pinte e contestualizza la nostra amata bevanda all’interno dell’evoluzione del continente, riportando 24 vicende storiche in cui la birra ha giocato un ruolo determinante. Ecco come viene presentato sul sito dell’editore:

Ogni capitolo di questo libro ci racconta un episodio in cui la birra è stata testimone di qualche epocale avvenimento storico – finendo naturalmente per influenzarne in qualche modo gli esiti: da Martin Lutero, che preparò la sua difesa alla Dieta di Worms anche grazie a un barile di birra ricevuto in regalo, fino all’assedio di Sarajevo negli anni novanta, quando l’unica fonte d’acqua potabile rimasta in città era la fabbrica della lager locale; passando per le birre di re e operai, frati trappisti e soldati, tifosi di calcio, ciclisti disidratati e primi ministri irlandesi alticci, senza dimenticare il putsch di Monaco del 1923, quando l’astemio Adolf Hitler improvvisò un colpo di stato proprio in birreria.

Un libro dunque che ribadisce lo stretto legame della birra con la storia e la cultura della civiltà umana, aspetto sempre troppo sottovalutato. Alcune di queste vicende sono state accennate anche su Cronache di Birra, come quella relativa a Martin Lutero o quella del birrificio di Sarajevo. Una pubblicazione interessante per togliervi qualche curiosità sulla nostra bevanda.

Storia dell’Europa in 24 pinte
Di Mika Rissanen, Juha Tahvanainen
Traduzione di Irene Sorrentino
Edito da Utet
Pagine: 240
Prezzo: € 17 (attualmente scontato a € 14,45)

Bologna craft

È completamente dedicato al panorama birrario della “città delle due torri” il libro Bologna craft, scritto e realizzato in self publishing da Fabio Branchesi. L’opera si propone non solo come guida alla birra artigianale locale, ma anche come manuale di riferimento per molte nozioni di base. La prima parte del libro infatti tocca diversi aspetti della nostra bevanda, con capitoli dedicati alla storia, alla legislazione in materia, alla degustazione, alla produzione, alla spillatura, all’homebrewing e altro ancora. Gli ultimi tra capitoli sono invece dedicati a una mappatura della città, con informazioni riguardanti i negozi dove acquistare attrezzatura per l’homebrewing, i locali e i beershop in cui trovare birra artigianale e gli eventi a tema organizzati sul territorio. La seconda parte del libro racconta invece 19 birrifici e beer firm di Bologna e provincia. Tutte le informazioni sono aggiornate al 2018.

Bologna craft
Di Fabio Branchesi
Pagine: 157
Prezzo: € 9,90

Guida alle birre artigianali di Sicilia

Come altre realtà del Sud Italia, negli ultimi anni la Sicilia ha mostrato una decisa crescita in termini di cultura birraria, grazie alla nascita di validi birrifici e di locali virtuosi. Al punto che da qualche mese è disponibile una guida completamente dedicata alla scena birraria locale, curata da Maurizio Artusi e Lidia Caracausi. Il focus è ovviamente incentrato sulla realtà siciliana, con la presentazione di 28 birrifici della regione e delle rispettive produzioni (in tutto sono 149). Per ogni birra è disponibile un’approfondita scheda tecnica, nella quale compaiono tantissime informazioni: oltre a quelle base (nome, colore, volume alcolometrico, tipo di fermentazione), troviamo anche il ricorso o meno al dry hopping, i formati disponibili e alcune note degustative. Come completamento sono da segnalare due tabelle che forniscono indicazioni sule caratteristiche organolettiche del prodotto e uno schema a icone che restituisce il livello di “territorialità” della birra.

Guida alle birre artigianali di Sicilia
di Maurizio Artusi, Lidia Caracausi
Edito da Navarra
Pagine: 240
Prezzo: € 10

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Gli italiani sempre più legati alle birre speciali: la ricerca di Osservatorio Birra

Come qualche giorno fa ha raccontato l’Annual Report di Assobirra, il 2017 è stato un …

Annual Report di Assobirra: 2017 anno mirabilis per la birra italiana

Se siete lettori assidui di Cronache di Birra ricorderete che a novembre dello scorso anno, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *