Craft Beer Evolution
Home » Media, libri e pubblicazioni » Nuovi libri birrari: Degustare le birre, la biografia di Teo e altri

Nuovi libri birrari: Degustare le birre, la biografia di Teo e altri

9788866043010

9788866043010Con il post di oggi torniamo, dopo tanto tempo, a dare un’occhiata alle recenti pubblicazioni italiane a tema birrario. È una cosa che vorrei fare con maggiore frequenza, tuttavia gli scaffali delle librerie nostrane non pullulano certo di opere di questo tipo. Ed è un peccato, perché talvolta i libri sulla birra rappresentano per gli appassionati dei fantastici viaggi nei meandri del loro hobby, proponendosi come strumento fondamentale per acquisire nuove nozioni e alimentare la propria passione. In molti ad esempio sono rimasti affascinati leggendo il bellissimo Tasting Beers di Randy Mosher, considerabile pietra miliare nel campo e di cui pubblicai una recensione entusiastica in passato. All’epoca ne consigliai caldamente l’acquisto, ponendo come unico deterrente un’eventuale poca confidenza con la lingua inglese. Sappiate che da qualche mese anche quest’ultima riserva è venuta meno, perché l’opera di Mosher è stata tradotta in italiano grazie al lavoro di MoBI.

Nella sua versione per la nostra lingua il libro si chiama Degustare le birre e mantiene in tutto e per tutto la struttura della sua incarnazione originale. Ho avuto modo di leggerlo approfonditamente – ringrazio MoBI per l’opportunità – e posso affermare che è stato compiuto un ottimo lavoro di traduzione. L’edizione italiana inoltre vanta un capitolo supplementare sulla nostra scena birraria, scritto nientemeno che da Lorenzo “Kuaska” Dabove. Per i dettagli vi rimando alla recensione che ho già citato in apertura. Chiaramente non posso far altro che suggerirvene l’acquisto entro i prossimi dieci nanosecondi, per ulteriori informazioni potete consultare il sito ufficiale di Degustare le birre.

Libro_Teo_526px-290x290Risale invece solo a qualche giorno fa il lancio della biografia di Teo Musso di Baladin, scritta da lui medesimo in collaborazione con Marco Drago. Il titolo è tutto in programma e sicuramente non mancherà di alimentare polemiche nell’ambiente: “Baladin. La birra artigianale è tutta colpa di Teo”. Chiaramente l’opera ripercorre la storia di Musso, che per lunghi tratti coincide con quella del suo birrificio (e non potrebbe essere altrimenti): dalla scelta visionaria di produrre birra in un paese sperduto del cuneese fino al successo internazionale del suo marchio. Una scalata durata quasi vent’anni, cominciata nel 1996 (anche se il sito dell’editore Feltrinelli sbaglia riportando 1986) e ancora lontana dal vedere la fine.

Affermare che Teo Musso è stato l'”inventore” della birra artigianale italiana è chiaramente una provocazione (più o meno voluta). In pochissimi concorderanno con questa tesi – me compreso – ma è innegabile che Teo abbia battuto per primo una strada sulla quale poi si sono lanciati in molti. Se oggi la birra artigianale in Italia è intesa come un prodotto enogastronomico di qualità, destinata agli scaffali di ristoranti ed enoteche e confezionata in bottiglie eleganti e ricercate (con tutto ciò che ne consegue) è perché Baladin per primo si propose in questi termini. Non è l’unica via possibile per fare business con la bevanda di Cerere, tuttavia è quella che molti birrai hanno deciso di seguire successivamente. Magari sul discorso torneremo in un post specifico, intanto chi volesse approfondire il discorso ora ha un libro (di parte 🙂 ) per farlo.

gastronautaIn rassegne del genere non può mancare una guida e stavolta tocca alla Guida alle birre artigianali del Gastronauta, la storica trasmissione radiofonica condotta da Davide Paolini. L’opuscolo si propone come uno strumento per orientarsi tra i migliori indirizzi birrari del nostro paese, concentrandosi in modo specifico sui birrifici: troverete quindi anche pub e birrerie, ma gran parte delle segnalazioni riguardano comunque i produttori. Come afferma il sito del Gastronauta:

È una guida che non ha la presunzione di elencare i migliori birrifici d’Italia, né vuole assegnare punteggi, ma vuole solo essere una panoramica su questo vivace ed inesplorato ambiente, che comprende produttori di pregio, brewpub e altri locali che trattano birre di qualità senza avere un produzione propria.

Il lancio è avvenuto lo scorso ottobre come allegato al Sole 24 ore, tuttavia la pubblicazione è acquistabile a parte oppure insieme al resto della collana denominata Le Guide tascabili del Gastronauta. Ringrazio Eugenio Pellicciari per avermi dato la possibilità di leggerla.

product_thumbnail (1)E concludiamo con un rapido accenno a Dentro la birra, una raccolta di 33 racconti chiaramente dedicati alla nostra bevanda preferita. Ideata da Umberto Pasqui e promossa dall’associazione culturale BraviAutori, l’opera è il risultato di un'”indagine” che tenta di rispondere ad alcune precise domande: perché la birra piace così tanto? Che emozioni fa provare? Chiaramente il focus non è sulla birra artigianale, ma questo è poco importante – tuttavia uno dei racconti è incentrato su Orval, e non è detto che sia l’unico di questo tenore. Tra le storie fuori concorso c’è anche quella di una prestigiosa firma, ben conosciuta nel nostro ambiente 🙂 .

Dentro la birra è acquistabile su Lulu e può essere un’interessante alternativa a letture birrarie più impegnate e didattiche.

Degustare le birre
Scritto da Randy Mosher
Edizioni Fag
Pagine 256
Prezzo 24,90 €

Baladin. La birra artigianale è tutta colpa di Teo
Scritto da Marco Drago e Teo Musso
Edizioni Feltrinelli
Pagine 160
Prezzo 14,00 € (attualmente scontato a 11,90 €)

Guida alle birre artigianali del Gastronauta
Edizioni Il Sole 24 Ore
Collana Le Guide tascabili del Gastronauta
Prezzo 7,90 € (94,80 € per l’intera collana, attualmente scontata a 80,60 €)

Dentro la birra
AAVV
Pagine 160
Prezzo 9,63 €

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

cop-assobirra_ar2016_versione_web-1

Per l’Annual Report di Assobirra un 2015 positivo, ma ancora con troppe ombre

Con qualche mese di ritardo rispetto al passato, ieri Assobirra ha pubblicato il suo consueto ...

shutterstock_49128781-980x400

I prodotti premium e crafty trainano il successo della birra in Italia

È di alcuni giorni fa la pubblicazione da parte di IRI di alcuni dati riguardanti il ...

9 Commenti

  1. Ma diciamolo: come affrontare un viaggio birraio in Europa senza EurHop? Ultimo apporto fondamentale: viaggio a Bamberga due settimane fa tra Schlenkerla, Mahr’s e Fassla! Volume imprescindibile.

  2. Il sito della Feltrinelli è giusto. Teo ha aperto la birreria a Piozzo nel 1986. Poi dieci anni più tardi è arrivato il birrificio.

  3. Degustare le birre è davvero un ottimo libro, credo che abbia raggiunto l’obiettivo di essere un libro facile da leggere sia per chi è un neofita sia per chi non lo è….

    Da non lasciarsi sfuggire!

  4. Grazie per gli spunti, Andrea!

  5. Uno dei racconti di dentro la birra l’ho scritto io, e il bello è che poi me ne sono dimenticato! Bravo che me l’hai ricordato, ora lo compro.

  6. Comunque, senza volergli toglierli nessun merito, questa continua auto-apologia di Teo Musso un po’ stufa secondo me…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *