Cimec
Home » Notizie » Comincia una nuova stagione: il riassunto dell’ultima settimana di post

Comincia una nuova stagione: il riassunto dell’ultima settimana di post

Con oggi si conclude il mese di agosto e a questo punto dovremmo essere tornati quasi tutti operativi. In realtà Cronache di Birra ha interrotto il suo silenzio estivo già la scorsa settimana, riprendendo il quotidiano aggiornamento sul mondo della birra artigianale e inaugurando di conseguenza una nuova stagione birraria. Personalmente vivo il ritorno alla normalità sempre con entusiasmo – diciamo che ripongo  grandi aspettative nei piani per il nuovo anno lavorativo – ma mi rendo conto che abbandonare le vacanze può essere traumatico, soprattutto se sono state all’insegna della buona birra. Per riprendere dolcemente la routine quotidiana, con il post di oggi riassumo allora quanto pubblicato sul sito la scorsa settimana, così da permettere a tutti di recuperare gli aggiornamenti mancati.

Appunti di viaggio birrario in Namibia

La Namibia – destinazione delle mie vacanze estive – è quanto di più lontano si possa immaginare pensando a una meta birraria. Eppure durante il mio incredibile viaggio nella nazione dell’Africa meridionale la birra non è mancata, dato che la Namibia è il terzo paese del continente per consumo pro-capite. “Merito” della dominazione tedesca a cavallo tra XIX e XX secolo, che ha lasciato in eredità una certa propensione per la nostra bevanda. Nella capitale, Windhoek, c’è addirittura un birrificio artigianale e ho mancato di assaggiare le loro creazioni davvero per un pelo. Mi sono rifatto però grazie a diverse birre artigianali sudafricane acquistate in un grande supermercato, che mi hanno permesso di conoscere una realtà davvero in forte ascesa. Ma che da punto di vista qualitativo ha ancora molto da lavorare.

Secondo Unionbirrai il mercato della birra artigianale cresce ancora

Mentre molti di noi erano in vacanza, Unionbirrai ha pubblicato i risultati del Rapporto 2015 sul segmento artigianale redatto in collaborazione con Altis. E i numeri dimostrano come l’intero settore non solo sia ancora in forte crescita, ma stia maturando grazie al consolidamento di molti birrifici. Due i dati più interessanti: la saturazione produttiva raggiunta dalla metà degli intervistati – in altre parole un impianto su due è a pieno regime e non può assorbire ulteriori richieste – e il calo nella percentuale di microbirrifici privi di addetti – che si traduce in una maggiore strutturazione interna delle aziende. Un’altra statistica molto interessante riguarda la crescita del canale GDO, che rispetto a due anni fa mostra un incremento di 18 punti percentuale.

La new wave trionfa al GBBF

Il tradizionale concorso legato al Great British Beer Festival ha incoronato quest’anno come migliore birra della manifestazione la Cwtch di Tiny Rebel. Si tratta di un risultato storico, perché per la prima volta è stata premiata una birra “moderna” – è una Best Bitter con luppoli americani – creata tra l’altro da un birrificio giovanissimo: Tiny Rebel ha aperto i battenti solo nel 2012. Che sia il segnale (l’ulteriore) di un’apertura del Camra verso una concezione di birra di qualità più al passo coi tempi? Staremo a vedere…

L’esperienza al GBBF

A proposito di GBBF, il nostro Jacopo Mazzeo ha avuto l’occasione di parteciparvi e di raccontare le caratteristiche dell’edizione 2015 della grande manifestazione londinese. A conferma di quanto supposto precedentemente, questo GBBF ha cercato di attirare con decisione un pubblico più giovane, grazie a una serie di escamotage a livello comunicativo. In generale si è avvertito un consumo più consapevole e vario, mentre non sono mancati gli assaggi degni di menzione. Infine una nota di merito alla spedizione italiana in terra albionica, che ha ottenuto grande considerazione dell’organizzazione dell’evento.

Eventi birrari a cavallo tra agosto e settembre

Ovviamente venerdì abbiamo continuato a scoprire i prossimi eventi birrari, visto che per fortuna non solo noi riprenderemo il ritmo quotidiano, ma anche la nostra agenda di appassionati. Il mese di settembre si aprirà con la decima edizione del Villaggio della Birra a Bibbiano, ma non mancheranno iniziative anche nel resto d’Italia: in provincia di Genova si terrà il primo Leivi Critical Fest, a Guggiano (MI) l’evento Birre vive sul Naviglio e presso il birrificio White Dog di Rocchetta di Guiglia (PA) la seconda edizione dello Stout Pride. Poi chiaramente il secondo week end di settembre sarà all’insegna di Fermentazioni, ma questa è un’altra storia sulla quale torneremo nei prossimi giorni 🙂 .

Annunci vari

Come sempre Cronache di Birra è anche la vetrina per annunci di settore. Quelli pubblicati negli ultimi giorni riguardano la vendita di quattro fermentatori da parte del Birrificio Math e di due fermentatori da parte del Birrificio dei Castelli. Il birrificio Free Lions è invece alla ricerca di un’imbottigliatrice o di un’etichettatrice.

Ok, il riassunto è finito. Le vostre vacanze sono state all’insegna della birra? Se sì quali mete avete toccato?

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Shock nella birra craft canadese: Trou du Diable acquistata da Molson Coors

Nonostante la scena birraria del Canada sia piuttosto varia, da noi sono solo due i ...

Un birrificio nel monastero Mount St. Bernard: sarà inglese il prossimo trappista?

Vi siete mai chiesti quanti monasteri trappisti esistano al mondo? La domanda potrebbe apparire bizzarra ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *