Cimec
Home » Altro » Dal 22 marzo la seconda edizione del nostro master online sull’abbinamento

Dal 22 marzo la seconda edizione del nostro master online sull’abbinamento

Iscriviti al master

Avete mai partecipato a un approfondimento sul connubio tra birra e pasticceria secca? È l’argomento della lezione che lunedì prossimo seguiranno gli iscritti al primo master online sull’abbinamento tra birra e cibo, la rivoluzionaria iniziativa che Cronache di Birra ha lanciato lo scorso dicembre e che ha subito registrato il tutto esaurito. Visto il successo ottenuto, abbiamo deciso di replicare il corso per permettere di parteciparvi a chi non c’è riuscito al primo giro: il nuovo master comincerà il 22 marzo e si terrà ogni lunedì alle 19,00, a eccezione del giorno di Pasquetta (la relativa lezione è spostata al martedì). Confermato il format ideato da Roberto Muzi e ampiamente apprezzato dal pubblico: cinque appuntamenti totali, ognuno incentrato su un tema specifico (preparazioni salate, formaggi, salumi, pasticceria secca e cioccolato) e condotto da esperti, chef rinomati e degustatori. Durante ogni incontro saranno assaggiate tre birre in abbinamento a eccellenze alimentari.

Alla prima edizione del master si sono iscritti diversi operatori del settore: in effetti l’iniziativa è perfetta per quei professionisti (come gestori di pub o ristoranti) che vogliono approfondire le proprie competenze nella materia e magari proporre nel loro locale un connubio rigoroso tra i due mondi. Ma chiaramente il master è indicato anche per gli appassionati desiderosi di scoprire i segreti dell’abbinamento tra la birra e il cibo, lasciandosi guidare in questo percorso da un corpo docenti di straordinario spessore. Come facile immaginare è richiesta una preparazione di base sulla degustazione della birra: cercheremo di non dare nulla per scontato, ma l’iniziativa prevede che i partecipanti conoscano almeno i fondamenti della cultura birraria e delle tecniche di assaggio – in caso contrario c’è sempre il nostro corso di introduzione in partenza a inizio marzo. A livello organizzativo la sfida è stata trovare un compromesso con la necessità di fornire alimenti facilmente conservabili, ma siamo convinti che il percorso individuato sarà in grado di fornire tutte le nozioni necessarie per comprendere i principi dell’abbinamento birra-cibo.

Ogni lezione sarà condotta da due docenti: Roberto Muzi per la parte birra e un ospite (esperto, chef) per la parte alimentare. Di seguito il calendario completo degli appuntamenti:

  • Lunedì 22 marzo: Preparazioni salate / La saggezza culinaria del recupero
    Docente ospite: Marco Ceccobelli (Chef de Il Casaletto, Grotte Santo Stefano).
    Assaggi: 3 birre in abbinamento a 3 preparazioni salate.
  • Lunedì 29 marzo: Formaggi / Un matrimonio inossidabile
    Docente ospite: Vincenzo Mancino (DOL).
    Assaggi: 3 birre in abbinamento a 3 formaggi.
  • Martedì 6 aprile: Salumi / Il bello del maiale
    Docente ospite: Vincenzo Mancino (DOL).
    Assaggi: 3 birre in abbinamento a 3 salumi.
  • Lunedì 12 aprile: Pasticceria secca / L’arte bianca della dolcezza
    Docente ospite: Fabrizio Franco (Pane e Tempesta).
    Assaggi: 3 birre in abbinamento a 3 tipologie di biscotti (2 per tipo): con frutta secca, speziati e con gocce di cioccolato.
  • Lunedì 19 aprile: Cioccolato / Il nero cibo degli dei
    Docente ospite: Daniele Dell’Orco (Cacao Crudo).
    Assaggi: 3 birre in abbinamento a 3 tipologie di cioccolato: fondente 90%, fondente 80% e cioccolato ai lamponi.

Come sarà possibile effettuare gli assaggi? Semplice: tutti gli iscritti riceveranno a casa la propria tasting box contenente i prodotti (birre e cibi) che saranno degustati nel corso di ogni lezione. Una soluzione comoda e apprezzata, che tuttavia non avremmo mai potuto realizzare senza il supporto dei nostri partner: le birre saranno individuate in collaborazione con l’ecommerce 1001 Birre, mentre le eccellenze alimentari saranno selezionate da DOL, realtà che negli anni si è ritagliata un ruolo importante nel settore gastronomico grazie alla sua preziosa opera di ricerca e riscoperta delle tradizioni alimentari. Infine nelle tasting box saranno presenti i calici da degustazione Crafty dell’azienda VDGlass, sempre in prima fila per la promozione della cultura birraria. Per ottimizzare al massimo il meccanismo del master, il pagamento avverrà in due soluzioni: prima bisognerà effettuare quello per l’iscrizione, poi si potrà acquistare la tasting box quando il corso sarà effettivamente attivato.

Ancora non abbiamo citato i vantaggi legati alla fruizione online, che sono davvero tanti. Il più evidente è la comodità: ogni lezione potrà essere seguita facilmente da casa (o da dove preferite) senza dover essere fisicamente presenti. Inoltre saranno disponibili le registrazioni di ogni incontro, una risorsa che non solo vi permetterà di ripassare i concetti affrontati in aula virtuale, ma anche di non perdere la lezione in caso di indisponibilità. L’interazione sarà garantita dalla moderna piattaforma di e-learning: sarà possibile intervenire con webcam e microfono e usufruire degli altri strumenti didattici. Tra i benefici del master non dobbiamo dimenticare l’iscrizione di coppia a prezzo vantaggioso, utile per chi vive insieme (o condivide lo stesso pc), mentre è fondamentale ricordare che alla fine del percorso didattico sarà rilasciato l’attestato di partecipazione in forma digitale.

Scopri di più

Ricapitolando:

  • Il primo master online dedicato all’abbinamento birra-cibo.
  • 5 lezioni in aula virtuale.
  • 2 docenti per ogni lezione, uno per la parte birra, l’altro per quella food.
  • 3 birre e 3 assaggi in ogni lezione + calici da degustazione.
  • Modalità di iscrizione per una o due persone.
  • Possibilità di rivedere le registrazioni delle lezioni.
  • Accesso a materiali didattici approfonditi.
  • Attestato di partecipazione.

Inutile sottolineare che i posti sono limitati: chiuderemo il master dopo 25 iscrizioni, quindi se siete interessati occhio a non ritardare troppo l’acquisto. Per i prossimi giorni è previsto uno sconto del 10% sulla quota di partecipazione, mentre se avete bisogno di ulteriori approfondimenti potete consultare il sito del corso e in particolare la pagina delle FAQ. Roberto e io vi aspettiamo in aula virtuale, a presto!

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

A inizio marzo torna il corso di degustazione online di Cronache di Birra

Quando la scorsa estate lanciammo i primi corsi di degustazione online firmati Cronache di Birra …

Da Cronache di Birra il primo master online sull’abbinamento birra-cibo

Lo scorso giugno Cronache di Birra lanciò il suo primo corso di degustazione online: un’iniziativa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *