Cimec
Home » Birre (pagina 53)

Birre

Dagli USA un paio di birre particolari

Prima di bollare il post di oggi come l’ennesimo annuncio di qualche strampalata birra americana prodotta con ingredienti inusuali, aspettate un attimo. La particolarità delle due produzioni in questione risiede nell’originalità dei progetti da cui nascono, che non hanno molti punti di contatto tra loro, ma che meritano una menzione per rappresentare interessanti novità. La prima birra, infatti, è finalizzata …

Vai all'articolo »

Dal birrificio Foglie d'Erba la prima birra certificata PEFC

Fino a qualche giorno fa non sapevo minimamente dell’esistenza del birrificio Foglie d’Erba, situato nel comune di Forni di Sopra, in provincia di Udine. Inoltre, fino a qualche giorno fa non immaginavo nemmeno che una birra artigianale potesse fregiarsi della certificazione PEFC, marchio che viene rilasciato dall’ente omonimo a tutti quei prodotti che utilizzano elementi provenienti da boschi gestiti con …

Vai all'articolo »

Novità dalla Thornbridge Brewery

Solitamente guardo sempre con molto interesse al birrificio Thornbridge, poiché, sebbene sia un’azienda inglese, ha molti punti di contatto con l’Italia. In primis perché l’head brewer è il nostro Stefano Cossi, che ormai da anni produce splendide birre nel Regno Unito. Inoltre, la Thornbridge si è segnalata per una serie di collaborazioni con il Birrificio Italiano, con il quale ha dato …

Vai all'articolo »

La scelta audace di Beer Here: sull’etichetta c’è Hitler

In questi giorni gli utenti del forum di Ratebeer si stanno confrontando su una questione alquanto spinosa, sollevata inizialmente da Knut Albert sul suo blog. Oggetto delle polemiche è l’etichetta di una nuova birra del produttore danese Beer Here – ben conosciuto anche da noi – che riporta una specie di caricatura fumettosa di Hitler. Visto il personaggio ritratto, inevitabilmente …

Vai all'articolo »

Una nuova (e ammirevole) collaborazione tra Birra del Borgo e Dogfish Head

Se ripercorriamo l’ultimo anno di attività della Birra del Borgo, tra le sue produzioni più apprezzate c’è la My Antonia, l’Imperial Pils realizzata da Leonardo Di Vincenzo in collaborazione con Sam Calagione della Dogfish Head durante un suo viaggio in Italia. Come si può leggere su World of Beer, a distanza di alcuni mesi il gemellaggio tra i due birrifici si …

Vai all'articolo »

Aggiornamenti birrari da USA, Danimarca e Belgio

E’ impressionante il numero di nuovi prodotti che i birrifici più rinomati della scena mondiale sono soliti sfornare con incredibile regolarità. A lungo andare una politica del genere può ridursi alla nascita di prodotti poco creativi o, al contrario, fin troppo eccentrici. A quanto pare però questa filosofia paga, magari perché giustificata dalla nicchia di malati del rating, che aspettano con trepidazione …

Vai all'articolo »

E Brewdog se ne uscì con un'Imperial Mild…

Spesso su Cronache di Birra vi sarete trovati a leggere di qualche nuova creatura del birrificio Brewdog. In effetti il produttore scozzese torna con regolarità su queste pagine, ma c’è un motivo ben preciso: ogni nuova birra è frutto di un’idea originale e irriverente, che talvolta ha anche portato problemi ai loro creatori. Che si tratti di un’IPA al “gusto …

Vai all'articolo »

Due nuove stagionali da Great Divide

Il produttore statunitense Great Divide, piuttosto apprezzato anche da noi, ha deciso di festeggiare l’arrivo della primavera con due nuove birre stagionali che vanno ad arricchire il catalogo già abbondante del birrificio. Come riportato da Beernews, infatti, saranno presto disponibili le nuovissime Great Divide Dunkel Weiss e Great Divide Saison Farmhouse Ale.

Vai all'articolo »

Ola Dubh: si rinnova il matrimonio tra birra e whisky

Più di un anno fa parlai della Paradox di Brewdog, nata dall’incontro tra birra e whisky. A distanza di mesi torno a scrivere di questo insolito connubio, che trova una nuova incarnazione nella Ola Dubh. Anche in questo caso siamo di fronte alla creazione di un birrificio scozzese, in particolare Harviestoun, noto principalmente per la sua ottima Bitter & Twisted. …

Vai all'articolo »

Mikkeller amplia le linee "Single Hop" e "Belgian Wild Ale"

Tra le tante produzioni del birrificio danese Mikkeller, trovo molto interessante la linea di birre create con una singola qualità di luppolo. Di per sè non è un concetto rivoluzionario, ma si può dire che questi prodotti permettono di assaporare al massimo le caratteristiche del luppolo impiegato poiché rientrano nel famigerato stile delle “Extra IPA”, sintetizzabile come una sorta di …

Vai all'articolo »