Cimec

Notizie

Il ritorno della Ruination e la triste “operazione nostalgia” del birrificio Stone

Qualsiasi giudizio di possa nutrire oggi per Stone Brewing, è indubbio che questo birrificio ha contribuito a scrivere la storia della birra artigianale negli Stati Uniti (e non solo). Come qualsiasi produttore ammantato da un’aura quasi leggendaria, anche Stone ha all’attivo due o tre birre iconiche, capaci di innalzare la percezione del marchio verso l’Olimpo della craft beer. La più …

Vai all'articolo »

Aperte ufficialmente le adesioni alla Italy Beer Week 2023: ecco cosa ci aspetta

Uno degli eventi birrari più attesi di questo inizio di 2023 è naturalmente la Italy Beer Week, la grande celebrazione nazionale della birra artigianale firmata Cronache di Birra, che riunisce in un solo evento gli esponenti del nostro settore. Qualche ora fa abbiamo ufficialmente aperto le adesioni alla manifestazione, dunque da questo momento è possibile partecipare gratuitamente con la propria …

Vai all'articolo »

Le falsità su Brado e il problema dell’informazione moderna

Al giorno d’oggi fare informazione in maniera corretta è molto complicato. Il web e i social hanno permesso di accedere alle notizie quasi in tempo reale, con un’immediatezza che in passato era appannaggio (forse) solo della radio. Se questa innovazione rappresenta sulla carta una conquista importantissima, dall’altra ha favorito lo sviluppo di alcune dinamiche aberranti, diventate ormai evidenti. La velocità …

Vai all'articolo »

La rinascita di Eylenbosch: dopo il rilancio, ora il produttore di Lambic entra in Horal

La cultura birraria internazionale è estremamente affascinante, ma le suggestioni che regala il Lambic sono difficilmente comparabili. Non solo per le peculiarità organolettiche delle fermentazioni spontanee, ma soprattutto per la storia che accompagna i pochi produttori del Pajottenland ancora oggi in attività. Quello del Lambic è un mondo piccolo, piccolissimo, ma che attira un numero incredibile di appassionati da tutto …

Vai all'articolo »

Il triplete di Marco Valeriani (Alder) a Birraio dell’anno: classifica finale e considerazioni

Da circa ventiquattro ore conosciamo il nome del Birraio dell’anno 2022: il premio indetto da Fermento Birra, infatti, è stato conquistato da Marco Valeriani del birrificio Alder di Seregno (MB). Si tratta di un risultato straordinario, poiché è il terzo successo di Marco nel concorso che incorona il migliore professionista del settore sulla base dei voti di 100 esperti italiani. …

Vai all'articolo »

Il 2022 del luppolo negli USA: crollo del raccolto, aumento dei prezzi e varietà di tendenza

L’inizio dell’anno è solitamente il periodo in cui vengono pubblicati molti report di settore, che chiaramente analizzano quanto accaduto nei dodici mesi appena passati. Questa consuetudine è diffusa anche nel mondo della birra, con studi incentrati su diversi aspetti del mercato. Ne daremo conto su Cronache di Birra in questi giorni, cominciando oggi con un focus sull’andamento del luppolo negli …

Vai all'articolo »

Rischio aumento accise da gennaio: le associazioni cercano una soluzione nella Legge di Bilancio

Quando a ottobre si insediò il governo Meloni, a tutti apparve chiaro che il primo grande scoglio da affrontare sarebbe stata la Legge di Bilancio. Non solo perché, come sempre, avrebbe rappresentato un passaggio legislativo delicato e complesso, ma anche per il pochissimo tempo a disposizione rispetto al passato. E il ritardo accumulato (anche per motivi fisiologici) non è certo …

Vai all'articolo »

Wild Beer sull’orlo del fallimento e altri due birrifici chiusi: la crisi nera della birra in UK

La parte finale del 2022 sembra davvero difficile per il settore brassicolo del Regno Unito. Nel corso dell’anno hanno chiuso diversi pub, tra cui alcuni nomi eccellenti, mentre nel frattempo il prezzo della pinta è aumentato considerevolmente. Questa sinistra tendenza si è amplificata negli scorsi giorni, quando nel giro di poche ore sono arrivati i messaggi funerei di tre diversi …

Vai all'articolo »

Cos’è questa storia della birra vietata ai Mondiali di calcio in Qatar

Nella generale indifferenza dell’opinione pubblica causata dall’assenza della Nazionale italiana, domenica scorsa sono cominciati i Mondiali di calcio in Qatar. L’edizione di quest’anno rischia di essere la più complicata di sempre, a causa delle abitudini radicate nel paese ospitante. Il Qatar è infatti uno stato piccolo ma molto ricco, che nel tempo è riuscito ad accreditarsi nei confronti delle nazioni …

Vai all'articolo »

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!