Cimec

Rubriche

Pizza al taglio e birra artigianale: nuovi abbinamenti nel nome della creatività

La pizza gode di una comunicatività gustativa e di una base neutra che consente di utilizzare l’estro nel proporre accostamenti, anche i più arditi e tra gli ingredienti più impensabili: un forte elemento di comunanza con la pasta secca. Così, vista l’entusiastica risposta all’articolo sulla pizza al taglio che ha visto protagonista Pizza chef (pagina Facebook), abbiamo pensato di coinvolgere nuovamente …

Vai all'articolo »

Pizza al taglio e birra artigianale: come ripensare un grande classico dell’abbinamento

Della pizza molto si è detto e certamente si continuerà a dire: è un cibo buonissimo, geniale e ingegnoso nella sua intrinseca potenzialità di infinite combinazioni di condimenti. Secondo il celebre linguista Tullio De Mauro, la parola pizza deriva dal vocabolario di goti e longobardi, che stanziarono in Italia per secoli osservando i popolani locali dominati, discendenti dai decaduti conquistatori romani, …

Vai all'articolo »

Perchè il BJCP è così importante per gli homebrewer

Le recenti vicissitudini sulla vicenda delle Italian Grape Ale hanno riacceso i riflettori sul BJCP, il Beer Judge Certification Program, che spesso citiamo negli articoli di Cronache di Birra e non solo. Tra battute e polemiche è nuovamente emerso, con estrema chiarezza, come a questa organizzazione, fondata nel 1985 da una costola della American Homebrewers Association, vengano spesso attribuiti poteri …

Vai all'articolo »

Birra e cucina messicana: proposte di abbinamento con i tacos

La cucina di strada è normalmente foriera di una gran quantità di cibi irresistibili: una regola che vale praticamente in tutto il mondo. In ogni nazione, questa branca della cucina che fa della praticità, della necessità e del gusto il suo valore aggiunto, ha generato piatti divenuti mitici: basti citare la pizza, la piadina, gli arrosticini, l’hot dog, il kebap …

Vai all'articolo »

Mini guida per avvicinarsi alla produzione di birre wild e sour in casa

Il mondo delle birre acide e wild mi ha sempre affascinato moltissimo. Come molti, inizialmente non è stato facile entrare in connessione con queste produzioni dagli aromi inconsueti e particolari, per molti versi lontani dal mondo della birra. Tuttavia, dopo una iniziale curva di adattamento e un minimo di studio e approfondimento, è arrivata la folgorazione e poi una vera …

Vai all'articolo »

Il report del Mikkeller Beer Celebration di Copenhagen, due anni dopo

Dopo oltre due anni di assenza, causata dalle ben note vicende pandemiche, venerdì 22 e sabato 23 ottobre si è tenuto, come da vari anni a questa parte, il Mikkeller Beer Celebration Copenhagen (MBCC), tradizionalmente organizzato in quattro sessioni, due mattutine e altrettante pomeridiane di quattro ore ciascuna, secondo la formula all you can drink. Come ogni edizione, era possibile …

Vai all'articolo »

Cucina greca e birra artigianale: prove di abbinamento nel segno del gusto

Abbiamo voluto dedicare alla Grecia il terzo capitolo della nostra stimolante digressione “etnica” dell’abbinamento birra – cibo. Così, grazie all’ospitalità di Grekos (sito web), valido ristorante di cucina ellenica sito nel quartiere Prati a Roma, ci siamo divertiti a sperimentare abbinamenti birrari con la cucina continentale di questa secolare e gloriosa nazione. In maniera abbastanza somigliante a quanto accade nel …

Vai all'articolo »

La legge di Murphy degli homebrewer

Chi non conosce le leggi di Murphy? Devo avere ancora da qualche parte quei libricini che leggevo anni fa ogni volta che qualcosa mi andava storto: mi aiutavano a sdrammatizzare, facendomi sentire meno solo quando la vita non girava per il verso giusto. Ce n’erano per tutti gli ambiti e per le situazioni più assurde, ma la frase principe, incastonata …

Vai all'articolo »