Cimec
Home » Rubriche » Il fermentatore nell’armadio (pagina 4)

Il fermentatore nell’armadio

Produrre birra in casa è un hobby intrigante, variegato ed entusiasmante. Spesso viene vissuto con un incredibile trasporto, rivelando risvolti imprevedibili: come spiegare altrimenti l’idea di riempire l’armadio di casa col proprio fermentatore? Francesco Antonelli ci guida alla scoperta dell’homebrewing, raccontandoci la sua anima e i suoi aspetti più affascinanti.

Il linguaggio segreto degli homebrewers

Tempo fa ho incontrato un amico (non-homebrewer) in un locale in cui stavo allegramente bevendo con alcuni compagni homebrewers. Sapendo quanto questo mio amico fosse appassionato di birra, l’ho invitato tra noi, convinto che avrebbe avuto diversi argomenti di discussione da condividere con la tavolata. Passati i primi minuti dedicati ai convenevoli, mi sono reso conto dell’abisso comunicativo che lo …

Vai all'articolo »

Come difendersi dalle birre dell’amico homebrewer

Abbiamo detto che in casa si possono produrre birre di ottimo livello. Quello a cui assistiamo nella realtà, però, è ben diverso. Sono sicuro che avete anche voi un amico homebrewer che continua a propinarvi delle zozzerie fatte in casa al limite dell’omicidio colposo. Anche a me capita spesso di assaggiare birre assurde: mal progettate, difettate, in alcuni casi nemmeno …

Vai all'articolo »

Perché ho un fermentatore nell’armadio

Qualche anno fa un amico mi portò una birra che aveva prodotto in casa con il kit. Era la sua prima prova, non aveva ben chiaro cosa stesse facendo. “Visto che sei appassionato di birra” – mi disse – “ci tengo a fartela assaggiare. È una Bitter”. Mi consegnò una bottiglia di Peroni, senza etichetta, riempita per l’occasione con la sua produzione. Non …

Vai all'articolo »