Cimec
Home » Eventi » Il corso di degustazione di Ars Birraria

Il corso di degustazione di Ars Birraria

Ars BirrariaPeriodo di corsi di degustazione a quanto pare: l’associazione Ars Birraria, in collaborazione con l’enoteca Cucina Cortepia, organizza a Massa un corso diviso in 5 serate, ognuna incentrata sulle birre di uno specifico paese. Gli incontri si terranno tra novembre e dicembre, sempre di giovedì alle 21,30. A condurre ogni lezione sarà Simone Cantoni.

Ecco il programma del corso:

Giovedì 13 novembre: Germania
Pils: Eku Pils
Dunkel: Andechs Dunkel
WeizenBock: Erdinger Pikantus
Doppelbock: Paulaner Salvator
Rauchbier: Schlenkerla Marzen

Giovedì 20 novembre: Belgio
Blanche: St. Bernardus Blanche
Strong Golden Ale: Hoegaarden Grand Cru
Trappista: Rochefort 8
Lambic: Rosé de Gambrinus
Red sour ale: Rodenbach Gran Cru

Giovedì 27 novembre: Gran Bretagna
Pale ale: Abbot Ale
Bitter ale: Young’s Bitter
Stout: St Peter’ Cream Stout
Old ale: Thomas Hardy’s Ale

Giovedì 4 dicembre: America
American Ipa: Flying Dog Snake dog
Porter: Rogue Mocha Porter
Steam ale: Anchor Steam Ale
Barley wine: Anchor Old Floghorn

Giovedì 11 dicembre: Italia (con cena abbinata)
Petrognola base al Farro
Amiata Bastarda rossa
Olmaia Christmas Duck
Brùton Stoner

Il costo dell’intero corso è di 130 euro, 115 per i soci Ars Birraria. Il numero minimo di partecipanti è 15. Per informazioni e prenotazioni vi rimando al sito web dell’associazione.

L'autore: Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Prossimi eventi: Brianza Beer Festival, Bai Beer Fest, 1091 Beer Fest e Cibus

Come per fortuna siamo tornati a fare da qualche tempo, l’articolo di oggi è l’ultimo …

Prossimi eventi: Oops Beer Festival, Dieci volte forte e Zuradili Sardinia BeerBq

Quella 2021 è un’estate che rende ostica ogni programmazione, ma a luglio inoltrato è ormai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *