Cimec
Home » Fast news » Da LG la macchina per la produzione di birra in capsule

Da LG la macchina per la produzione di birra in capsule

Come riportato sul sito dell’Ansa, il gigante dell’elettronica LG sta per lanciare sul mercato un apparecchio capace di produrre birra premendo un pulsante, analogamente a quanto accade con le macchinette domestiche per il caffè in capsula. Sarà ufficialmente presentato a inizio gennaio a Las Vegas, nell’ambito del Consumer Electronics Show.

Le “capsule” disponibili corrispondono ai cinque stili birrari diversi (American IPA, APA, Stout, Pils e Blanche) che si otterranno alla fine del relativo processo produttivo, della durata di un paio di settimane. Ogni capsula contiene infatti malto, lievito, olio di luppolo e aromi. La ciliegina sulla torta è il sistema auto pulente del macchinario, funzionante con sola acqua calda. Non è il primo prodotto del genere ad affacciarsi sul mercato, ma è interessante rilevare che questa volta a lanciarlo sarà un’azienda come LG.

Leggi anche

Lattine esplosive: Omnipollo ritira dal mercato la sua New England IPA

Brutta grana per Omnipollo, birrificio svedese molto noto per le sue birre spesso estreme. Come …

Negli USA c’è un uomo sempre ubriaco perché il suo intestino produce birra

Cosa succederebbe se nella microflora del nostro intestino fosse presente un’alta percentuale di Saccharomyces cerevisiae? …

4 Commenti

  1. Avatar

    Fantastico! Quindi le decine di taniche di peracetico e percitrico utilizzate per sanificare sono state soldi buttati! D’ora in poi basta acqua calda 🙂

    • Andrea Turco

      Certo, solo acqua calda. Ma calda eh, non tiepida altrimenti non funziona.

    • Avatar

      Be’, ma se le parti a rischio contaminazione restano nella capsula usa e getta, non vedo il problema dell’utilizzo di sola acqua calda. Tutt’altro problema è, appunto, l’idea di un sistema usa e getta a così alto impatto inquinante, come le capsule del caffè d’altronde.

  2. Avatar

    Ma quanti litri produce ? Fermenta lì dentro ? Si spilla direttamente da lì? Non che se la dobbiamo imbottigliare e parte un’infezione nelle bottiglie….
    Quanto costa ?
    E cmq manca clooney a far sponsoraggio

Rispondi a Damiano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *