Cimec

Auguri a Giovanni Turbacci, pioniere della birra artigianale italiana

Giovanni Turbacci (al centro), con i figli Stefano (sx) e Marco (dx)

Qual è il birraio più anziano ancora in attività? Difficile verificarlo a livello mondiale, ma relativamente al panorama nazionale il primato spetta quasi sicuramente a Giovanni Turbacci, che proprio oggi compie 74 anni. Giovanni è ovviamente il fondatore dello storico Birrificio Turbacci di Mentana (RM) che aprì i battenti nel 1995, cioè un anno prima della data di nascita ufficiale della birra artigianale italiana – e dunque anche di produttori storici come Baladin, Birrificio Italiano e Lambrate.

La passione di Giovanni per la birra nacque negli anni ’80 e l’occasione per l’apertura del birrificio si concretizzò con l’acquisto dell’impianto con cui il principe Luitpold di Baviera, rinomato birraio tedesco, aveva realizzato birra per qualche tempo sulle rive del Lago di Garda. Fu un altro birraio tedesco, Hans Shipl, a guidare Giovanni nella produzione brassicola. Oggi, a distanza di 23 anni, Giovanni ancora lavora sull’impianto dell’epoca, che non ha subito grandi modifiche. Ne approfittiamo per auguragli un felice compleanno.

Leggi anche

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

Ancora pochi giorni per iscriversi al nostro Corso di degustazione di 2° livello

Ormai scriviamo dei nostri corsi sulla birra con una certa regolarità, grazie alla fiducia che …

2 Commenti

  1. Scusa ma il primo fu un birrificio sorrentino, se non erro. Prova a cercare la fonte o se vuoi te la cerco io. Sarà sicuramente il birraio attivo più anziano, ma non il primo in Italia in qualità di imprenditore della birra artigianale.
    Ciao

    • Boh non capisco l’obiezione: chi ha scritto che Giovanni è stato il primo imprenditore della birra artigianale? Beba è del ’95 come Turbacci, Il Mastro Birraio (provincia di Udine) addirittura del ’94. Quello che tu citi è St. Josef di Gennaro Gargiulo, la cui attività durò solo pochi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!