Cimec

Interplanetary Ale: da Lanikai Brewing una birra prodotta con lieviti spaziali

Lo scorso 20 luglio si è celebrato il cinquantenario dello sbarco dell’uomo sulla Luna e molte sono le iniziative proposte per l’occasione. Una delle più curiose è stato il lancio da parte del birrificio hawaiano Lanikai Brewing di una birra prodotta con un lievito proveniente dallo spazio. Parlando con due suoi clienti dipendenti della NASA, infatti, il fondatore del birrificio è riuscito a convincerli a portare una “esca per lieviti” nella stratosfera a 70.000 piedi di altitudine. Durante la missione sono stati catturati due ceppi di lieviti: il primo è risultato non adatto alla produzione brassicola, il secondo invece ha mostrato una certa predisposizione se integrato con un normale lievito “terrestre”.

Come riportato da Forbes, il risultato di questo folle procedimento è la Interplanetary Ale, una sorta di Wild Ale sperimentale (UFO beer – Unidentified Fermenting Object) con peculiarità uniche al mondo. La birra presenta un profilo funky molto evidente, in parte riconducibile all’impasto crudo del pane, nel quale si inseriscono leggere note tropicali e una chiusura decisamente secca. La birra per i primi coloni su Marte è pronta!

Leggi anche

Ritual Lab è il migliore birrificio del 2024 secondo il concorso Birra dell’anno

Il migliore birrificio del 2024 è Ritual Lab (sito web). È questo il risultato finale …

La svolta degli Emirati Arabi: ad Abu Dhabi ha aperto il primo brewpub del paese

L’avversione dei paesi arabi contro le bevande alcoliche è nota, eppure negli ultimi anni si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *