Cimec

Sparatoria a Milwaukee nel campus di Molson Coors: ex dipendente fa strage

Foto: Reuters

Sette vittime. È questo il tragico bilancio della sparatoria avvenuta qualche ora fa a Milwaukee nel campus di Molson Coors, multinazionale del settore brassicolo che possiede, tra gli altri, il birrificio italiano Birradamare. Ad aprire il fuoco è stato un ex dipendente dell’azienda, da poco licenziato a causa della riorganizzazione interna programmata da Molson Coors per tagliare i costi di gestione. L’uomo ha colpito a morte sei persone e poi è rimasto ucciso a sua volta. L’allarme era scattato poco prima quando la società aveva inviato una email ai dipendenti comunicando loro la presenza di un uomo armato al secondo piano dell’edificio 4. La polizia è arrivata sul posto poco dopo, allertata da numerose chiamate al 911.

Come riporta Repubblica, il sindaco di Milwaukee Tom Barrett ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Queste persone sono andate regolarmente al lavoro oggi, come tantissimi altri. Pensavano che al termine della giornata lavorativa sarebbero tornati a casa. Ma tragicamente non torneranno mai”, ha affermato il sindaco di Milwaukee.

Anche Donald Trump ha speso parole di condoglianze in apertura della conferenza stampa sul Coronavirus.

Leggi anche

In Austria il Partito della birra è in corsa per le elezioni politiche di ottobre

Sembra il soggetto di un film comico, ma è tutto vero. Alle prossime elezioni politiche …

Da Baladin e Star Comics un fumetto dedicato alla rivoluzione della birra artigianale

Un fumetto completamente dedicato alla birra artigianale. È questa la novità annunciata qualche minuto fa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.