Cimec
Home » Luoghi » Nuovi locali con birra artigianale: Il Birretto, Beer Out, Legs e The Alibi

Nuovi locali con birra artigianale: Il Birretto, Beer Out, Legs e The Alibi

Cosa ripetiamo da alcuni anni a chi vuole aprire un nuovo birrificio? Che in Italia è finito il tempo delle vacche grasse e che se si desidera partire con un nuovo progetto sono indispensabili capacità imprenditoriale, visione chiara, competenza e passione. Lo stesso discorso si può estendere anche ai locali, per i quali ormai qualsiasi forma di approssimazione è una condanna futura. Non è un caso dunque che nella panoramica di oggi dedicata alle nuove birrerie italiane ci sia ben poco di improvvisato. Due realtà hanno si fondono su figure importanti dell’ambiente e una è addirittura il quarto “spin off” di un locale che ha scritto la storia del movimento nazionale. Ma anche nel caso delle nuove leve – e qui parliamo del quarto e ultimo pub della rassegna odierna – ci sono alle spalle studio e passione, che poi emergono in maniera abbastanza chiara dall’impostazione del locale. Insomma, come al solito il “rinculo” di una fase esplosiva non è necessariamente un male. Ecco a voi le ultime novità del settore.

Il Birretto

The Drunken Duck è uno dei locali imprescindibili per il movimento italiano, uno di quelli che ha contribuito a diffondere la cultura della birra artigianale sin da tempi non sospetti. Alla sede originaria di Quinto Vicentino, aperta nel “lontano” 2003, si sono aggiunti negli anni altri due locali: la Birroteca di Noventa Vicentina e il Refettorio Birraio di Vicenza. Da poco è stato inaugurato il quarto fratello di questa felice nidiata: Il Birretto, situato in Piazza dei Martiri del Grappa a Cittadella, in provincia di Padova. Il pub vanta un impianto da 12 spine in continua rotazione con prodotti ricercati provenienti dall’Italia e dal resto del mondo, mantenendo sempre però un’attenzione particolare per i produttori delle vicinanze. Il Birretto propone anche una validissima selezione di birra in bottiglia, taglieri con ingredienti ricercati e mini degustazioni di abbinamento. Da segnalare sicuramente l’ampio dehors coperto. Un altro bel traguardo per la famiglia di The Drunken Duck, che recentemente ha anche lanciato la sua attività di distribuzione col nome Spaccisti Birrai. Maggiori informazioni su Il Birretto sono disponibili su Facebook.

Il Birretto
Piazza dei Martiri del Grappa 16
Cittadella (PD)

Beer Out

Foto: Forlì Today

Si chiama Beer Out la nuova avventura di Gianni Boscherini, figura molto conosciuta nell’ambiente grazie alla sua grande competenza e passione. Dopo aver chiuso la parentesi presso il Barbeer, si è rimesso in gioco insieme ai suoi due ex soci Daniele e Gabriele Caroli, inaugurando la scorsa primavera una nuova birreria all’interno del Centro Commerciale Ravaldino di Forlì. Il locale si avvale di un impianto di spillatura a 10 vie, nelle quali passano a rotazione birre di altissimo livello prodotte da birrifici italiani e stranieri. Da sottolineare l’organizzazione di tanti eventi di grande richiamo per gli appassionati, nonché l’attenzione per le tradizioni brassicole europee (ad esempio l’apertura della botte proveniente dalla Franconia è un appuntamento fisso). A livello gastronomico il Beer Out propone panini e taglieri con prodotti locali, ma è possibile anche portarsi il cibo da casa oppure ordinarlo d’asporto e consumarlo in loco. Tante le idee in ballo, come la creazione di una selezione di whisky e l’inserimento in menu di cocktail a base di birra. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook del Beer Out.

Beer Out
Centro Commerciale Ravaldino
Via Silvio Corbari, 11
47121 Forlì

Legs

Nonostante la frenata degli ultimi anni, Roma rimane la piazza largamente più importante per la birra artigianale in Italia. Questo spesso impone di trovare formule originali per i nuovi locali, come dimostra il giovanissimo Legs, aperto a inizio ottobre in zona Centocelle. L’idea è di combinare birra e pollo fritto: un matrimonio insolito e un po’ fuori di testa, ma che può risultare assolutamente vincente. Soprattutto se dietro al progetto ci sono professionisti di grande talento: da una parte Emanuele Repetto e Giuseppe Riccardulli del pub Artisan (una coppia di publican che ritengo tra le migliori per competenza e passione), dall’altra The Fooders (Marco Baccanelli e Francesca Barreca) saliti alla ribalta col loro ristorante Mazzo. Legs nasce proprio dalle ceneri di Mazzo e propone un menu che ovviamente gira intorno al pollo: alette, cosce, strips – tutto ovviamente panato e fritto – ma anche panini, patatine, coleslaw e altro ancora. Sul fronte birrario sono disponibili sei spine dedicate a soli birrifici artigianali del Lazio, più una via “speciale” per produzioni straniere e particolari. Legs è sicuramente un locale innovativo, che punta su un connubio apparentemente semplice ma che vuole andare ben oltre le apparenze: l’obiettivo è di diventare un contenitore creativo, inglobando eventi, collaborazioni, iniziative di comunicazione, concept artistici e via dicendo. Per saperne di più potete seguire la pagina Facebook del locale.

Legs
Via delle Rose, 54
00171 Roma

The Alibi

E concludiamo con The Alibi, birreria che ha aperto lo scorso giugno in pieno centro a Udine. Frutto dell’iniziativa di Giovanni Rossi, diplomato presso la Dieffe e con esperienza in alcuni birrifici della regione, il locale ha a disposizione un impianto a 10 vie, a cui si aggiungono due handpump inglesi. La selezione è per larghi tratti incentrata su birrifici italiani (Birra Perugia, Foglie d’Erba, Hilltop, Mastino, Elvo, ecc.), ma non disdegna anche i prodotti del resto del mondo. Molto valida anche la selezione di bottiglie e lattine, mentre sono da segnalare diversi eventi organizzati nel corso dell’anno. Semplici ma anche piacevoli gli interni, dove si staglia il bancone a “L”, compatto ma ampiamente vivibile. Per maggiori informazioni vi consiglio di visitare la pagina Facebook di The Alibi.

The Alibi
Via dei Torriani 23
Udine

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Nuovi locali per i birrifici Birra dell’Eremo, Orso Verde, 32 Via dei Birrai e altri

È ormai qualche anno che i birrifici italiani stanno aprendo locali di proprietà su tutto …

Ode al Ma che siete di Roma, il “mio” pub da più di quindici anni

“Perché non vai a dare un’occhiata a questo piccolo pub a Trastevere? Hanno birra buona”. …

6 Commenti

  1. Avatar

    Va bene tutto, ma “fooders” proprio no eh!

  2. Avatar

    Non mi piace ugualmente. Tra l’altro ho provato a ricercare la parola in un paio di dizionari, ma non ho trovato nulla. L’hanno coniata loro? Geni assoluti…

  3. Avatar

    Mitici!!!
    È sempre un piacere leggervi e scoprire quanto “fermento” ci sia in Italia!
    Bellissimi i progetti di questi nuovi locali e auguro loro ogni bene. Noi italiani siamo una bomba!!!

  4. Avatar

    Legs è aperto da mesi ormai!

    • Andrea Turco

      Ha aperto nello stesso periodo di altri locali presenti nell’articolo e comunque ha inaugurato ufficialmente a metà ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *