Cimec
Home » Archivio tag: hop skin

Archivio tag: hop skin

Nuove birre da War, Hop Skin, Bonavena, Malaspina e Renton

Non è passato molto tempo dall’ultimo aggiornamento, ma già dobbiamo tornare a occuparci di nuove birre italiane. In un settore che la pandemia ha costretto a un lungo letargo, le notizie di creazioni inedite continuano ad arrivare con impressionante costanza, tanto che ci troviamo costretti a smarcare altre segnalazioni. Partiamo dalla provincia di Milano, dove il birrificio War (sito web) …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Liquida, Yblon, Hop Skin, Cask Irpinia e Porta Bruciata

Conclusa la Italy Beer Week torniamo a concentrarci sugli aggiornamenti quotidiani di Cronache di Birra – non che in verità si siano mai interrotti – per la nostra consueta panoramica di inizio settimana sulle nuove birre italiane. E partiamo proprio da uno dei 13 birrifici partecipanti al Ballo dei Debuttanti, che ha già pronta un’altra primizia. Parliamo di Liquida (sito …

Vai all'articolo »

Hop Skin vende sala cottura da 3 hl

Il birrificio Hop Skin vende la sala cottura da 3 hl, composta da 3 tini per doppia cotta, alimentazione di tipo elettrico, già di seconda mano. Mulino e resistenze elettriche di ricambio incluse. Attivo fino all’anno corrente. Possibilità di visione presso il birrificio. Prezzo: 15.000 euro Per info: info@hopskin.it.

Vai all'articolo »

Panettone e non solo: quando la birra incontra i dolci di Natale

Le birre di Natale sono un tormentone della stagione, ma assolutamente a ragione: la loro ricchezza aromatica riesce a sostenere l’opulenza dei piatti del periodo, originando appaganti (e a volte sorprendenti) accostamenti gastronomici. Non è un caso che le kerstbier siano spesso brassate aggiungendo spezie tipiche delle festività, come cannella, noce moscata, zenzero, anice stellato, chiodi di garofano, vaniglia, cardamomo, …

Vai all'articolo »

Nuove birre da MC-77 + Hop Skin, P3 Brewing, Mezzavia, Babylon e TBF

La panoramica di oggi sulle nuove birre italiane si apre all’insegna di una collaborazione tra due giovani – anche se non più giovanissimi 🙂 – birrifici italiani: il marchigiano MC-77 e il lombardo Hop Skin. Frutto del loro incontro è la Time Bomb (7,7%), una Double IPA bella aggressiva che chiaramente gioca sull’intensità della luppolatura. Sono state impiegate varietà Citra, …

Vai all'articolo »

Chi votereste come giovane emergente a Birraio dell’anno 2015?

Tra qualche ora comincerà a Firenze l’evento di Birraio dell’anno, il premio ideato da Fermento Birra che incorona il migliore produttore dei 12 mesi appena passati. Il momento clou della tre giorni sarà sabato sera, quando la cerimonia di premiazione svelerà il nome del vincitore finale. Lo scorso anno per l’occasione scrissi un post che riassumeva i nomi dei cinque …

Vai all'articolo »

Nuove birre italiane da Lurisia, Antoniana, Casa Veccia e altri

Con il post di oggi torniamo a occuparci degli ultimi aggiornamenti dai nostri birrifici in termini di birre inedite. Probabilmente molti di voi conosceranno Lurisia per le sue acque minerali, ma in realtà l’azienda piemontese produce anche una serie di birre artigianali. La gamma, nata in collaborazione con Teo Musso di Baladin, è presente sul mercato da anni e recentemente è …

Vai all'articolo »

Nuovo birrifici italiani: Terre di Faul, Railroad, De Silvi, Beer-oz e Hop Skin

A distanza di qualche settimana dall’ultimo post a tema, oggi torniamo a occuparci di nuovi birrifici e beer firm italiane. Dopo anni di calma piatta, il Lazio continua a sfornare nuove realtà brassicole. Una delle ultime arrivate è il birrificio agricolo Terre di Faul di Viterbo, che si è presentato ufficialmente al pubblico il 12 aprile scorso. Birraio e fondatore …

Vai all'articolo »