Cimec
Home » Archivio tag: marketing

Archivio tag: marketing

L’importanza di una strategia di brand vincente: lo straordinario caso Brewdog

La premessa è la seguente: in un contesto competitivo come quello attuale, in cui le aziende sono sempre di più e i prodotti sempre più simili, una delle poche leve strategiche in mano alle aziende è proprio il brand (la marca), cioè quell’insieme di elementi tangibili (logo, colori, simboli, suoni) e intangibili (storia aziendale, reputazione, tradizione di quell’azienda nel settore, …

Vai all'articolo »

La birra transgender segna il definitivo declino creativo di Brewdog?

Risale a qualche giorno fa l’ultima trovata di Brewdog: l’annuncio della prima birra transgender al mondo, battezzata No Label. Ma cosa significa questa definizione? Fondamentalmente niente: tanto per cambiare l’obiettivo del birrificio scozzese è far parlare di sé, partendo da presupposti di tipo brassicolo per costruire una storia dai toni sensazionalistici. In questo caso l’espediente è l’impiego di luppoli che …

Vai all'articolo »

Posso chiamare la mia birra Fucking Hell? L’Europa dice di sì

Dopo il post di ieri sulla birra Brewd… ehm Nostrale, anche oggi parliamo di scelte di marketing discutibili, ma in modo molto più leggero – dopotutto è pur sempre venerdì. Sapete che le regole europee sul copyright sono abbastanza rigide, soprattutto per quanto riguarda la scelta di nomi controversi. Ciononostante e per quanto possa sembrare assurdo, l’autorità comunitaria preposta negli …

Vai all'articolo »

La 40: una birra anonima sfida i “soliti 40” raters

Come altri blogger italiani (mi devo definire “blogger”? Dopo tra anni direi che ci può stare 😉 ) ieri ho ricevuto via mail un curioso comunicato stampa, finalizzato a far conoscere una nuovissima birra, prodotta da un microbirrificio italiano anonimo e distribuita da un’azienda altrettanto anonima. Un birra provocatoria, chiamata “40” e dedicata ai “soliti quaranta” raters, che, nonostante il …

Vai all'articolo »

Grane per Heineken in Italia e in Svizzera

Chi di voi non conosce la Birra Messina? E’ una delle tante storiche birre locali che negli anni hanno acquisito una certa fama in tutto il territorio nazionale. La Birra Messina fu fondata nel 1923 come birrificio indipendente (originariamente si chiamava “Birra Trinacria”), ma nel 1988 fu acquistata da Heineken, che continuò a commercializzarla col nome di sempre. Negli anni …

Vai all'articolo »

Come luce e musica influenzano il nostro modo di bere

Se un giorno aprirete un locale (o se ne possedete già uno), ricordatevi di usare luci di colore blu o rosso e di alzare al massimo il volume della musica. Il motivo? I vostri clienti apprezzeranno maggiormente la birra e berranno di più. Sì d’accordo, si tratta di una semplice facezia, però semplificando molto è questa la conclusione che si …

Vai all'articolo »

Design dei bicchieri e percezione della birra

Giusto l’altro ieri mi trovavo al Mastro Titta con la mia ragazza di fronte a due Blanche de Namur alla spina. Mentre ci scambiavamo commenti entusiastici sulla birra, notavamo quanto il relativo bicchiere esaltasse la splendida bevibilità del prodotto. Qui a lato riporto un’immagine di quello della Hoegaarden, molto simile: si tratta di un recipiente largo e tozzo, che tende …

Vai all'articolo »