Cimec
Home » Archivio tag: molson coors

Archivio tag: molson coors

Il futuro del mercato della birra? La marijuana

Cosa hanno in comune la birra e la cannabis? In realtà non pochi aspetti. Innanzitutto – e questo è ovvio – contengono entrambe sostanze psicotrope, capaci cioè di agire sulle funzioni psichiche dell’individuo. Non tutti sanno poi che il luppolo, uno degli ingredienti base della birra, appartiene proprio alla famiglia delle Cannabacee: una parentela poco conosciuta, ma che talvolta si …

Vai all'articolo »

Shock nella birra craft canadese: Trou du Diable acquistata da Molson Coors

Nonostante la scena birraria del Canada sia piuttosto varia, da noi sono solo due i produttori che vengono considerati di alto livello: Dieu du Ciel e Trou du Diable. Ebbene, da giovedì scorso possiamo pure depennare il secondo nome poiché è ufficialmente passato sotto il controllo dell’industria, andando a rimpinguare il numero dei birrifici craft che negli ultimi anni hanno …

Vai all'articolo »

Un riassunto delle due settimane che sconvolsero la birra artigianale italiana

Complice probabilmente l’avvicinarsi delle vacanze estive (o comunque del periodo tradizionalmente ad esse dedicato), la situazione nel mondo della birra artigianale italiana pare essersi calmata. Ciò che è accaduto nelle ultime settimane ha avuto un effetto sconvolgente per tutto il movimento: nel giro di pochissimi giorni siamo stati costretti a cambiare completamente la visione del nostro ambiente a causa di …

Vai all'articolo »

Breaking news: Molson Coors acquista il 100% di Birradamare

Avanti un altro. Alla calda estate 2017, destinata a riscrivere la geografia della birra artigianale in Italia, dobbiamo aggiungere un ulteriore tassello. È praticamente ufficiale infatti la notizia della cessione totale del birrificio Birradamare al colosso Molson Coors, una delle più grandi multinazionali del settore. L’operazione dovrebbe essere confermata a breve dagli stessi interessati e riguarda il 100% delle quote …

Vai all'articolo »

Fallimenti e acquisizioni: ultime notizie da USA, Spagna e Italia

Da qualche anno il panorama internazionale della birra (artigianale) è soggetto a frequenti smottamenti, che ne ridefiniscono continuamente i connotati. Abbiamo ormai capito che è finita quella fase in cui i birrifici craft vivevano in un ambiente sostanzialmente indipendente e in costante crescita: una conformazione granitica che, nonostante alcune eccezioni, è rimasta tale per anni. Da una parte c’era l’industria, brutta …

Vai all'articolo »

In Inghilterra tre amici resuscitano una storica birra locale: la P2 di Bass

In uno degli ultimi articoli riguardanti la scena anglosassone, abbiamo visto come il famoso marchio industriale Guinness abbia recentemente lanciato sul mercato due classiche Porter. All’epoca accogliemmo la notizia come l’ennesimo tentativo delle multinazionali di penetrare il mercato artigianale, in questo caso con due prodotti in grado di strizzare l’occhio alle tradizioni brassicole del passato. Per fortuna operazioni del genere …

Vai all'articolo »

Pseudo artigianali: un pericolo per i microbirrifici o il canto del cigno dell’industria?

Più volte su queste pagine abbiamo affrontato il discorso delle birre pseudo-artigianali e di come possono influenzare il segmento della birra di qualità. Chiaramente sto parlando di quei prodotti che possiamo definire “super premium” e che si rivolgono a quei (pochi) consumatori mainstream che chiedono una birra diversa dalla solita lageraccia da quattro soldi. Sono birre in tutto e per …

Vai all'articolo »

Care donne, berreste una birra solo perché rosa?

Quando a fine luglio vi ho parlato dei dati emersi dall’immancabile Annual Report di Assobirra, ho citato la crescita del segmento femminile tra i consumatori di birra. Esse rappresentano addirittura il 44% dei bevitori italiani, per un totale di 16 milioni di individui. In poche parole il gentil sesso copre quasi la metà dei consumi, ma se pensiamo alle pubblicità …

Vai all'articolo »