Cimec
Home » Archivio tag: neipa (pagina 2)

Archivio tag: neipa

Nuove birre italiane da Crak + Hammer, Extraomnes, Lambrate, ECB e altri

Come ben sappiamo, la scena italiana della birra artigianale è piena di produzioni collaborative create da due o più aziende. A volte i nomi coinvolti in operazioni del genere sono decisamente altisonanti, come nel caso della nuovissima Red Shadow (8%) con cui apriamo la panoramica di oggi sulle novità provenienti dai nostri birrifici. Lo stile di riferimento è quello delle …

Vai all'articolo »

Che 2018 birrario sarà

Nel pezzo di ieri abbiamo assegnato a Silvio Belli il premio Nostradamus birrario 2017, essendo riuscito, un anno fa, a prevedere molte delle tendenze che hanno caratterizzato il mercato nei passati dodici mesi. Neanche il tempo di festeggiare che Silvio è già chiamato a difendere il suo scettro: dopo aver verificato le vostre profezie di dicembre 2016, è ora il …

Vai all'articolo »

Che 2017 birrario è stato – I risultati

Ormai ci siamo: il 2017 è agli sgoccioli e come sempre di questi tempi bisogna incoronare il miglior Nostradamus birrario d’Italia. Di cosa sto parlando? Ma chiaramente del giochino che si rinnova ogni dicembre qui su Cronache di Birra, in cui invito i lettori a prevedere gli aspetti che caratterizzeranno il movimento della birra artigianale nei prossimi dodici mesi. Lo …

Vai all'articolo »

Il segreto del successo delle NE IPA? Instagram e gli altri social media

Che vi piacciano o meno, le New England IPA (le birre “juicy”, per capirci) rappresentano senza ombra di dubbio la tipologia brassicola più controversa degli ultimi anni. Non c’è appassionato o esponente del settore che non si sia espresso in merito, a partire dagli stessi birrai del Vermont che si sono ritrovati, loro malgrado, a essere definiti inventori di un …

Vai all'articolo »

Non solo zucca e castagne: benvenuti nel club delle birre controverse

Ammettiamolo, Halloween è una ricorrenza amata dai più piccoli, ma vista con diffidenza dal resto della popolazione italiana. Il motivo risiede probabilmente nella sua origine, lontana dalle nostre consuetudini, e dall’adozione forzata cui ci siamo stati sottoposti da pubblicità e marketing. Riferendoci al nostro mondo, per molti appassionati la situazione è aggravata da una consuetudine brassicola di questo periodo: le …

Vai all'articolo »

Birra negli USA: una storia di stili legati alle zone di origine

Come sappiamo molti stili della tradizione brassicola europea sono propri di regioni o luoghi specifici. Talvolta il legame è talmente forte da essere fissato nel nome stesso della tipologia: pensiamo alle Gose, originarie del comune di Goslar, alle Kölsch, tipiche di Colonia, alle Helles e alle Dunkel, a cui spesso ci si riferisce con l’aggettivo Munich (Monaco di Baviera), o …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Ritual Lab + Rebel’s, Crak, Ebers, ECB, Svevo e Peuceti

Quello di oggi è l’ultimo post della settimana che scriverò su Cronache di Birra, perché da domani partirò alla volta della Slovenia per partecipare a un viaggio stampa dedicato alla scena brassicola locale. La mia assenza sarà compensata dagli articoli dei collaboratori del blog, nel frattempo sfrutto quest’ultimo spazio a disposizione per smarcare alcune segnalazioni di nuove birre italiane rimaste …

Vai all'articolo »

Vermont Ipa, o dell’imbarazzante tentativo di definire un nuovo stile birrario

Qualche settimana fa, durante uno dei miei consueti giri per i pub romani, mi è capitato di bere la Heady Topper del birrificio americano Alchemist, che Michele (un appassionato e homebrewer romano) aveva riportato direttamente dal Vermont. L’assaggio mi ha letteralmente folgorato, facendomi conoscere una birra che – me culpa! – ancora non conoscevo, ma che è considerata una delle migliori Imperial Ipa …

Vai all'articolo »