Cimec
Home » Archivio tag: sabmiller

Archivio tag: sabmiller

Eataly apre le porte a Peroni e ci spiega quanto è buona, pulita e giusta

Nella giornata di ieri è stato pubblicato un comunicato stampa che in poco tempo ha creato un mezzo polverone: quello relativo all’accordo tra Eataly e Birra Peroni. Come riportato da Scatti di gusto (uno dei primi a rilanciare la notizia) l’intesa tra le due aziende permetterà al marchio birrario di entrare a far parte dell’ampia gamma delle “eccellenze” enogastronomiche presenti …

Vai all'articolo »

La birra artigianale australiana sempre meno indipendente. E quella italiana?

In un post di giovedì scorso apparso su Examiner.com, Charlie Papazian – chi non lo conoscesse sappia che è una delle voci più autorevoli al mondo sulla birra artigianale – ha analizzato le caratteristiche del mercato australiano dei microbirrifici, sottolineando le differenze con quello americano. La direzione intrapresa dal primo, infatti, appare completamente opposta rispetto a quella del secondo: mentre …

Vai all'articolo »

Eccoci tornati: vediamo nel frattempo cosa è successo

Vacanze finite, Cronache di Birra riparte. Ieri a quest’ora ero appena atterrato a Fiumicino, di ritorno dall’annunciato giretto per i paesi baltici, a cui ho dedicato una decina di giorni. Come spiegato a suo tempo, non è una meta prettamente birraria, tuttavia la birra è la bevanda nazionale in ognuno dei tre stati e in effetti devo ammettere di aver …

Vai all'articolo »

ActionAid: la SABMiller affossa i paesi in via di sviluppo

Approfitto di una segnalazione dell’amico Andrea Sclausero per spostare momentaneamente i riflettori sulla birra industriale, dove la SABMiller è al centro di una questione spinosa, di cui negli scorsi giorni si è occupato anche il Guardian. L’agenzia internazionale ActionAid – da decenni al fianco delle nazioni povere – ha recentemente accusato la multinazionale brassicola di aver evitato il pagamento di …

Vai all'articolo »

Energia dalla birra e birrifici galleggianti

Torniamo al post leggero del venerdì, che stavolta si concentra sull’argomento birra e energia. Un tema per la verità non nuovo, che viene affrontato spesso per due motivi: la capacità di ottenere energia dal processo produttivo della bevanda e la sempre maggiore attenzione di opinione pubblica e ricerca per i problemi ambientali del pianeta. Così talvolta accade che gli esperimenti …

Vai all'articolo »

Dall'estero alcune notizie più o meno curiose

Come altri settori, anche quello della birra spesso si contraddistingue per notizie curiose o involontariamente fuori di testa. Oggi diamo un’occhiata alle novità più interessanti, ma non aspettatevi di trovare argomenti particolarmente profondi. Si tratta di cinque veloci segnalazioni, che pur nella loro leggerezza, potrebbero rappresentare avvincenti temi di discussione. Partiamo allora dagli Stati Uniti…

Vai all'articolo »

Obama, la birra e la pace nel mondo

Ormai un po’ tutti sarete a conoscenza dell’antefatto: negli scorsi giorni un professore di colore di Boston è stato arrestato senza un motivo apparente dal poliziotto James Crowley, accusato dal primo di comportamento razzista. Nella disputa è entrato anche il presidente Obama, che ha etichettato come “stupida” la reazione della polizia locale. Da una vicenda di poca importanza si è …

Vai all'articolo »

Il mercato globale sempre più artigianale

Proprio mentre l’americana Anheuser-Busch ha rifiutato l’offerta di 46 miliardi di dollari avanzata da Inbev (comunicato ufficiale), nella sezione economica del portale MSN è apparso un articolo che accomuna le strategie delle multinazionali con la crescita del mercato artigianale negli USA e nel resto del mondo: in particolare i progetti di fusione e di collaborazione dei grandi protagonisti del settore …

Vai all'articolo »