Cimec

Archivio tag: trappisti

L’americano Spencer chiude i battenti: era l’unico birrificio trappista fuori dall’Europa

Sabato scorso, con uno scarno messaggio su Facebook, il birrificio americano Spencer ha annunciato la sua chiusura. Negli ultimi mesi diversi produttori statunitensi hanno cessato la propria attività, soprattutto a causa della pandemia, ma in questo caso però la notizia fa abbastanza scalpore perché Spencer non è un birrificio come tutti gli altri: rappresenta infatti l’unico trappista operante fuori dall’Europa, …

Vai all'articolo »

La partnership inaspettata: nasce la birra collaborativa tra Brewdog e La Trappe

Vi ricordate quando le notizie provenienti dal mondo della birra trappista erano praticamente inesistenti e bisognava cercare le informazioni con il lumicino? Roba di un’altra era geologica, perché negli ultimi tempi la situazione è completamente cambiata. Ormai su Cronache di Birra pubblichiamo aggiornamenti sul tema con una frequenza quasi settimanale, a cui oggi aggiungiamo un ulteriore tassello. Venerdì scorso James …

Vai all'articolo »

La Trappe Nillis: arriva dai Paesi Bassi la prima birra trappista senza alcol

Come abbiamo documentato in passato, negli ultimi anni il mondo della birra trappista ha subito profonde trasformazioni. Per decenni è rimasto un microcosmo cristallizzato nel tempo e sempre uguale a sé stesso, ma di recente si è improvvisamente risvegliato: il numero dei birrifici trappisti nel mondo è quasi raddoppiato, nomi storici come Rochefort e Chimay hanno lanciato nuove birre dopo …

Vai all'articolo »

I pericoli (sventati e concreti) che minacciano la birra trappista

Se ripercorrete gli articoli di Cronache di Birra sin dal suo inizio, vi accorgerete che per molti anni quelli dedicati alla birra trappista sono stati pochissimi. Si tratta infatti di un mondo tendenzialmente chiuso – e non potrebbe essere altrimenti, essendo popolato esclusivamente da monaci di clausura – in cui tutto sembra rimanere identico a sé stesso nello scorrere del …

Vai all'articolo »

Il delivery di Westvleteren e altre notizie dal mondo della birra trappista

Il mondo della birra trappista è scandito da ritmi molto diversi rispetto al resto dell’universo brassicolo. È un ambiente costituito da poche realtà, che rimane tendenzialmente sempre uguale a sé stesso e in cui le novità si susseguono con una frequenza neanche lontanamente comparabile all’irrequietudine che spesso contraddistingue il nostro settore. Tuttavia in tempi recenti le cose hanno subito un’inversione …

Vai all'articolo »

Ufficiale: il belga Achel non è più un birrificio trappista

Il birrificio Achel non è più trappista. La notizia, che aleggiava da alcune settimane nell’ambiente birrario internazionale, ha ora trovato conferma: il più giovane tra i birrifici trappisti del Belgio non potrà più imprimere sulle sue etichette il famoso bollino esagonale Authentic Trappist Product. Come riportato da Jacopo Mazzeo sul suo sito, la conferma è arrivata direttamente da padre Nathanaël …

Vai all'articolo »

Trappisti e non solo: l’importanza dei monasteri nella storia della birra

Nella storia della birra sono presenti alcuni elementi che consideriamo marginali, ma che invece hanno giocato un ruolo fondamentale nell’evoluzione della bevanda. Pensiamo alla produzione all’interno delle fattorie: facile considerarla alla stregua di una curiosità, invece è stata determinante per la cultura brassicola di un’ampia parte d’Europa, che va indicativamente dalla Francia occidentale fino alla Scandinavia e ai paesi baltici. …

Vai all'articolo »

Arriva la prima birra trappista prodotta da suore, ma è uno shampoo

Spesso ci si dimentica che l’ordine dei cistercensi della stretta osservanza, o trappisti, non prevede solo comunità maschili, ma anche femminili. Le suore dell’Abbazia di Nostra Signora di Nazareth, situata a Brecht (Belgio), da anni realizzano alcuni prodotti per il corpo, commercializzati con il nome Trapp. La linea include un sapone per le mani, uno shower gel, uno shampoo e …

Vai all'articolo »

La prima birra collaborativa trappista: ecco la Sinergia di Tre Fontane e Spencer

Nella carrellata di ieri sulle novità dei birrifici italiani ho volutamente tralasciato la più importante degli ultimi mesi e cioè la collaborazione tutta trappista tra il birrificio Tre Fontane e l’americana Spencer Brewery. La birra si chiama Sinergia ’19 ed è stata annunciata venerdì scorso: è una IPA disponibile in edizione limitata e realizzata sull’impianto del monastero romano, che dunque …

Vai all'articolo »