Craft Beer Evolution
Home » Altro » "Heineken ha selezionato il tuo blog!"

"Heineken ha selezionato il tuo blog!"

heineken-valentinoE’ questo l’oggetto della mail che ho ricevuto nel tardo pomeriggio di ieri. Il mittente è una società di comunicazione che ha allestito una campagna pubblicitaria in stile “web 2.0” per promuovere l’ultima iniziativa della multinazionale olandese. Da quando ho ricevuto il messaggio, un dubbio ha cominciato a insidiarsi nella mia mente: che fare? Ignorare tutto come se niente fosse e perdere l’occasione di farsi due risate sul blog, oppure farne un post goliardico, offrendo comunque spazio indiretto al prodotto? A causa di una curiosa particolarità che ho notato, ho propeso per la seconda opzione.

Ricapitolando… ieri sera prima di lasciare l’ufficio, scopro che Heineken ha selezionato Cronache di Birra (come altri siti a tema, immagino) per farne una vetrina della sua prossima campagna per San Valentino. Perché proprio il mio blog? Ecco la spiegazione:

Heineken ha selezionato il tuo blog perchè l’ha ritenuto autorevole, caratterizzato dal giusto tono e in linea con gli obiettivi della nostra campagna.

Pensavo fosse chiaro che qui si parlasse di birra artigianale, ma evidentemente non è così. Magari ai “capoccia” del colosso olandese è piaciuto particolarmente il mio articolo di martedì scorso, in cui ho descritto i problemi in cui è invischiata Heineken in Italia e in Svizzera e ho definito “arrogante” la sua politica di mercato. In ogni modo, Cronache di Birra è stato selezionato, me ne devo fare una ragione.

Ok, ma selezionato per fare cosa? Come già detto per offrire spazio (gratuito) alla nuova campagna di Heineken, che partirà proprio a ridosso del giorno degli innamorati. Per l’occasione, è stato ideato un prodotto rivoluzionario, che sarà il perfetto regalo che tutti i Romeo potranno fare alla loro Giulietta: un “lip gloss” (credo che in termini femminil-cosmetici sia l’equivalente del lucida labbra) alla birra! Wow! Dopo il profumo, dopo la saponetta, ora anche il lip gloss alla birra! La vita è piena di emozioni, non c’è che dire.

Come per tutte le grandi campagne pubblicitarie, anche in questo caso sono stati creati dei video promozionali. Ecco alcuni estratti dai testi, che aiutano a capire meglio le peculiarità del prodotto:

Il primo lucida labbra al gusto di birra: la fragranza del luppolo e la leggerezza della schiuma per la prima volta in un gloss, per labbra scintillanti, dal riflesso dorato e baci dal sapore irresistibile.

Molte donne credono che agli uomini piacciano i baci alla frutta, invece no! Loro preferiscono quelli alla birra. Beer Gloss è il lucida labbra alla birra per lei che fa felice te!

D’accordo, stendiamo un velo pietoso e passiamo alla particolarità che ho notato. Tutti i video sono presenti all’interno della pagina di Youtube di Are You Still With Us, che è il marchio di una serie di campagne realizzate da Heineken. Non so se vi ricordate lo spot televisivo con la lavatrice trasformata in frigo per la birra… ecco, si concludeva proprio con l’omonimo pay off. Dicevo, in questo canale di Youtube Heineken ha caricato tutti i suoi spot di San Valentino. Il titolo di ognuno di essi inizia con “Heineken Beer Gloss”. Tutti tranne uno, per il quale è stato commesso un apparente errore ortografico: il nome Heineken è diventato Keineken.

Keineken, vi ricorda niente? Esatto, è il nome della birra creata dagli appassionati elvetici per sfidare la multinazionale olandese, di cui ho parlato giusto due giorni fa. Una curiosa coincidenza, non c’è che dire. Sarà il frutto di un semplice errore di digitazione? Sarà qualche tipo di burla giocata da un “traditore” interno? O forse è un modo escogitato da Heineken per apparire come primo risultato sui motori di ricerca per la keyword “Keineken”, in un buffo tentativo di nascondere la vicenda della birra svizzera?

Vi lascio con queste domande e con il video in questione, che vi permetterà di farvi qualche risata aggiuntiva.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Oltre la birra: liquori al luppolo, aceti e distillati

Parallelamente al mercato della birra artigianale ne esiste un altro molto più underground: quello dei prodotti ...

Entrare nello spirito delle Olimpiadi grazie agli sport con la birra

Domani cominceranno ufficialmente le Olimpiadi di Rio e l’occasione ci permette di accantonare per un ...

39 Commenti

  1. Ma sarà un prodotto veramente in commercio?! Se si tratta solo di una pubblicità scherzosa per San Valentino può anche essere divertente…

  2. Cito:

    “L’oggetto della campagna è uno speciale lip gloss alla birra realmente acquistabile on line su http://www.ayswuvalentine.com

    “Heineken distribuirà gratuitamente il Beer Gloss (confezionato in un AYSWU Valentine Kit ) nelle birrerie convezionate durante il giorni di San Valentino oltre che l’11 e il 12 febbraio presso le università di Milano e Roma.”

  3. bene la prossima storpiatura sarà hakinen , cosi almeno se la chiedo al bar non rischio un bacio al luppolo di un gestore grasso e peloso.

    @turco ma ti pagavano per questa roba?

  4. Non ho capito una cosa.
    Ma loro ti hanno selezionato per chiederti di ospitare la loro pubblicità gratis?
    Che culo!

    Ma con chi pensano di avere a che fare ‘sti geni?

  5. avevo visto il video ieri, ma credevo che fosse una burla… incredibile!

    il titolo del post: “Heineken ha selezionato il tuo blog!”
    sembrava più una minaccia 😀

  6. @pistillone
    No, ‘sti pulciari 🙂

    @superciccio
    Mah non credo che si siano messi a spulciare i contenuti dei vari blog… avranno letto “Cronache di Birra” e gli sarà bastato. Comunque pubblicità (negativa) gratis l’hanno ottenuta comunque, ma come ho scritto ne ero ben consapevole

    @velleitario
    Ahahhaha, sì poi solo 24 ore prima avevo riportato le loro malefatte in Italia e Svizzera! 🙂

  7. anche se le coincidenze sembrerebbero preoccupanti… 😀
    potrebbe essere che chi si occupa della iniziative pubblicitarie abbia preso i siti a tema birrario meglio piazzati nei ranking (più trafficati) e non hanno letto minimamente i contenuti…

    il problema è che queste aziende e di riflesso chi lavora per loro sono convinti che i loro prodotti siano eccelsi!
    nelle campagne pubblicitarie che fanno parlano a sproposito di qualità e genuinità e questo fa pensare che una birra vera non l’abbiano mai assaggiata…
    vogliono pure che gli si faccia pubblicità gratis!
    Organizziamo una colletta e spediamogli delle Birre… chissà magari si ravvedono!

  8. Un licidalabbra alla birra ?!?!?!?
    Da donna avrei paura della produzione di schiuma e del rutto libero 🙂
    La fantasia non ha limiti ! Avrebbe avuto più senso una nuova birra di questo.

  9. peccato Teo…dopo i panettoni, formaggi, felpe, magliette, polsini e fraganze baladin (dimenticavo la ricerca scientifica sull’effetto che produce la musica sui lieviti) ti hanno rubato una grande occasione…scommetto che il lucidalabbra alla Xyauyù era già pronto…:)…

  10. Se non puoi sconfiggerlo, alleati con il tuo nemico (a gratis)…forse è questo che hanno pensato alla Heineken

  11. ragazzi, i commerciali che fanno queste indagini, campagne & co. non hanno la minima idea di ciò di cui parlano, ovvero della birra!! Non credo ci sia da stupirsi per certe cavolate, tipo questa, che commettono. Più che altro questa trovata del lucida labbra è proprio ridicola!!!

  12. ok senza essere troppo ot inventiamo il nuovo oggetto del desiderio alla birra per i birromaniaci

    preservativo alla birra !

    si può scegliere tra varie birre artigianali, che sò il fresco e luppolato extra hop, o il maltoso e carico di gusto alla amber shock.

  13. haha… dei geni.
    Concordo con Andrea sul fatto che possa esser stata una mossa SEO per cercare di “nascondere” le malefatte elvetiche. La scelta del nome dubito fortemente che sia casuale.

    Però… senza offesa… gli conveniva scegliere un altro blog: magari fare una ricerca dei post per capire se il blogger era pro/contro la multinazionale sarebbe stata una mossa un po’ più furba.
    L’alternativa sarebbe stata quella di offrire qualcosa in cambio per cercare di corromperti (ammettilo: con una bella cassa della loro bevanda o con un bel lucidalabbra alla birra avresti eliminato i vecchi post e scritto un bell’articolo decantando le lodi dell’estratto di luppolo e del riso/mais al posto del malto!!! 🙂

  14. kakkahaineken o quel che sia…..via lontano dalla birra artigianale….questa gente di birre artigianali in nome della globalizzazione ne hanno rovinate!

  15. Beh, scusate guardate questa cosa dal lato comico.
    Pensate un rossetto alla Rosé de Gambrinus, oppure alla Rochefort, etc..
    Quanti diventerebbero volentieri degustatori professionisti assaggiando il prodotto direttamente dalle labbra da volenterose ragazze, vale lo stesso per l’altro sesso o incroci promiscui.
    Scusate la parentesi ludica ma l’articolo non poteva prendere risvolta migliore.
    Salute e saluti

  16. …ma tu hai accettato, VERO???
    non me lo posso perdere il lip-gloss…forse l’ultima volta che l’ho messo avevo 12 anni ed era carnevale!
    ciao
    Monica

  17. Ciao a tutti,
    sono Erica e collaboro con Heineken per la campagna Are You Still With Us Valentine.

    Grazie per la segnalazione dell’errore di battitura (davvero una coincidenza divertente) che abbiamo già proceduto a correggere.

    Per quanto riguarda, invece, l’avervi contattato, tenete conto che per noi, qualsiasi blog di appassionati di birra rappresenta un valore: in questo caso abbiamo voluto segnalarvi un prodotto speciale che rappresenta, in fondo, un momento ironico e di divertimento legato alla birra (anche se non artigianale!)

    Grazie, e a presto!

  18. Ciao Erica,
    grazie per non essertela presa per le varie prese in giro che avrai letto 🙂
    Curioso l’errore, magari ho evitato che qualcuno nelle alte sfere si arrabbiasse 😛

  19. Ciao Andrea,

    figurati! infondo è stato divertente leggere la discussione che si è creata! 😀
    Grazie ancora per la segnalazione e grazie anche per aver postato il video, sono sicura che nonostante le critiche un leggero sorriso l’ha strappato a tutti!

  20. @ Erica
    Ma sei tu quella del video???
    No perchè se sei te ne compro mille di lip gloss!!!
    Scherzo, però sei invitata da i campioni del mondo per bere una birra buona e farci su due risate!
    Complimenti per aver risposto!

  21. @Erica
    “Per quanto riguarda, invece, l’avervi contattato”
    Spero tu non sia la responsabile della comunicazione…. e comunque il link l’hai preso. Ho un paio di idee: per la festa della donna Mimosa alla Moretti (perchè, diciamocelo, la mimosa non ha un buon odore, meglio migliorarlo!) e per quella del Papà la cravatta con apribottiglie incorporato. MI resta scoperta la festa della mamma…. Ah a Pianeta Birra ci sarà uno stand del Lip Gloss? ;-))))))))

  22. @Tyrser
    L’idea della cravatta quasi quasi te la frego 🙂

  23. @tyrser

    mi sa che a PB manco ci sarà la hakinen,ormai è una fiera del passato

  24. @Chen
    mi dispiace deluderti ma non sono quella del video!
    Se ti può far piacere però adoro la birra!

    @Tyrser Prendo nota e riferisco: Inizia a prepararti, presto potresti essere contattato per scrivere un post sulla cravatta apribottiglie!

    Grazie e buona giornata a tutti!

  25. quando ho più tempo mi faccio una googolata per vedere i blog che hanno aderito 😀
    non capisco perchè si debba fare pubblicità senza nulla in cambio… (mi riferisco a chi offrirà lo spazio sul proprio sito).

  26. @erika

    senza offesa ma la maggior parte di persone che si recano a visitare questo blog ha un concetto di birra totalmente diverso da quello dei vostri targhet .

    detto in parole povere ” non si tratta della stessa bevanda “.

  27. Occacchio…. Adesso ti comprano il blog, gli cambiano nome e nel giro di qualche mese te lo chiudono…

  28. Regola numero uno:
    l’importante è che se ne parli….
    e l’ufficio marketing ha raggiunto lo scopo
    e adesso potranno dire che di Heineken se ne parla anche in ambito “artigianale”.

    c’è solo da imparare…

  29. @lelio
    giusto, eliminiamo il topic! 😀

  30. @lelio

    regola numero due: fallo fare ad una donna. anche l’ormone vuole la sua parte. è l’unica legge del marketing immutata da millenni

  31. Gratis è morto, molto tempo fa…
    fatti pagare.

  32. @pistillone: una fiera del passato perchè non c’è heineken?

  33. @simone

    ovviamente no, una fiera del passato perchè la formula andrebbe rivista, oltre alla piazza.

  34. @pistillone
    ovviamente:)

  35. A me è apparso pure su Facebook! “Il primo lucidalabbra al gusto di birra. Il regalo di San Valentino perfetto per la tua lei, che farà felice anche te.”

  36. Ho le mani sporche: ho aiutato l’azienda coinvolta nella realizzazione del video ad ottenere il luppolo per fare la doccia alla gnocca. Graziato o giustiziato?

  37. Scusate se ritorno su questo argomento, ma su FB è uscito un post di Altro consumo dove ne dice delle belle:
    ….Altroconsumo Un lucidalabbra nuovo? Sì, per farci la birra! Tanta chimica e nessuna traccia della bionda bevanda nel nuovo gadget proposto per San Valentino…..
    seguite il link:
    http://www.altroconsumo.it/donna/beer-gloss-lucidalabbra-alla-birra-che-non-c-e-s266253.htm

    salute e saluti

  38. @b&g
    grazie della segnalazione, molto interessante. Riporto il passaggio più importante:

    La birra non c’è
    Controlliamo gli ingredienti: il colore è dato da coloranti chimici, il sapore da aromi chimici, di birra ovviamente nessuna traccia. Anche gli altri ingredienti non sono granché: un derivato petrolifero occlusivo e inquinante (paraffinum liquidum), due conservanti probabili allergeni e in discussione come perturbatori endocrini (paraben), un frequente allergene da profumo (benzyl alchol) e un antiossidante (bht).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *