Craft Beer Evolution
Home » Eventi » Signore e signori: la terza edizione di Birre sotto l'Albero!

Signore e signori: la terza edizione di Birre sotto l'Albero!

cid_image001.jpg@01C843E2[1]Da venerdì 11 a domenica 13 dicembre torna a Roma Birre sotto l’Albero, la manifestazione di birre di Natale ormai divenuta imperdibile per ogni appassionato. Giunto nel 2009 alla sua terda edizione, l’evento – organizzato dai locali trasteverini Ma che siete venuti a fà e bir&fud, con il supporto di noi Domozimurghi Romani – promette di essere ancora più succulento degli scorsi anni. La formula è sempre la stessa: una valanga di birre natalizie italiane e straniere alla spina, tanti prodotti rari o invecchiati, laboratori di degustazione, birrai ospiti e soprattutto un’atmosfera splendida e irripetibile. A questi elementi si aggiungeranno alcune novità che anticiperò sin da adesso…

Partiamo allora dalle birre italiane alla spina che, come nella scorsa edizione, saranno presenti alle spine del bir&fud. Premetto che le informazioni non sono ancora definitive, quindi è presumibile che nei prossimi giorni qualcosa cambierà… io comunque vi terrò aggiornati. Le birre nostrane saranno: Christmas Cru (Almond ’22), St. Amé (Scarampola), Mummia e Bran (Montegioco), Xtrem (BI-DU), Kukumerla (Grado Plato), Brighella (Lambrate), 10 e lode (Opperbacco), Birra di Natale (Civale), San Niccolò (Amiata), Christmas Duck (Olmaia), Winterlude (Ducato).

A queste si aggiungeranno alcune “mini-verticali” alla spina, cioè saranno disponibili le versioni ’08 e ’09 di ognuna delle seguenti birre: 25dodici e Sedicigradi° (Birra del Borgo), Stella di Natale (Troll), Baladin Noel (Baladin). Da confermare anche la presenza delle birre di Karma e Orso Verde. Concorderete che è una lista impressionante, ovviamente non tutte le birre saranno disponibili in contemporanea, ma visto che le bocche da fuoco del bir&fud destinate all’evento saranno una quindicina, l’imbarazzo della scelta sarà inevitabile.

Il Ma che siete invece ospiterà le spine straniere, che saranno: Stille Nacht (De Dolle), Bashah (Brewdog + Stone), Avec Les Bons Voeux (Dupont), Meilleurs Voeux (Rulles), Pere Noel (De Ranke), Hibernation Ale (Great Divide), Jule IPA (Beer Here). Da confermare ancora la presenza della Winterkoniske di Bink e della Tsjeeses di Struise. Inoltre saranno presenti due fusti invecchiati recanti l’anno 2007 di due splendidi prodotti: Paradox (Brewdog) e Pannepot (Struise).

Tantissimi i birrai presenti con cui scambiare due parole durante la manifestazione. Anche in questo caso le informazioni sono da confermare, ma potete considerare la lista già da adesso parecchio attendibile: Riccardo “Riccardino” Franzosi di Montegioco, Maurizio “Flibus” Ghidetti di Scarampola, Beppe Vento di BI-DU, Gennaro Cerullo (Amiata), Moreno Ercolani (Olmaia), Jurij Ferri (Almond ’22), Sergio Ormea (Grado Plato), Mario Cipriano (Karma), Vincenzo Civale (Civale).

Come non citare poi i laboratori di degustazione. Qui ancora bisogna definire i dettagli, ma già da adesso è possibile annunciare almeno un laboratorio il sabato e un pranzo di degustazione la domenica. Sabato potrà contare sulla presenza di due dei migliori relatori di birra in Italia, Lorenzo “Kuaska” Dabove e Luigi “Schigi” D’Amelio. Il pranzo della domenica invece è inteso come un incontro molto informale, in cui parlare di birra insieme ai birrai presenti e assaggiare le prelibatezze del bir&fud accompagnate da alcune birre della manifestazione. Sull’argomento sicuramente tornerò nei prossimi giorni.

A questo programma, che già definerei impressionante, bisogna aggiungere le novità di questa terza edizione. Innanzitutto ci sarà un piccolo concorso tra tutte le birre presenti, che decreterà la migliore in assoluto sulla base del giudizio dei visitatori. Si tratta di un divertente evento nell’evento, interessante anche per capire i gusti dei tanti neofiti che ogni hanno partecipano a Birre sotto l’Albero. Altra innovazione sarà rappresentata dalle leccornie “strit fud” preparate appositamente dal bir&fud, che permetteranno di rifocillarsi senza interrompere il continuo pellegrinaggio tra i due locali 🙂 . Questo speciale menu sarà composto da cartocci misti di fritti, mini taglieri di salumi e formaggi e dolci nel bicchiere, il tutto a prezzi popolari.

Che altro aggiungere? Viste le premesse credo che anche quest’anno Birre sotto l’Albero manterrà tutta la sua particolarissima magia, e chi è stato presente negli scorsi anni sa di cosa parlo. Ovviamente io sarò lì, cominciate già da adesso a tenervi liberi per il secondo fine settimana di dicembre, perché sarà un evento imperdibile. A presto con tutti gli aggiornamenti del caso.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

eurhop

Eventi a cavallo tra settembre e ottobre: Eurhop e non solo

Nonostante l’estate abbia lasciato il passo all’autunno, l’agenda degli eventi birrari non sembra intenzionata a lasciarci ...

birrocco

Ancora eventi per il week end: Birrocco, Local Beer Week e altri

Come ogni venerdì continuiamo il nostro viaggio negli eventi di settembre, che mai come quest’anno ...

23 Commenti

  1. molto interessante! ma sono troppo lontano! purtroppo..pero’ da qualche parte ho letto che a suisio in provincia si bergamo deve esserci una manifestazione birresca! ..il 28 e 29 novembre! ciaoooooo lallo

  2. Olè, allora cercherò di organizzarmi per scendere!

  3. Bashah, Paradox, Pannepot e Stille.
    Sperando ( che non me ne voglia il principale ) che non sia pieno di gente. Le italiane me le bevo al Patatin.

  4. La pannepot è del 2007? Sei sicuro che non sia una Pannepeut?
    Lo so che queste domande da nerd ti piacciono d morire….sto cercando in tutti i modi di far scoppiare il flame.

  5. E’ Pannepot

    + Flemish
    – Flame

  6. …mmm…mi sa che quest’anno un giretto fino a roma me lo faccio…

  7. Fantastico!quel weekEnd sono a Roma con i pargoli!

    Ps.
    Stritfud non si può sentire…

  8. Solo per precisare che potranno esserci anche Claudio e Francesco per Amiata, a seconda dei laboratori che saranno previsti.
    Per il resto direi che l’ evento è imperdibile per tutti.

  9. Andre, arrivo. Con la bici!

  10. questa spettacolare minimanifestazione non passerà per niente dall’altra parte del tevere all’open?

  11. @Hekto
    E’ organizzata da altri locali,quindi no. Ma sicuramente anche all’Open non mancheranno eventi sotto Natale.

  12. Purtroppo anche se tutte le strade portano a Roma, quelle che partono da casa mia impongono un viaggio troppo lungo….quindi a voi che partecieprete vi inviderò da casa! sigh sigh!

  13. Grande notizia, ci sarò sicuramente, soprattutto alla degustazione con kuaska del sabato non voglio mancare!

  14. Roma è un po’ lontana, si imporrebbe una notte in loco ma le mie finanze per ora sono un po’ esigue…
    Sarà per un’altra volta.
    Buon divertimento a tutti i partecipanti.

  15. Mannaggia…..in quello stesso week end c’è l’Italia Beer Festival nella “mia” Bologna!!

  16. @Zino…”Sò scerte…” direbbe qualcuno 😉

    Un saluto a Paolo Polli che non lo sento da un pò!

  17. @Zino, a Bologna ce la si sbriga in un pomeriggio, e il resto del week end è libero!

  18. beh in effetti il 13 dicembre se non mi sbaglio inaugurano l’alta velocità tra Bo e Fi e mi sembra che facciano una promozione con biglietti da 3 euro,…pertanto (se confermato) Bologna e Roma non sono mai state così vicine!!!
    Per cui se lo stomaco mi regge si può fare una full imersion IBF in Piazza maggiore a Bologna e poi il gg dopo essere comodamente ed “economicamente” a trastevere,…
    Bella Idea !

  19. Le ultime news prevedono in più una lista di birre “vintage”…una sorta di cantine aperte (per quanto possa essere figo scendere nei sotterranei di Trastevere…) per approfittare del meglio conservato negli ultimi anni. Per tutti il consiglio è di non mancare sabato, dove verranno aperti fusti unici che avranno quindi poca “vita” a disposizione (per chi è già stato un sabato sera dalle nostre parti lascio immaginare a cosa mi riferisco…).
    Per la degu di venerdì stiamo programmando un appuntamento risarvato veramente a pochi, dove apriremo qualche chicca “fuori Natale” come Hair of the Dog Fred From the Wood, 3 Fonteinen Schaarbeekse Kriek 35% 2005, Narke Kaggen Stormaksporter e un altro paio da decidere…a presto le modalità per le prenotazioni dei laboratori, ma occhio perchè domenica sera se saranno già bevuti metà della roba…

  20. se davvero ci sono le offerte da bologna sull’AV poi il dubbio non si pone neanche per un secondo…roma arrivo con il mio bel teku serigrafato Ub!

  21. @Colonna: Il sabato aperi già dalla colazione? 🙂
    Non mancherò!

  22. Tra l’altro lo stesso fine settimana (11, 12 e 13 dicembre) ci sarà anche un festival delle birre natalizie a Imbersago (in provincia di Lecco, ma non lontano da Milano).
    Fra le birre alla spina presenti mi segnalano:
    Festbier della Amarcord
    La Trappe Isid’Or
    Chouffe N’Ice
    Avec les Bon Voeux Dupont
    St. Bernardus Christmas Ale
    La Rulles Cuveè Meilleurs vœux
    Bush de Noel
    Carolous Christmas
    Afflingen Noel
    Maximator
    Oltre ad altre birre in bottoglia (fra cui Baladin Noel, Cascinazza Bruin e le birre natalizie dell’Orso Verde e del Birrificio Lariano).
    Siti internet: http://www.birradinatale.it e http://www.prolocoimbersago.it/attivita.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *