Craft Beer Evolution
Home » Eventi » In Inghilterra con Unionbirrai alla scoperta delle Real Ale

In Inghilterra con Unionbirrai alla scoperta delle Real Ale

UnionbirraiSe ancora non avete deciso come passare le prossime ferie estive, beh il post di oggi potrebbe fare al caso vostro. L’associazione Unionbirrai ha infatti programmato uno splendido viaggio nella prima settimana di agosto, che vi porterà nel Regno Unito alla scoperta delle Real Ale e dei pub tradizionali inglesi. Ovviamente le date coincideranno anche con il Great British Beer Festival di Londra, la più grande manifestazione d’Europa dedicata alla birra artigianale, nonché un evento carico di fascino, che ogni appassionato dovrebbe sperimentare almeno una volta nella vita.

Come dicevo, il programma comunque non è incentrato esclusivamente sulla manifestazione londinese, ma spazierà in lungo e in largo per il territorio inglese, permettendovi di assaporare tutto il fascino di una delle nazioni regine della birra nel mondo. Ok, ecco i dettagli del viaggio:

Lunedì 2 agosto

  • Ritrovo in hotel a Londra e visita a pub in città

Martedì 3 agosto

  • Entrata alla Trade Session del Great British Beer Festival @ Earl’s Court Exhibition Centre. Alla Trade Session sono ammessi solo birrai, publican e distributori. Rappresenta per questo motivo una grandissima opportunità per entrare in contatto con la realtà brassicola inglese.
  • Inizio ufficiale del Great British Beer Festival.
  • Chiusura GBBF e rientro in albergo.

Mercoledì 4 agosto

  • Visita al Birrificio Fuller’s con partenza dal pub The Mawson Arms.
  • Visita al Birrificio Meantime (se i lavori di trasferimento dell’impianto saranno completati) o inizio dell’Insane UB London Pub Crawl. L’Insane UB Pub Crawl seguirà le attività collaterali al GBBF organizzate dai più rinomati pub cittadini e toccherà comunque tre o quattro di questi ultimi.
  • Chiusura Pub e conseguente rientro in albergo.

Giovedì 5 agosto

  • Partenza per Nottingham.
  • La Local Branch del CAMRA ci accompagnerà alla scoperta di questa stupenda cittadina e dei tanti esempi di pub presenti in città e dintorni. Prevista la visita al birrificio Castle Rock ed ai pub della catena omonima, vincitrice nel 2002, 2006 e 2008 del premio “Best Pub Chain of Britain” del CAMRA.
  • Rientro a Londra con arrivo alle 21.30 (GMT). Tempo per l’ultima Ale.

Venerdì 6 agosto

  • Rientro in Italia.

Il prezzo definitivo verrà comunicato solo nei prossimi giorni, ma una stima indicativa può aggirarsi intorno ai 350 euro, comprensivi di pernottamento in hotel due stelle a due passi dal GBBF, ingressi al GBBF, visite ai birrifici e trasferimenti da e per Nottingham. E’ invece escluso il costo del volo di andata e ritorno e tutto ciò che berrete nelle varie tappe previste.

A guidare il gruppo ci sarà Andrea Sclausero aka Scauca, consigliere Unionbirrai e rappresentante dell’associazione presso l’EBCU. Se siete interessati, il consiglio è di sbrigarvi, perché i posti sono limitati (solo 30) e probabilmente si esauriranno in poco tempo. Per adesioni o ulteriori informazioni consultate il sito di Unionbirrai.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

birrocco

Ancora eventi per il week end: Birrocco, Local Beer Week e altri

Come ogni venerdì continuiamo il nostro viaggio negli eventi di settembre, che mai come quest’anno ...

Fermentazioni_2016_015

Fermentazioni 2016: il mio (non) resoconto

Come probabilmente avrete notato, negli ultimi giorni l’attività su Cronache di Birra è andata avanti ...

8 Commenti

  1. Ecco, basta scrivere un post positivo senza “merda e sangue” per farlo passare nell’anonimato, senza un commento.
    Per chi avesse tempo e volgia di fare un po’ di sana autocritica consiglio una visita qui http://www.slideshare.net/studiocru/schiscio-bello-i-pericoli-del-web-20

    dove il grande Davide Cocco (amico mio!) fa una bella analisi, molto in tema, con i rischi del web 2.0 a partire dal celolunghismo e dalla “marchetta mascherata” per finire con “merda e sangue”.
    Saluti Lelio

  2. Oppure magari alcuni si sono già organizzati,altri non possono partire ed altri ancora non ritengono stimolante questo post(io non sono tra questi)… Niente polemica si intende!

  3. certo è più facile parlare del nulla, sparare sulla croce rossa e spandere letame, che apprezzare le cose positive (senza polemica si intende).

  4. @Lelio
    Ti quoto al 100%
    Senza polemiche, ovviamente

  5. Ammazza AO!!! Un abbraccio circolare

  6. Trovo quest’iniziativa eccezionale, l’ho consigliata ad un corso di degustazione e
    io stesso forse ( decido mercoledì) partecipo

  7. Sono d’accordo caro Prof. Mazzola e per di più mi ricordo che fu lei a parlarmi del Great British Beer Festival la prima volta ad un suo corso.Di questo le sono grato.

  8. @ Lelio
    dimenticavo, su quel brutto blog, ti giuro, non ti ho votato. Ah,ah. E dai non te la prendere, come si dice, se la cantano e se la suonano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *