Craft Beer Evolution
Home » Eventi » A metà marzo torna Birra dell’Anno: i dettagli dell’edizione 2014

A metà marzo torna Birra dell’Anno: i dettagli dell’edizione 2014

birra anno

birra annoAlla fine anche quest’anno Birra del’anno si farà. Sembra assurdo, ma l’edizione 2014 del più importante concorso nazionale sulle birre artigianali italiane era in forse fino a qualche settimana fa, a causa principalmente della confusione che ha caratterizzato il recente appuntamento riminese – chiamatelo Pianeta Birra, Selezione Birra, Rhex o come vi pare – da alcuni anni “casa” del contest birrario ideato da Unionbirrai. Per fortuna l’associazione è riuscita a trovare una valida alternativa organizzativa e a fissare una data definitiva: il prossimo 15 marzo si alzerà il sipario sulla nona edizione di Birra dell’anno, che, ironia della sorte, sarà ospitata ancora una volta dalla città di Rimini. Le novità ovviamente non mancheranno e alcune ve le presento oggi in questo post.

Come sempre la giuria sarà numerosa e di primissimo livello, coinvolgendo esperti nazionali e internazionali. In anteprima posso svelarvi un elenco quasi definitivo dei nomi coinvolti: Alessandra Agrestini, Andrea Camaschella, Giorgio Marconi, Marco Piraccini, Carl Kins, Jos Brower, Daniele Merli, Luca Giaccone, Adrian Tierney-Jones, Hervé Loux, Francesca Morbidelli, Simone Cantoni, Luca Celoria, Marco Giannasso, Sergio Riccardi, Ivan  Chramosil, Sylvia Kopp, Eugenio Pellicciari, Derek  Walsh, Fulvio Giublena, Mirko Jacovino, Yves  Panneels, Evan Rail, Michael  Adamík, Andrzej  Olkowski, Alessandro Coggi, Edu Villegas, Alfonso Del Forno, Luca Gatteschi, Manila Benedetto. Ad essi va aggiunto anche il nome del sottoscritto: dopo l’esperienza del 2012 – a cui purtroppo non riuscii a dar seguito lo scorso anno – finalmente avrò l’onore di valutare le birre in concorso e confrontarmi con alcuni tra i migliori esperti che abbiamo in Italia e all’estero.

Un’altra novità riguarda il numero delle categorie previste dal regolamento, che passa da 24 a 26. Le due aggiunte nascono dalla distinzione delle categorie IPA e APA (nel 2013 accorpate in una sola) e dall’introduzione di quella per le “birre con mosto d’uva”. Ricapitolando le categorie di Birra dell’anno 2014 saranno:

  1. Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, “Italian Lager”
  2. Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Golden Ale”
  3. Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Kolsch”
  4. Ambrate e scure, alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca
  5. Bassa fermentazione, alto grado alcolico, d’ispirazione tedesca
  6. Ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione anglosassone
  7. Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d’ispirazione anglosassone (IPA)
  8. Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d’ispirazione americana (APA)
  9. Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, d’ispirazione angloamericana
  10. Scure, alta fermentazione, luppolate, d’ispirazione angloamericana
  11. Strong Ale d’ispirazione angloamericana
  12. Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana
  13. Scure, alta e bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana
  14. Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)
  15. Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca
  16. Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga
  17. Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
  18. Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
  19. Spezie e cereali, alta e bassa fermentazione
  20. Affumicate, alta e bassa fermentazione
  21. Affinate in legno, alta e bassa fermentazione
  22. Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione
  23. Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione
  24. Birre acide
  25. Birre al Miele
  26. Birre con mosto d’uva, alta e bassa fermentazione

Come già accennato i risultati saranno annunciati sabato 15 marzo, mentre nei giorni precedenti i giudici effettueranno le sessioni di assaggio e valutazione con il supporto del Fomal, Istituto di Formazione Professionale nella Ristorazione. La cerimonia di premiazione sarà presentata da Fede & Tinto, il famoso duo della trasmissione radiofonica Decanter (Radio 2), e vedrà assegnare un podio per ogni categoria, oltre al consueto premio Birrificio dell’anno per l’azienda che avrà raccolto il maggior numero di piazzamenti.

I birrifici interessati a partecipare hanno tempo per iscriversi e inviare le loro birre fino a lunedì 3 marzo. Per i dettagli vi rimando al sito di Unionbirrai e al regolamento del concorso, consultabile in formato pdf.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

vallescura

Ancora eventi a inizio dicembre: Vallescura Open Day, Christmas Beer Festival e altri

Con l’avvicinarsi delle festività il rush finale degli eventi birrari è ormai ufficialmente cominciato e ...

15-anni-macche

Eventi birrari per inizio dicembre: 15 anni Macche, Fresh Hop Festival e altri

Il calo di eventi birrari registrato con l’inizio dell’autunno registrerà una brusca inversione di tendenza ...

3 Commenti

  1. Lunga vita a Birra dell’Anno! Con buona pace di tutti i suoi detrattori.

  2. Finalmente la distinzione tra IPA e APA, era ora !!!!!!

  3. non ho capito dove si terra la manifestazione potete aiutarmi ? sul programma della rhex non c’e’ sul sito unionbirrai idem, il 15 marzo sto li in zona e vorrei sbirrarmi un po’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *