Craft Beer Evolution
Home » Notizie » Mostodolce e Struise aprono nuovi locali

Mostodolce e Struise aprono nuovi locali

Cosa accomuna il birrificio Mostodolce di Prato con il belga Struise? Esattamente nulla, eccezion fatta per la notizia dell’apertura (prossima o appena avvenuta) per entrambi i produttori di un proprio locale di mescita. Ma mentre per Mostodolce si tratta di un pub a pochi chilometri di distanza, e più precisamente a Firenze, per Struise la zona di apertura si trova addirittura dall’altra parte dell’Oceano Atlantico, e cioè negli Stati Uniti. Ma partiamo con il locale toscano…

Come annunciato sul sito dell’associazione Pinta Medicea, dopo un percorso leggermente tribolato, ha finalmente aperto a Firenze, in via Nazionale 114/R, il pub Mostodolce. Il locale propone pizze, focacce ed altre prelibatezze, oltre alle birre prodotte dal birrificio omonimo. Le creazioni brassicole, ideate da Francesca Torri ed Elio Dellera, sono realizzate da Simone Monetti (ex birraio del Bibò di Bologna).

L’inaugurazione del pub ha coinciso con una degustazione organizzata proprio dalla Pinta Medicea, in cui sono state assaggiate Pepita, Volpe Rossa (secondo premio a Birra dell’Anno 2008), Black Doll e Martellina (al miele di castagno).

Passando invece a Struise, Beernews riporta la notizia che il prossimo giugno il birrificio aprirà un proprio locale negli Stati Uniti. Il Pannepot Cafe sarà incentrato su una cucina in stile belga e su un vasto assortimento di birre artigianali, composto da oltre 300 etichette in bottiglia e ben 30 spine.

Il locale, che sorgerà nello stato del Maine, dovrebbe scaturire da una collaborazione tra l’azienda belga e l’Ebenezer’s pub di Chris Lively, votato su BeerAdvocate miglior bar del pianeta. Ancora non è chiaro quale ruolo giocherà Struise (o il solo Urbain) nel progetto, ma aprire un proprio punto mescita a migliaia di chilometri di distanza è un’idea che può apparire alquanto bizzarra. Conoscendo però la creatività e le capacità commericiali di Struise, è difficile credere che anche questo non sarà un successo…

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

La porno birra di xHmaster e gli altri incontri tra il sesso e la nostra bevanda

È notizia di qualche giorno fa che il sito americano xHamster, uno dei colossi dei ...

È ufficiale: per l’Unesco la birra belga e la sua cultura tra i patrimoni dell’umanità

Come probabilmente vi sarà capitato di leggere in questi giorni sulle principali testate italiane, recentemente ...

4 Commenti

  1. A quando Montegioco o un Panil Cafe? 🙂

    Oltre che sulle birre, sicuramente sul cibo non avremmo eguali!!!

  2. Ciao a tutti!
    Sono stato giusto l’altra sera al nuovo locale del Mostodolce!
    Le birre erano tutte in gran forma, in special modo la Black Doll e Pepita!
    Bravi Simone e Francesca!

  3. Ciao Andrea, grazie mille per la segnalazione! Aspetto te e tutti i lettori del tuo blog a Firenze…ma anche a Prato!!!
    Fra

  4. il Dolce Stil Mosto.
    non solo ottima birra, ma filosofia di vita.
    a me ha dato questa percezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *