Cimec

Brewdog punta forte sull’Italia e annuncia sei nuovi locali nei prossimi tre anni

Dovrebbe inaugurare nelle prossime settimane il primo dei sei nuovi locali italiani di Brewdog. Come annunciato alcuni mesi fa, infatti, l’azienda scozzese ha intenzione di rafforzare la propria presenza nel nostro paese, con aperture concentrate nel Nord Italia che coinvolgeranno anche le città di Milano, Torino e Genova. In passato Brewdog aveva aperto i suoi locali a marchio a Roma, Firenze e Bologna, ma al momento solo l’ultimo è ancora attivo. Le future aperture sono state programmate grazie al supporto delle società di consulenza 4Food e WhiteSpace Partners. Come riportato da Insider, James Watt ha così commentato la notizia:

Quando tanti anni fa cominciammo a esportare la nostra birra in Europa, l’Italia si rivelò uno dei mercati più importanti per la Punk IPA. Perciò abbiamo sempre sentito un forte legame con questo splendido paese e i bevitori che vivono lì. È per questa ragione che siamo felici di lavorare insieme a 4Food per aprire 6 nuovi Brewdog bar in Italia settentrionale nei prossimi tre anni.

Ricordiamo che a marzo dello scorso anno lo stesso James Watt aveva annunciato una futura apertura a Milano, corredando le sue dichiarazioni con dei rendering spettacolari. Se anche gli altri cinque progetti mostreranno simili ambizioni, allora significherà che Brewdog vuole davvero puntare forte sull’Italia nei prossimi anni.

Leggi anche

Ecco i risultati dei concorsi di Hospitality: vittorie per Badalà e Birrificio Incanto

Nella giornata di ieri sono stati premiati i vincitori dei concorsi dedicati alle eccellenze tecniche …

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!