Cimec

Marco Valeriani (Alder) è ancora Birraio dell’anno. Shire trionfa tra gli emergenti

È Marco Valeriani del birrificio Alder il vincitore dell’edizione 2022 di Birraio dell’anno, il premio istituito da Fermento Birra che ogni anno incorona il miglior produttore italiano sulla base dei voti degli esperti del settore. È senza dubbio uno straordinario risultato per Marco, che ottiene il premio per la terza volta essendo riuscito a confermare il suo grandissimo talento anche nel corso dell’anno appena passato. Sul podio si sono piazzati rispettivamente Giovanni Faenza di Ritual Lab ed Enrico Ciani di Birra dell’Eremo.

Il trofeo Birraio emergente, dedicato alle nuove realtà italiane, è stato conquistato invece da Mirko Giorgi, birraio di Shire Brewing, che ha preceduto nell’ordine Francesca Pertici di Doctor B, Enrico Girelli di Radiocraft, Claudio Turcato di Vertiga e Christian Barchetta di Styles.

Leggi anche

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

Ancora pochi giorni per iscriversi al nostro Corso di degustazione di 2° livello

Ormai scriviamo dei nostri corsi sulla birra con una certa regolarità, grazie alla fiducia che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!