Cimec

Enrico Ciani (Birra dell’Eremo) è Birraio dell’anno 2023. A Nama Brewing il premio per gli emergenti

Va a Enrico Ciani di Birra dell’Eremo l’edizione 2023 del premo Birraio dell’anno, concorso istituito da Fermento Birra che ogni anno incorona il miglior produttore italiano. Enrico è riuscito a ottenere la maggioranza dei voti della giuria, composta da esperti e operatori del settore. Si tratta di un riconoscimento estremamente importante per Enrico Ciani, che dunque è riuscito a superare gli altri 19 finalisti grazie all’ottimo lavoro compiuto nel corso del 2023. Come da regolamento, infatti, è stata riconosciuta la costanza qualitativa di Birra dell’Eremo, nonché la sua capacità di muoversi con abilità tra diverse tipologie brassicole. Dietro a Enrico si sono piazzati rispettivamente Marco Valeriani di Alder e Giovanni Faenza di Ritual Lab.

Contestualmente a Birraio dell’anno è stato assegnato anche il premio Birraio emergente per le nuove leve del settore brassicolo italiano. Il riconoscimento è andato a Mattia Bonardi di Nama Brewing, che ha preceduto nell’ordine Stefano Balestra di Humus e Aris Di Marco di Zona Mosto.

Leggi anche

Ritual Lab è il migliore birrificio del 2024 secondo il concorso Birra dell’anno

Il migliore birrificio del 2024 è Ritual Lab (sito web). È questo il risultato finale …

La svolta degli Emirati Arabi: ad Abu Dhabi ha aperto il primo brewpub del paese

L’avversione dei paesi arabi contro le bevande alcoliche è nota, eppure negli ultimi anni si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *