Cimec

Nuove tap room e locali per Ca’ del Brado, Baladin, Doppio Malto e Mostodolce

Ora che abbiamo passato la fase più dura della pandemia – o forse ci siamo semplicemente abituati a convivere con essa – molti progetti lasciati in stand by possono finalmente ripartire. È probabilmente anche per questa ragione che negli ultimi mesi diversi birrifici italiani hanno annunciato l’apertura di propri locali: in alcuni casi si tratta di normali tap room, ricavate negli spazi attigui a quelli della produzione pur senza rinunciare a offrire un luogo accogliente; in altri di veri e propri locali con un arredamento ricercato e una proposta food and beverage articolata e varia. In un caso o nell’altro sono realtà importanti per gli equilibri dei birrifici ed è confortante poter tornare a scrivere di diverse iniziative del genere. Oggi allora raccontiamo le tap room di Ca’ del Brado e Mostodolce e i nuovi locali a marchio di Baladin e Doppio Malto.

Tap room Ca’ del Brado

Risale a fine gennaio l’apertura della tap room di Ca’ del Brado (sito web), ricavata negli spazi attigui alla bottaia dell’azienda emiliana. È un piccolo locale dall’anima intima e molto curata, dove è possibile degustare le creazioni della casa sia alla spina che in bottiglia. Il bancone (vivibile) ospita un impianto a parete a cinque vie, a cui si aggiunge una selezione di bottiglie composta in parte da creazioni vintage e rarità. Gli interni hanno un gusto vagamente post industriale – siamo pur sempre all’interno di un sito di produzione – con una valida commistione di legno, vetro, metallo e piastrelle nere. Al momento la tap room è aperta solo il venerdì e il sabato pomeriggio, con la possibilità nel secondo caso di effettuare una visita alla bottaia con degustazione di tre birre (la visita può essere acquistata sullo shop di Ca’ del Brado). Ovviamente siamo a Rastignano, in provincia di Bologna.

Ca’ del Brado
Via Andrea Costa, 146/2
40065 Rastignano (BO)

Garage Guinguette Baladin San Donà

Nuovo locale per il birrificio Baladin, che si aggiunge ai tanti già attivi in Italia e all’estero. L’ultima novità è la versione invernale de La Guinguette di Jesolo (VE), birreria aperta nel 2015 e ispirata ai locali nati nei dintorni di Parigi, dove in modo informale si può mangiare ma anche ascoltare musica e ballare. Forte del successo ottenuto con quel format, recentemente Baladin ha deciso di replicarlo a San Donà di Piave (VE), sfruttando un ampio dehors riscaldato che ben si addice anche ai mesi più freddi. Come il nome suggerisce, con Garage Guinguette l’artista Marina Obradovic ha declinato l’atmosfera delle guinguette in chiave “garage”, con coloratissime immagini pop che richiamano esplicitamente il mondo circense. Anche in questo caso l’impianto consta di 5 vie, mentre in bottiglia e lattina è praticamente presente tutta la gamma Baladin. Ampio spazio è dedicato alla mixology e ai beer cocktail di Baladin. Da non dimenticare infine l’offerta gastronomica, altro cavallo di battaglia del locale, con un menu che contempla pizza alla pala, hot dog e piatti vegetariani e vegani. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Baladin.

Garage Guinguette Baladin
Via XIII Martiri, 52
30027 Sa Donà di Piave (VE)

Doppio Malto Torino e Doppio Malto Lentate sul Seveso

Nonostante il periodo che stiamo vivendo, continua senza sosta l’attività di espansione di Doppio Malto con due nuovi locali a marchio inaugurati tra dicembre e gennaio. Il primo ha aperto a Torino nel nuovo spazio Officine S. di Corso Mortara, il secondo a Lentate sul Seveso (MB) in un’area di 700 mq distribuiti su tre livelli. Confermatissimo il format dei locali di Doppio Malto, indirizzati a tutta la famiglia (compresi i piccoli): ampia selezione delle birre della casa, una proposta food ricca e adatta a tutti i palati (hamburger, carne alla brace, pizza, galletti, insalate), spazi per il relax e per il gioco (calciobalilla, kindergarten, biliardo). Ormai Doppio Malto si sta avvicinando a quota 30 locali tra Italia e resto d’Europa, rappresentando uno dei progetti più importanti nel settore della birra artigianale italiana. Maggiori informazioni sulle due nuove aperture sono disponibili nella rispettiva sezione del sito dell’azienda.

Doppio Malto Torino
Corso Mortara, 24
10149 Torino

Doppio Malto Lentate sul Seveso
Via Nazionale dei Giovi, 256
20823 Lentate sul Seveso (MB)

Tap room Mostodolce

L’idea di avere una tap room attigua al sito di produzione è diventata una priorità italiana solo negli ultimi tempi, quindi non deve meravigliare se alcuni birrifici con una lunga storia alle spalle annunciano la loro apertura dopo anni di militanza nel settore. È il caso di Mostodolce, pioniere della birra artigianale in Toscana, che lo scorso ottobre ha inaugurato la propria tap room a Vaiano (PO), adiacente al luogo destinato alla produzione – per la verità Mostodolce vanta anche due locali a Prato e Firenze. Come nel caso di Ca’ del Brado anche qui ci troviamo al cospetto di uno spazio piccolo ma curato, con un grande tavolo sociale e diversi posti a sedere. L’impianto a parte consta di otto vie, tutte dedicate alle produzioni della casa, mentre è presente una piccola proposta culinaria per accompagnare le bevute.

Mostodolce
Via Val di Bisenzio, 138/a
59021 Vaiano (PO)

L'autore: Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È organizzatore della Italy Beer Week, fondatore della piattaforma Formazione Birra e tra i creatori del festival Fermentazioni. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Entroterra forlivese: 3 destinazioni birrarie da visitare in mezza giornata

Nelle ultime settimane ho avuto di nuovo il piacere di recarmi in Romagna, approfittando del …

Nuovi locali e beershop: Open Baladin Genève, B94 Taproom, S.Tap e Beer Project

Nelle nostre panoramiche sui nuovi locali italiani solitamente compaiono quattro tipologie di attività, divise in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.