Cimec

Il mega progetto di Guinness per aprire in uno storico ex birrificio nel cuore di Londra

Lunedì scorso Guinness ha annunciato un investimento di 73 milioni di sterline per aprire un suo spazio a Covent Garden, nel cuore di Londra. Come riportato da Diageo, la multinazionale che controlla il marchio irlandese, la location sarà ricavata nello storico edificio di un ex birrificio della capitale, per una superficie totale di quasi 5.000 mq. La struttura ospiterà un microbirrificio per la produzione di edizioni limitate e visite guidate, una bottaia, diversi spazi dedicati all’organizzazione di eventi gastronomici e culturali, uno shop, un bar dove saranno disponibili le birre della casa e altre creazioni speciali in esclusiva, un ristorante nel rooftop con vista a 360° sulla città. La sede si chiamerà Guinness at Old Brewer’s Yard e l’apertura è prevista per l’autunno del 2023.

La nuova sede creerà lavoro per circa 150 dipendenti e rappresenterà uno spazio sociale e culturale nella zona di Covent Garden. Ospiterà inoltre il programma di Diageo dedicato alla formazione nel settore del bartending e dell’hospitality, con l’obiettivo di diplomare 100 studenti all’anno. Il progetto prevede il raggiungimento del traguardo “zero emissioni” entro il 2030. La scelta di Diageo segue il grande successo che sta riscontrando il marchio Guinness sul mercato britannico, dove è cresciuto di oltre il 30% negli ultimi 6 mesi e rappresenta in questo momento un decimo di tutte le pinte servite a Londra.

Leggi anche

Il birrificio Baladin aderisce a “Brewers against war” per sostenere i profughi ucraini

Nelle scorse settimane su Cronache di Birra abbiamo segnalato alcune iniziative brassicole a sostegno della …

Ritual Lab è il miglior birrificio del 2022 secondo Birra dell’anno di Unionbirrai

Si è conclusa qualche minuto fa la premiazione di Birra dell’anno di Unionbirrai, storico concorso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.