Cimec
Home » Birrifici

Birrifici

E voi chi avreste votato come giovane emergente a Birraio dell’anno 2018?

Come probabilmente saprete, nel corso del prossimo fine settimana si terrà a Firenze l’evento dedicato a Birraio dell’anno, il concorso che ogni anno viene indetto da Fermento Birra. Da qualche edizione al premio generale se ne affianca uno dedicato ai giovani birrai emergenti, che sulla carta rappresenta un riconoscimento “minore”. In realtà per me ha una valenza molto importante e …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici: Trip in Barrique, Low Land, Forum Iulii e Basei

Come stiamo ormai raccontando da alcuni mesi, quella delle cantine brassicole è una tendenza in lenta ma costante ascesa in Italia, così come nel resto del mondo. Non deve sorprendere se dunque l’aggiornamento di oggi sulle nuove realtà produttive comincia proprio con un progetto di siffatta natura, che risponde al nome di Trip in Barrique e che nasce dalla collaborazione …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici e beer firm: Bonavena, Hopster, Malaspina, Via Francigena e Krimisos

Nelle nostre consuete panoramiche sui nuovi birrifici italiani capita non di rado di parlare del Sud Italia. Nonostante in questi anni il Meridione abbia mostrato importanti segnali di crescita, la distanza con il Centro e Nord Italia birrario è ancora piuttosto evidente ed è quindi necessario che aumentino i progetti di qualità. Recentemente una certa attenzione si è sviluppata intorno …

Vai all'articolo »

Gli storici marchi di birra italiani (parte III): Moretti, Poretti, Spluga, Forst e Messina

Sappiamo che oggi in Italia sono presenti più di 800 birrifici, quasi tutti nati negli ultimi 20 anni. È il risultato della rivoluzione della birra artigianale, iniziata nel nostro paese nella seconda metà degli anni ’90 e ancora in corso. Qualcosa di molto simile – pur con proporzioni diverse – avvenne però tra la seconda metà del XIX secolo e …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici italiani: Evoqe, Turris Birra, Pintagramma e Bertacco

Nelle panoramiche sui nuovi birrifici italiani che pubblichiamo di tanto in tanto è facile imbattersi in produttori che approcciano il mercato con una gamma ridotta di birre, solitamente limitata a tre o quattro etichette. Una strada diametralmente opposta è quella intrapresa da Evoqe Brewing, azienda che ha aperto i battenti a Trebaseleghe (PD) a settembre 2017, ma le cui produzioni …

Vai all'articolo »

Devozione birraria: quando un birrificio sposa un determinato ingrediente

Con oltre mille marchi presenti sul mercato, il settore della birra artigianale italiana impone ai birrifici di trovare una propria identità, per distinguersi dai competitor e stagliarsi sulla concorrenza. Alcuni ci riescono con la grafica e il packaging, altri coltivando uno stretto rapporto con la comunità di riferimento, altri ancora rivolgendosi a super nicchie di consumatori (appassionati di birre acide, …

Vai all'articolo »

Gli storici marchi di birra italiani (parte II): Peroni, Wuhrer, Pedavena e altri

Negli ultimi venti anni in Italia hanno aperto tantissimi birrifici. Affermazione inconfutabile, sebbene qualcosa di molto simile sia accaduto tra la seconda metà del XIX secolo e l’inizio del ‘900, quando la birra improvvisamente non fu più un prodotto d’importazione, ma cominciò a essere prodotta anche nel nostro paese. Come abbiamo visto nella precedente puntata di questo excursus storico, alcuni …

Vai all'articolo »

Gli storici marchi di birra italiani (parte I): Menabrea, Dreher, Metzger e altri

Da un punto di vista birrario c’è un periodo della storia dell’Italia che mi ha sempre incuriosito: quello tra la metà del XIX secolo e il secondo dopoguerra, quando nel nostro paese erano attive decine di aziende brassicole. Le più note sono ancora operative ai giorni nostri, sebbene quasi sempre sotto il controllo della multinazionale di turno. Però questa manciata …

Vai all'articolo »

Birra, legno e affinamenti: viaggio tra le cantine brassicole d’Italia

Nel settore della birra artigianale italiana si sente più spesso parlare di “cantine brassicole” e di “affinatori”. Per chi non conosce a fondo questo mondo, tali espressioni possono apparire enigmatiche e poco chiare, poiché richiamano nozioni non immediatamente associabili alla produzione birraria. Eppure persino Slow Food ha deciso di dedicare a queste realtà un capitolo specifico nella sua ultima edizione …

Vai all'articolo »