Cimec
Home » Birrifici

Birrifici

Nuovi marchi e birrifici: Deriva, Tsunami, Milvus e Birra Mitica

Ciò che sta accadendo nel settore italiano della birra artigianale è davvero sorprendente. Come se il Covid non fosse mai esistito, stiamo registrando la comparsa di nuovi progetti brassicoli con una frequenza impressionante. Il fenomeno, che si aggiunge ai programmi di espansione portati avanti da alcuni produttori nonostante il periodo che stiamo vivendo, è piuttosto rincuorante, ma non possiamo considerarlo …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici e beer firm: Antikorpo, Malcantone, Birrificio Styles e Raise Brewing

Stesso birrificio e stesso impianto, ma marchio e birraio diverso. È questa l’impostazione che hanno assunto alcune nuove realtà aperte in Italia negli ultimi tempi e che si pone a metà strada tra la beer firm e il birrificio vero e proprio. Una soluzione che permette di sfruttare alcuni evidenti vantaggi e al contempo di superare molti limiti dei produttori …

Vai all'articolo »

Fenomeno Ritual Lab: le recenti novità e le future evoluzioni di un grande birrificio

Nei miei tanti anni di militanza nel mondo della birra artigianale ho avuto la fortuna di seguire da vicino la nascita e la crescita di diversi birrifici. Era il 2013 quando, nel pieno dei preparativi della prima edizione di Fermentazioni, fui contattato da Roberto Faenza con l’obiettivo di farmi conoscere il progetto Ritual Lab, una scuola di formazione per futuri …

Vai all'articolo »

Da beer firm a birrificio: cambiare nome per ripartire da zero (o quasi)

Vi ricordate il fenomeno delle beer firm? In Italia i marchi brassicoli senza impianto di proprietà mostrarono una crescita impressionante a partire dal 2012: secondo i dati di Microbirrifici.org, questo modello di business quintuplicò la sua presenza sul mercato in poco più di un lustro, raggiungendo nel 2017 le quasi 500 unità. Poi, come spesso accade nel nostro mondo, l’entusiasmo …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici e cantine brassicole: Liquida, Cask Irpinia, 082Tre e Framax

Sono passate alcune settimane dalla fine del lockdown e il settore della birra artigianale sta lentamente ripartendo. Ancora non è possibile valutare gli effetti dell’emergenza coronavirus sul nostro mondo, perché per una stima sufficientemente precisa servirà attendere ancora qualche mese (e intanto incrociare le dita). Nel frattempo però i progetti brassicoli non si sono fermati e anzi stanno dimostrando che …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici: Booty Bay, Birra Rebvs, Accussì e Birra Indipendente Gemonese

Sarcasticamente potremmo affermare che il momento peggiore per aprire un birrificio negli ultimi 25 anni è stato proprio a ridosso dell’emergenza coronavirus: chi ha compiuto investimenti importanti nei mesi passati si ritrova ora a gestire un’attività che praticamente non può operare. Ma al netto dell’amara ironia è chiaro che nessuno poteva immaginare ciò che sarebbe accaduto in così poco tempo, …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici a Rimini, Roma, Livorno e provincia di Macerata

Negli scorsi giorni ho citato spesso Beer&Food Attraction, essendo la fiera di Rimini uno degli appuntamenti birrari più importanti di inizio anno. Proprio nei giorni immediatamente precedenti alla fiera riminese ha inaugurato nel capoluogo romagnolo il brewpub Baldoria, diretta emanazione del giovanissimo birrificio Beha Brewing. Si tratta di un progetto piuttosto ambizioso, nato su iniziativa della famiglia Celli – sì, …

Vai all'articolo »

Il consorzio Horal: alla scoperta dei produttori di Lambic – Parte II

Il nome Hoge Raad voor Ambachtelijke Lambikbieren probabilmente non vi dirà molto, ma forse una lampadina vi si accenderà se facciamo riferimento al suo acronimo Horal, cioè Alto Consiglio per le Birre Lambic Artigianali. Horal è un’associazione che raggruppa alcuni produttori di Lambic e opera a tutela dell’antica consuetudine brassicola rappresentata dalle birre a fermentazione spontanea. I suoi associati sono …

Vai all'articolo »

Il consorzio Horal: alla scoperta dei produttori di Lambic – Parte I

Nello sconfinato patrimonio birrario esiste un piccolo mondo rappresentato da produzioni uniche nel loro genere, considerabili le discendenti di un modo antico e quasi ancestrale di fare birra. Il riferimento è ovviamente alle fermentazioni spontanee del Belgio, o meglio del Pajottenland, sopravvissute miracolosamente alle grandi rivoluzioni che investirono la nostra bevanda nel corso del XX secolo. Il Lambic e gli …

Vai all'articolo »

Nuovi birrifici e marchi brassicoli: Foran, Birra Vais, Belè e Thirsty Brothers

Vi ricordate quando in Italia la birra fu definita un prodotto agricolo, creando una vera rivoluzione nell’ambiente? Era il 2010 e questo cambiamento gettò le basi per l’ascesa della “birra agricola”, concetto che tenne banco per alcuni anni con ripercussioni non trascurabili. Poi la moda si sgonfiò, ma nel frattempo emerse l’interesse per le materie prime italiane: luppolo in primis, …

Vai all'articolo »