Cimec
Home » Fast news

Fast news

Muttnik acquista il 33% di Birra Opera e diventa birrificio a tutti gli effetti

Solitamente il meccanismo con il quale una beer firm si trasforma in birrificio è a grandi linee molto semplice: acquista un impianto di produzione, riceve un codice accisa e comincia a produrre in proprio invece di affidarsi a un’azienda esterna. Quello di Muttnik, marchio nato a ottobre 2016, è invece un percorso molto diverso, perché passa attraverso un’acquisizione: è infatti …

Vai all'articolo »

Sierra Nevada acquista il birrificio Sufferfest

Ancora acquisizioni, ma questa volta circoscritte al mondo artigianale. Sierra Nevada, uno dei più grandi birrifici craft degli Stati Uniti, ha infatti recentemente annunciato l’acquisizione di Sufferfest, produttore californiano attivo dal 2016. La scelta di Sierra Nevada punta a completare la propria gamma con birre particolari: negli anni le produzioni di Sufferfest hanno guadagnato mercato tra gli sportivi americani come bevande …

Vai all'articolo »

AB Inbev acquista il 100% di Ratebeer

Nel giugno del 2017 fu annunciata l’acquisizione da parte della multinazionale AB Inbev di alcune quote di minoranza di Ratebeer, il famoso sito di rating birrario. La vicenda in realtà risaliva al 2016, ma fu resa pubblica solo molto tempo dopo. È invece di qualche ora fa la notizia che Ratebeer ha ceduto ad AB Inbev anche le quote rimanenti, …

Vai all'articolo »

Swinkels (Bavaria) acquista il 100% di De Molen

Altro giro, altra acquisizione. Con un dettagliato comunicato, qualche ora fa il birrificio olandese De Molen ha annunciato di aver ceduto la totalità delle proprie quote al gruppo Swinkels. Il nome di questa azienda potrebbe suonarvi nuovo, ma è il modo in cui è stata ribattezza Bavaria nel 2018: si tratta del secondo produttore dei Paesi Bassi dopo Heineken. Già …

Vai all'articolo »

Il birrificio Fuller’s ceduto alla multinazionale Asahi

È notizia di queste ore che Fuller’s, uno dei più antichi birrifici indipendenti di Londra, ha ceduto tutto il suo business alla multinazionale giapponese Asahi, che per inciso è l’industria che possiede anche il marchio Peroni. L’operazione è stata perfezionata per un valore di circa 327 milioni di dollari. Come riportato da Bloomberg, l’accordo prevede la cessione di tutte gli …

Vai all'articolo »

Arriva dal birrificio Stone la birra ufficiale dei Metallica

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla nascita di diverse birre craft associate a gruppi più o meno importanti della musica rock. L’ultima arrivata è la Enter Night (5,7%) e se conoscete un minimo il metal avrete già capito che a essere coinvolti sono nientemeno che i Metallica. La loro birra ufficiale è stata infatti annunciata a inizio anno ed è …

Vai all'articolo »

Marco Valeriani (Hammer) è Birraio dell’anno, Altotevere trionfa tra i giovani

È Marco Valeriani di Hammer il vincitore dell’edizione 2018 di Birraio dell’anno, il premio istituito da Fermento Birra che ogni anno incorona il miglior produttore italiano sulla base dei voti degli esperti del settore. Si tratta della seconda vittoria di Valeriani dopo il trionfo del 2016, unico caso di doppietta nella storia del concorso. Nelle posizioni subito successive si sono …

Vai all'articolo »

Auguri a Giovanni Turbacci, pioniere della birra artigianale italiana

Qual è il birraio più anziano ancora in attività? Difficile verificarlo a livello mondiale, ma relativamente al panorama nazionale il primato spetta quasi sicuramente a Giovanni Turbacci, che proprio oggi compie 74 anni. Giovanni è ovviamente il fondatore dello storico Birrificio Turbacci di Mentana (RM) che aprì i battenti nel 1995, cioè un anno prima della data di nascita ufficiale …

Vai all'articolo »

In arrivo dal Giappone il frigo per la birra che si rifornisce da solo

In questi giorni è in corso a Las Vegas l’edizione 2019 del Ces, una delle più importanti fiere al mondo dedicate all’innovazione futuristica. Tra le tante idee presentate – più o meno sensate – c’è anche un’invenzione messa a punto in Giappone: il frigorifero Drinkshift. La particolarità di questo elettrodomestico non è solo quella di essere progettato appositamente per ospitare …

Vai all'articolo »

Una tecnologia aerospaziale al servizio del birrificio trappista La Trappe

Cosa accomuna gli astronauti e i monaci trappisti? Probabilmente nulla, verrebbe da pensare, eppure recentemente il birrificio olandese La Trappe ha installato un sistema di riciclo dell’acqua messo a punto dagli ingegneri dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea. Originariamente il progetto è stato sviluppato con l’intento di fornire ecosistemi autosufficienti per la vita dell’uomo nello spazio, ma – come spesso accade con …

Vai all'articolo »