Cimec

Confermato: bere birra aiuta a parlare meglio una lingua straniera

Vi è mai capitato di parlare un inglese migliore – o qualsiasi altra lingua straniera – dopo aver bevuto una pinta di birra? Probabilmente sì, visto che è una sensazione sperimentata da molti. Ebbene oggi questo curioso effetto è confermato da una ricerca scientifica: uno studio promosso da Olanda e Germania ha rilevato che il consumo di alcol può realmente produrre risvolti positivi sulle capacità di padroneggiare una lingua straniera.

Come riportato dal Time, l’analisi si è focalizzata su 50 individui madre lingua tedeschi, tutti con livello simile nella conoscenza e nell’uso della lingua olandese. Il panel è stato diviso in due gruppi, a cui è stato somministrato un liquido diverso prima di un esame: acqua al primo, una bevanda alcolica al secondo. I membri di quest’ultimo gruppo hanno mostrato di parlare olandese più fluentemente, in particolare evidenziando una pronuncia migliore, nonostante non si siano auto-assegnati un punteggio più alto del previsto. Inutile sottolineare che la quantità di alcol somministrata è stata contenuta e che superato un certo limite gli effetti diventano negativi. Ma da oggi potete esserne certi: prima di un esame di lingua straniera è meglio scolarsi una pinta di birra!

Leggi anche

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

Ancora pochi giorni per iscriversi al nostro Corso di degustazione di 2° livello

Ormai scriviamo dei nostri corsi sulla birra con una certa regolarità, grazie alla fiducia che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!