Craft Beer Evolution
Home » Altro » Da oggi on-line Beer Chronicles: Cronache di Birra è anche in inglese

Da oggi on-line Beer Chronicles: Cronache di Birra è anche in inglese

beer-chroniclesL’idea mi girava in testa da un po’, ma non avevo mai trovato il tempo e la forza per realizzarla. Tuttavia, oggi posso finalmente annunciare il lancio della versione inglese di Cronache di Birra, che, per essere originali, si chiamerà Beer Chronicles. L’indirizzo di questo “spin-off” è www.beer-chronicles.com, attenzione al trattino tra le due parole.

Che dire… il blog sin dall’apertura ha ricevuto un seguito di pubblico che mai mi sarei immaginato. Sull’onda del successo ho pensato che lo stesso format sarebbe stato intrigante da proporre a una platea internazionale, interessata magari a conoscere le novità di un movimento birrario emergente come il nostro. Speriamo che la mia intuizione sia giusta 🙂 …

Replicare Cronache di Birra in inglese non è un lavoro semplice, perché è necessario selezionare articoli interessanti anche fuori dai nostri confini e perché bisogna confrontarsi con tutta una serie di problematiche. Non ultima quella della lingua, che richiede uno stile che le mie competenze non mi permettono di maneggiare alla perfezione. Cercherò di limitare al massimo gli errori (supportato in questo anche dal prezioso supporto di qualche amico), ma se proprio doveste trovare qualche castroneria – ammesso che vi interessi consultare in inglese gli articoli che già avete letto in italiano – siate clementi 😛 .

Se conoscete appassionati stranieri che ne vogliono sapere di più sulla scena birraria italiana, da oggi potrete consigliar loro questo nuovo indirizzo. Cercherò di mantenere la stessa costanza di aggiornamento che è diventato uno dei caratteri distintivi di Cronache di Birra, anche se per forza di cose eviterò di riportare le notizie di stampo più prettamente locale. A presto (spero prestissimo) con altre novità.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

beer_olympics_banner

Entrare nello spirito delle Olimpiadi grazie agli sport con la birra

Domani cominceranno ufficialmente le Olimpiadi di Rio e l’occasione ci permette di accantonare per un ...

Logo-Euro-2016-5

Euro 2016: ecco le migliori nazionali nell’abbinamento birra – cibo

Come probabilmente saprete venerdì scatteranno gli Europei 2016 con l’incontro inaugurale tra Francia e Romania. ...

36 Commenti

  1. Il trattino Schigi, il trattino 🙂

  2. complimenti per Beer Chronicles!

    cronachedibirra International

  3. ma si possono fare flame anche in inglese? sarebbe fantastico… :-p

  4. @velleitario
    grazie 🙂

    @SR
    sì, anzi avrei pure maggiori problemi a tenerli sotto controllo 🙂

  5. Complimenti per l’internazionalizzazione di CDB!

  6. Auguri per la nuova versione inglese, mancava un sito internazionale Made in Italy.
    Buon lavoro!

  7. Complimenti per lo spirito di iniziativa ! E per l’iniziativa, ovviamente.

    Una curiosità, ma non hai qualche difficoltà nel tradurre in inglese? Io lo conosco, lo parlo, lo leggo, ma ho sempre del timore a pubblicare in inglese. E il tuo mi sembra ottimo leggendo Beer Trattino Chronicles

  8. buona fortuna per il blog in inglese!

  9. @tutti
    grazie

    @rossella
    mah ovviamente non è che sono a completo digiuno di inglese… il problema è che lo stile “collquiale” del blog è difficile da riproporre, perché composto da un sacco di espressioni linguistiche che o non conosco o non sono abituato ad usare… ergo il difficile è lì. Non volevo solo fare una traduzione, per quello bastava un traduttore on-line e un po’ di elasticità del lettore… volevo provare a riproporre lo stesso stile di scrittura… che mi rendo conto non sempre funziona in inglese. Se ti sembra ben scritto, tiro un sospiro di sollievo 🙂 E poi per alcuni articoli c’è chi mi da una mano…

  10. @Andrea

    innanzitutto complimenti e auguri.
    Comunque, se ti becca Kenny…sai dove te lo mette il trattino? :-p

  11. @schigi
    grazie…
    con kenny non ci dovrebbero essere problemi, ma nella peggiore delle ipotesi dagli il mio numero… ci chiariremo

  12. Gud Lac!!!!
    In perfetta pronuncia…..;))

  13. Ciao Andrea auguri a te e ai tuoi collaboratori 😛 per la tua nuova avventura 🙂

  14. Gud Lac Andrew Turk(ish)!!!!

  15. Bravo Turcone!
    Ricorda però NO FLAME – NO PARTY

  16. Auguroni andrea, mi toccherà studiare l’ inglese allora..uff..

  17. A Mosca direbbero: “один президент там только один президент” (urge Babelfish per capire..) 😉

  18. A Bologna diremmo “soccia” 🙂
    Complimenti Andrea e in bocca al lupo!

  19. A quando la versione in fenicio antico?

  20. Se vuoi io ti posso aiutare per la versione in bergamasco!
    Complimenti.

  21. Complimenti Andrea e in bocca al lupo!!

  22. -.-. — — .–. .-.. .. — . -. – .. .- -. -.-. …. . -.. .- .–. .- .-. – . — .. .- . …- — .-. .-. . .. .- –. –. .. ..- -. –. . .-. . … -.-. . — — -.-. …. .. .-.. . –. –. .

    😀

  23. Simpaticissima la zucchina!

  24. E vai, Turco!! Ora tocca spargere il Verbo in giro tra forum e blog afafinchè vengano a leggere! Sicuramente interesserà molti, in Europa e oltreoceano!!

    in bocca al luppolo!!

    Tony

  25. Mi raccomando Andrea, usa l’idioma della perfida Albione per far imparare qualche parola di Italiano agli stranieri e non viceversa.
    Pensa che a Strasburgo quando chiedevi a qualche visitatore di parlare inglese ti dicevano: Io conosco l’inglese, ma qui siamo in Francia, quindi parliamo francese! Sti transalpini…

    Comunque auguri di cuore e complimenti. Dimmi quando fai la versione in mandarino che cambio il set caratteri

    Ciao

    Claudio

  26. @tutti
    Ancora grazie!

  27. great work, good luck!

  28. Andrea, volevo inaugurare il mio primo flame in lingua inglese ma non ho trovato il corrispettivo albionico di questa notizia… 🙁

    cmq… aprendo beeradvocate stasera mi è balzato l’occhio sul file .ico (quello nella barra degli indirizzi) e… sogno o son desto? ma è cronache o beeradvocate? stesso concetto, stesso colore (invertito), cambiano a malapena i font… poi mi guardo il banner (su Beer Chronicles è più evidente avendo gli stessi colori in sequenza), ci tolgo il luppolo, ci tolgo il verde di sfondo e metto il nero… ma!

    hai capito il Turco… occhio alla (TM) in alto a dx del banner di beeradvocate che quasi non si vede, ma c’è… 😉

  29. @SR
    E pensare che volevo chiamare la versione inglese Beer Archives 😉

    Comunque a parte tutto chiederò ai miei avvocati di valutare se sussistono i presupposti per una citazione in giudizio, visto che è evidente che sono arrivato prima io

  30. pare che uno dei principi del foro romano bazzichi proprio questo blog… stai in una botte de fero 😀

  31. Il Turco ha già chiamato l’avvocato di brendona.

  32. Bryan Jansing, Birra Italiana

    Auguri! Imagino che sara` ricevuto con molto attenzione. Se posso essere d’aiuto, famelo sapere.

    • Andrea Turco

      Ciao Bryan, il post risale a qualche anno fa e nel frattempo ho dovuto abbandonare il progetto causa mancanza di tempo. Grazie lo stesso comunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *