Cimec

Dai ricercatori tedeschi un modello fisico per il lancio dei sottobicchieri

A chi non è mai capitato, magari dopo qualche birra di troppo, di ritrovarsi a lanciare i sottobicchieri in un pub? In tal caso vi sarete accorti che l’oggetto segue una traiettoria molto simile in tutte le occasioni: il sottobicchiere parte dritto come un frisbee, ma poi tende a curvare e a concludere presto il suo volo. Recentemente in Germania alcuni ricercatori dell’Università di Bonn – e presumibilmente amanti della birra – hanno deciso di indagare la fisica che regola il comportamento dei sottobicchieri in volo, cercando di capire perché varia in maniera sostanziale da quello dei frisbee nonostante le analogie anatomiche. L’improbabile studio ha in realtà portato alla definizione di un modello fisico dettagliato, che dimostra come dopo 0,45 secondi il sottobicchiere tenderà sempre a piegare da un lato e a concludere la sua corsa. Lo stesso modello può essere applicato ad altri oggetti simili, come carte da gioco o CD, con variazioni sul tempo necessario prima che comincino a curvare.

Come riportato da Ars Technica, il risultato della traiettoria del sottobicchiere è dato dall’interazione tra gravità, portanza e conservazione del momento angolare. Lanciandolo come un frisbee, inizialmente manterrà una posizione stabile, ma poi la gravità comincerà a modificarne l’angolo di attacco dell’aria. L’oggetto continuerà il suo volo, ma la forza che lo mantiene sollevato si sposterà dal centro del sottobicchiere alla sua parte anteriore, modificandone la direzione dell’asse di rotazione (precessione). Questo fenomeno renderà la posizione instabile, obbligando il sottobicchiere a curvare in base al senso di rotazione impresso al momento del lancio. La stessa cosa non accade con i frisbee grazie al loro profilo curvo che bilancia le forze appena descritta.

Per verificare il modello, i ricercatori hanno utilizzato i motori di due tapis roulant per creare una macchina capace di lanciare i sottobicchieri, mediante la quale controllare la velocità orizzontale e la frequenza di rotazione di ciascun lancio. La prossima volta che vi ritroverete a lanciare sottobicchieri al pub, potrete farlo conoscendone il modello fisico che ne governa la traiettoria!

Leggi anche

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

Ancora pochi giorni per iscriversi al nostro Corso di degustazione di 2° livello

Ormai scriviamo dei nostri corsi sulla birra con una certa regolarità, grazie alla fiducia che …

2 Commenti

  1. Ma quindi piegando in basso i bordi del sottobicchiere si potrebbe ripristinare l’effetto frisbee e farlo volare correttamente?
    Sarà oggetto di accurati esperimenti quanto prima 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!