Craft Beer Evolution
Home » Birre » Nuove birre da Argo, Extraomnes, Mezzavia, ‘A Magara ed Ebers

Nuove birre da Argo, Extraomnes, Mezzavia, ‘A Magara ed Ebers

threesomeIn questo momento probabilmente starete spendendo più di qualche pensiero per il cenone della vigilia di Natale e magari vorrete accompagnare il tutto con birra artigianale. Per proporre qualcosa di nuovo potrebbe allora interessarvi conoscere le ultime novità dai birrifici italiani, che andiamo a scoprire in questa ultima panoramica del 2014. Partiamo allora dalla Threesome di Argo, la prima – se non erro – barricata del giovane birrificio parmense. Il nome gioca sui tre “ingredienti” fondamentali per una produzione del genere: birra, ovviamente, ma anche legno e tempo. L’ultimo è probabilmente il più importante, come si evince dalla bella illustrazione in etichetta. Le barrique usate sono quelle di Pinot Nero della cantina Haderburg, mentre il contenuto alcolico raggiunge il 7%.

DramAltro passaggio in legno è quello cui è sottoposta l’ultima nata in casa Extraomnes. Come si può leggere su Malto Gradimento, la Dram può essere definita un “liquore prodotto con gli ingredienti e le modalità di una birra”. In effetti il grado alcolico è decisamente elevato (13,5%) e le peculiarità organolettiche virano verso note liquorose. È però la maturazione in legno a caratterizzare in modo decisivo il ventaglio aromatico: qui le botti usate non sono di vino, bensì di whisky (Laphroaig) e le note più evidenti sono riconducibili al torbato e all’affumicato. Una birra perfetta per concludere il classico cenone.

nautilusDa fine cena (ma non solo) è anche l’ultima creazione del birrificio sardo Mezzavia. La Nautilus è un’Imperial Stout nera e alcolica (9,5%), con un profilo aromatico estremamente complesso e la capacità di “scaldare” dopo pochi sorsi – cosa che di questi tempi non è assolutamente disprezzata. Naturalmente si ispira alle antiche Stout inglesi prodotte per gli zar di Russia e dalla descrizione sembrerebbe piuttosto fedele ai dettami dello stile. La Nautilus è stata presentata a inizio dicembre al Lima Lima di Cagliari e al momento dovrebbe essere regolarmente disponibile tra le produzioni di Mezzavia.

mericana-01-01Dalla Sardegna ci spostiamo in Calabria, per annunciare ben tre novità da parte del birrificio ‘A Magara. A inizio mese è stata lanciata sul mercato la Jumara Luppolo Fresco, una Harvest Ale realizzata con luppolo (Nugget) appena raccolto dall’azienda agricola Fangiano, situata a 500 metri dal birrificio. Rispetto alla versione standard della Jumara, qui troviamo una luppolatura decisamente diversa, con delicate note floreali in grado di esaltare l’apporto del malto. Si chiama invece Mericana (6,7%) la seconda novità di ‘A Magara: è una India Pale Ale che punta forte sull’amaro (70 IBU teorici), ma che riesce comunque a mantenersi armonica grazie a un buon equilibrio tra malti e luppoli.

strinaInfine, non poteva non essere un’invernale la terza neonata, battezzata Strina. Si tratta di una Tripel un po’ più scura rispetto ai canoni dello stile, con aromi fruttati e speziati ottenuti senza il ricorso ad aromatizzazioni, ma giocando “semplicemente” sulle temperature di fermentazione, sulla base fermentabile (c’è una percentuale di segale) e sui luppoli. Chiaramente il contenuto alcolico è per giornate particolarmente fredde (10%).

winterE concludiamo l’ultima carrellata dell’anno con la Puglia e il birrificio Ebers. Nonostante si tratti di un produttore ancora piuttosto giovane, può già vantare una “winter warmer” nella sua gamma. Si chiama Winters (8%) e come spiega Angelo su BereBirra può essere considerata una via di mezzo tra un’Imperial Stout inglese e una Quadrupel belga. Gli aromi tendono al “cioccolatoso”, ma c’è anche una caratterizzazione interessante e non scontata derivante dai lieviti e dai malti.

Direi che come novità brassicole per il 2014 possiamo ritenerci soddisfatti, nonostante ci sia qualche altra creazione che dovremo necessariamente affrontare a gennaio. Mai come quest’anno abbiamo raccontato così tante birre inedite dai nostri birrifici, segno non solo che il settore continua a svilupparsi, ma che i produttori stessi mostrano un crescente interesse nel comunicare le proprie novità.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Nuove birre natalizie da Birrone, Eremo, Hilltop, Lariano, Amiata e Yblon

In questo preciso momento le novità brassicole dei birrifici italiani si stanno succedendo a un ...

Nuove birre da Ducato + Oxbow, La Ribalta, Canediguerra, Hammer e altri

Uno degli aspetti più affascinanti della rivoluzione internazionale della birra artigianale è la riscoperta di ...

2 Commenti

  1. Domani partirò per Cosenza, mia città natale, dove il birraio di ‘A Magara gestisce il beershop ‘Nabirra. Magari riesco ad assaggiare qualcuna delle nuove produzioni..
    Colgo l’occasione per augurarti buone feste. Cheers!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *