Cimec

AB Inbev acquista il 100% di Ratebeer

Nel giugno del 2017 fu annunciata l’acquisizione da parte della multinazionale AB Inbev di alcune quote di minoranza di Ratebeer, il famoso sito di rating birrario. La vicenda in realtà risaliva al 2016, ma fu resa pubblica solo molto tempo dopo. È invece di qualche ora fa la notizia che Ratebeer ha ceduto ad AB Inbev anche le quote rimanenti, con quest’ultima che è dunque diventata l’unica proprietaria della piattaforma. Siamo quindi di fronte all’ennesima operazione di un’industria nel comparto non mainstream, anche se questa volta l’oggetto dell’acquisizione non è un birrificio.

L’entrata di AB Inbev nell’assetto societario di Ratebeer aveva creato un polverone all’epoca dell’annuncio, anche per le modalità e i tempi. Molti birrifici decisero di cancellarsi dalla piattaforma e Ratebeer fu costretta ad annullare il suo annuale festival a causa delle tante defezioni. Maggiori informazioni sull’acquisizione sono disponibili sul sito di Ratebeer.

Leggi anche

Ecco i risultati dei concorsi di Hospitality: vittorie per Badalà e Birrificio Incanto

Nella giornata di ieri sono stati premiati i vincitori dei concorsi dedicati alle eccellenze tecniche …

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

Un commento

  1. Abinbev ha acquistato una ricca sorgente di dati interessanti sul mondo della birra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!