Cimec

Compagnia dei Caraibi acquisisce il 75% del distributore Right Beer

In un articolo della scorsa settimana abbiamo illustrato i movimenti avvenuti recentemente nel mondo della distribuzione, con accordi (o consolidamento degli stessi) tra piccoli operatori legati alla birra artigianale e grandi realtà del settore. A conferma della tendenza in atto, venerdì scorso è stato annunciata l’acquisizione del piemontese Right Beer da parte di Compagnia dei Caraibi, azienda leader nell’importazione e la distribuzione di distillati, vini e soft drink di fascia premium e ultra-premium. Con questa operazione, Compagnia dei Caraibi potrà integrare il suo catalogo con il portfolio di Right Beer, inserendo circa 500 referenze di birra provenienti da 17 produttori artigianali italiani. L’accordo al momento prevede la cessione del 75% delle quote di Right Beer, ma in futuro il controllo dovrebbe diventare totale.

L’ingresso di Compagnia dei Caraibi nel capitale sociale di Right Beer porterà allo sviluppo di una strategia su due livelli a beneficio di entrambe le aziende: da un lato Right Beer avrà l’opportunità di estendere a tutto il territorio nazionale il suo raggio distributivo finora legato al Piemonte e alla Valle d’Aosta, mentre Compagnia dei Caraibi troverà un partner esperto per la divulgazione della cultura birraria e della qualità della craft beer italiana e, nella sede di Right Beer nell’ex Lanificio di Torino, una unit strategica per lo sviluppo del servizio di prossimità rivolto al mondo horeca e ai pub indipendenti.

Fabio Torretta, Direttore Generale di Compagnia dei Caraibi, ha così commentato l’accordo:

Questa acquisizione rappresenta un ampliamento delle nostre categorie di prodotto e va sempre più nell’ottica di avere un’offerta trasversale. […] La domanda di birre artigianali si sta spostando da trend del momento a consumo più maturo e consolidato. Questo crea, da un lato, nuove esigenze di servizio del mercato e, dall’altro, crea nuove occasioni di sviluppi strategici per i player della
distribuzione.

Gli fa eco Roberto Mazzi, Amministratore Delegato di Right Beer:

Siamo felici dell’ingresso di Compagnia dei Caraibi; una realtà che sentiamo affine non solo dal punto di vista dei valori aziendali, ma anche per l’approccio alla selezione delle etichette e dei produttori. Ci guidano l’attenzione per la qualità, per le eccellenze che raccontano una storia e per la capacità portare sul mercato prodotti che sappiano creare interesse nel segmento di riferimento. In questo nuovo percorso avremo la possibilità di crescere insieme e di portare la distribuzione di birra artigianale ad un livello più alto e strutturato.

Compagnia dei Caraibi ha chiuso il 2021 con ricavi pari a 42,5 milioni di euro, con un incremento del 71% rispetto al 2020. Right Beer invece ha chiuso l’ultimo esercizio con ricavi pari a 436 mila euro.

L'autore: Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È organizzatore della Italy Beer Week, fondatore della piattaforma Formazione Birra e tra i creatori del festival Fermentazioni. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Per i birrifici italiani la migliore prestazione di sempre allo European Beer Star

Ottime notizie da Monaco di Baviera per il movimento brassicolo italiano. Allo European Beer Star, …

Il ticinese Giuliano Genoni è il campione mondiale dei sommelier della birra Doemens

Ieri si è tenuta la finale della Coppa del mondo dei biersommelier organizzata dalla Domens …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.